Lultimodeimieicani: la nostra Genova urla come Manchester

La band di Rachid Bouchabla, batterista degli Ex Otago, con "Ti voglio urlare" racconta un mondo di amori, aspettative e chitarre brit
12/11/2019 15:42

Amori, difficoltà, aspettative: insomma quell'età tra i venti e i trenta anni. Questo il mondo al centro di Ti voglio urlare, primo LP dell’Ultimodeimieicani per Pioggia Rossa Dischi, un album dalla chiara ispirazione brit-pop.

L’Ultimodeimieicani è un gruppo di Genova, composto da Lorenzo Olcese, Beniamino Parodi, Rachid Bouchabla – batterista degli Ex-Otago – Stefano Pulcini e Pietro Bonuzzi. Abbiamo parlato con i ragazzi di questo esordio.


Sono passati quasi 2 anni tra In moto senza casco e questo disco, come mai, cosa è successo nel frattempo?

Come ben notato, non ci piace correre: abbiamo riflettuto bene su cosa volevamo fare e dove volevamo arrivare. Come sempre mettere in comunione cinque teste non è facile, a questo aggiungi gli impegni lavorativi e accademici ed ecco che sono passati 2 anni.

Quest'anno avete fatto vari singoli: Pensione a 20 anni, Sirene, Ciao, Gelato (con la collaborazione di Olmo Martellacci al sax) e Cosa vuoi cambiare. Vi siete pian piano avvicinati al vostro suono ideale?

C’è chi dice che questi brani sono molto diversi tra loro e c’è chi dice il contrario, ma hanno entrambi un denominatore comune che è racchiuso nelle parole di Lorenzo e nel nostro sound brit. Per il futuro, invece, non sappiamo ancora niente.

C'è tra voi chi ha altre esperienze importanti come gli Ex Otago, quanto arricchisce la band?

Certo che arricchisce! Grazie a Rachid abbiamo confrontato diversi metodi di lavoro e di gusti musicali, che sicuramente ci hanno aiutato a capire cosa volevamo fare e cosa no. In generale tra noi c’è tanta voglia di stare sui palchi e suonare, per riuscire ad esprimere al meglio quello che vogliamo comunicare. Il live è il modo migliore per urlare la nostra idea. 

---
L'articolo Lultimodeimieicani: la nostra Genova urla come Manchester di CristinaFontanarosa è apparso su Rockit.it il 12/11/2019 15:42

Tag: album

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati