La mappa del rap a Milano

18/07/2017 di

Per molti anni, se qualcuno avesse messo nella stessa frase parole come "rap" e "Milano", avrebbe sicuramente inserito da qualche parte la parola "muretto", storico luogo di ritrovo in piazza San Babila che vede i primi appassionati riunirsi già intorno ai primi anni '80 e tra i nomi che già allora frequentavano la scena e hanno contribuito a crearla vanno sicuramente ricordati Dj Skizo e Dj Enzo. Quest'ultimo è stato l'autore, sulla metà degli anni novanta, del disco "Tutti X Uno": pubblicato da Best Sound, contiene alcune tra le prime strofe, tra gli altri, di J-Ax, Dargen D'Amico (l'allora Corvo D'Argento), Guè Pequeno (aka Guercio) e Don Joe. Quello del muretto è sempre stata un contesto rispettato da chiunque, tanto che anni dopo la sua chiusura ancora se ne sente parlare con una certa aria di riverenza e rispetto. In quegli anni e fino al 2002 circa, gli Articolo 31 erano intanto la realtà mainstream di riferimento, nonostante il crossover degli ultimi lavori: sul groppone portavano infatti vari dischi d'oro, otto platini e un disco di diamante.

La svolta crossover e lo scioglimento del gruppo, unito al blackout generale seguito all'Hip Hop Village del 1997 (momento in cui il pubblico si trovò a lanciare Mentos contro Albertino) causarono una sorta di spartiacque tra l'epoca precedente e quella in cui furono probabilmente due i dischi che riaccesero l'attenzione sulla scena milanese: "L'alba" de La Crème, Jack The Smoker e Mace (entrambi membri della crew Spregiudicati), e "Mi Fist" dei Club Dogo (fondatori più tardi della Dogo Gang, prima gang italiana). Due dischi ancora bellissimi che in qualche modo hanno definito il modo di fare rap a Milano: metriche fitte, punchline una dopo l'altra e un flow morbido ed equilibrato. Non va poi dimenticato il ciclo di serate organizzato da Bassi Maestro: lo "Show Off". Strutturato in 3 parti, permetteva sia a beatmakers che freestyler di esibirsi, nonché di presentare il proprio disco. Molti son passati di là, dagli stessi Dogo a gruppi storici come la Cricca dei Balordi.

Da lì a qualche anno, il 2006, esplode il fenomeno Fibra e i Dogo pubblicano nel 2007 "Vile Denaro" per EMI, Marracash (già noto per il suo "Roccia Music") pubblica il suo primo disco omonimo l'anno successivo con Universal e porta in Barona un elefante per girare il videoclip del singolo "badabum cha cha". Negli anni immediatamente successivi nuovi nomi danno nuova linfa al sottobosco musicale meneghino, tra cui ad esempio Microfili crew e Mad Soul Legacy. 

Altro anno fatidico per il genere a Milano è il 2012: la città è sempre più europea e tanti artisti vi si sono ormai trasferiti, nel mentre l'ormai completa esplosione dei Dogo (da sempre strarispettati in città per il loro contributo al genere) ha portato il rap anche nelle casse di chi il mondo del muretto non l'aveva neanche mai immaginato. La scena inizia, in qualche modo, a ritrovare una sua unità: prova di questo è ad esempio la serie di cypher organizzati dall'underground dog Blo/B (membro tra le altre cose del gruppo Drammachine insieme a Dj Apoc e Mastino) a cui artisti giovani più esposti come Nerone o Axos hanno risposto affermativamente.

Parallela a questa ritrovata unità della scena non possiamo non menzionare la cosiddetta "generazione post-muretto": quella scena cioè che di quegli stilemi e quei suoni non si è mai crucciata troppo. Tra questi su tutti i milanesi Sfera Ebbasta, Ghali, Vegas Jones e Rkomi. Il primo della lista ha avuto modo di firmare un tour europeo dopo l'entrata nella scuderia Def Jam (unico italiano in scuderia insieme a Guè Pequeno), risultato praticamente inedito per il rap italiano, mentre Ghali, di origini tunisine, sta secondo alcuni riscrivendo le regole del pop nostrano. Un risultato veramente incredibile se si considera intanto la giovane età e l'appartenenza al sottogenere di quella che è stata a lungo una nicchia nel Belpaese.

Nota metodologica: Qualcuno di voi noterà dell'assenze, perché abbiamo scelto di selezionare soltanto rapper nati nell'hinterland milanese e non quelli trasferitisi poi. Vi invitiamo a segnalarci eventuali mancanze nei commenti!

