The Bluebeaters - Live @ Tenax - Firenze Live report, 23/01/1999

23/01/1999 di Mario Branciforti



Lo SKA e' terapeutico.

Una volta all'anno all'inseguimento (correre, correre, correre) del divertentissimo ritmo "in levare" giamaicano puo' contribuire ad annullare in partenza lo stress della stagione a venire... ne e' una prova la naturale freschezza dei sempre-pimpanti SKATALITES. Sono proprio cover di molte delle loro colonne sonore alle nostre "rincorse" quelle che il supergruppo di Giuliano, Bunna, Parpaglione, Cato, Patrick e Roy ci fanno ballare nella Kingston Town toscana.

Qui si corre senza pensare, sempre sorridenti, come ad inseguire Felicita', con la certezza di raggiungerla: forse una reazione ad una societa' sempre piu' devota alla tensione produttiva e allo stress-agonistico, che ci fa apparire perennemente incazzati.

E allora? ...il riassunto della mia serata di purificazione:
1)Tenax verde-giallo-rosso
2)Ombra rasta sul sipario
3)Parpaglione: sax & occhiali neri
4)Smoking King Size
5)Don't worry... be always happy!

6)Roy Paci in gessato e coppola, Giamaica e Sicilia: Sole, Mare e Musica.

7)Bunna canta Marley
8)Never let you go
9)Casino Royale...tarattattatta'

Morale: "In culo al Prozac, nutritevi di Ska!"



Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Abbiamo visto in anteprima "Fabrizio De Andrè - Principe Libero"