Warez
Rapper di Milano classe 1986, ha realizzato insieme ad altri il disco rap di culto a firma Mani Pulite. Nel corso del 2016 ha rilasciato una serie di inediti sul suo canale YouTube. Nello stesso anno ha partecipato a Real Talk.

Axos
Nel 2016 ha pubblicato il suo primo disco ufficiale, "Mitridate", e aperto due date dell'Hellvisback Tour di Salmo, riuscendo così a portare il disco live davanti a due sold out. Il 13 dicembre 2016 è stata ufficializzata l'entrata di Axos nella Machete Empire Records.

Rkomi 
Originario di Calvairate, dopo il buon successo del suo ep "Dasein Sollein" è al lavoro sul primo disco ufficiale. Tra i singoli estratti ci sono "Apnea", "Solo" e "Intro". 

J-Ax
Dopo l'esperienza Articolo 31 insieme a DJ Jad, avvia una carriera solista intrapresa nel 2006. Recentemente ha pubblicato un disco insieme a Fedez, con cui è a capo dell'etichetta Newtopia.

Marracash
Dopo aver portato un elefante in Barona, ha fondato nel 2013 insieme a Dj Shablo Roccia Music", crew e label discografica che prende il nome dal primo mixtape ufficiale del rapper, un classico del rap italiano.

Bassi Maestro
Bassi Maestro aka Busdeez, Busdiggy, Cock Dini, Cock Dizu, Bax, Mr. Cocky o anche James Dini, è un rapper, disc jockey e beatmaker italiano. Figura fondamentale per il rap milanese, ha all'attivo qualcosa come oltre sessanta uscite discografiche tra prove soliste, mixtape, ep, dischi ufficiali.

Vincenzo Da Via Anfossi
È membro del collettivo Dogo Gang e il suo stile è caratterizzato da una forte attitudine street.
Nonostante la sua discografia solista è composta da soli 2 album ("L'ora d'aria", 2008 e "V.I.P. – Vera Impronta Popolare", 2014), è giusto ricordare le numerose collaborazioni con artisti della Dogo Gang (Club Dogo, Marracash, Montenero, Ted Bee) e non (Fedez, Fuossera, Co’Sang e altri).

Coliche
Metà del duo milanese MDT insieme a Nak Spumanti.

Nak Spumanti
Metà del duo milanese Milano Down Town insieme a Coliche. Nati nell'underground milanese e membri della Blocco Recordz, si fanno conoscere durante gli Show Off organizzati da Bassi Maestro, hanno collaborato negli anni con molti esponenti del rap milanese e non.

Entics
Di origine sarde, è cresciuto nel quartiere di Baggio a Milano. Uno dei pochi artisti entrati in Tempi Duri, etichetta di Fabri Fibra, ha da poco rilasciato "Purple Haze", suo secondo prodotto ufficiale.

Lanz Khan
Ultimo lavoro pubblicato risale al 2015: "Luigi XVI", ep pubblicato per Bullz Records, disco che conferma tutte le capacità del ragazzo. Ha partecipato al Machete Mixtape III e al Bloody Vinyl Mixtape Vol. 2 di Dj Slait.

Omega Storie
Giovanissimo, classe 1998, dalla periferia milanese, sta iniziando a collaborare con Centauro, altro milanese delle periferie. Ha recentemente pubblicato "Bruco", disco d'esordio realizzato insieme a MTLN.

Ghali
Ghali è un rapper milanese nato nel 1993 da genitori tunisini. Secondo molti sta riscrivendo le regole del pop nostrano, per ora è da poco fuori il suo primo disco ufficiale: "Album", interamente prodotto da Charlie Charles.

Ernia
Ex-membro dei Troupe D'Elite insieme a Ghali, ha da poco pubblicato "Come uccidere un usignolo". Per conoscerlo meglio, l'abbiamo intervistato qui.

Dargen D'Amico
Già Corvo D'argento, nelle Sacre Scuole insieme a Jake La Furia e Guè Pequeno. Negli anni, è stato notato per la scrittura immaginifica anche da Morgan. Fondatore dell'etichetta Giada Mesi, sta presentando il suo disco "Variazioni" insieme alla pianista Isabella Turso.

Grido
Fratello di J-Ax, ex-membro dei Gemelli DiVersi, è conosciuto anche come Weedo.

Guè Pequeno
Tra i rapper più importanti per il genere in Italia, nel 2015, Guè ha firmato un contratto con la Def Jam Recordings, diventando il primo artista italiano a entrare nell'etichetta statunitense (seguirà poi Sfera Ebbasta). Ha recentemente pubblicato "Gentleman".

Jake La Furia
Membro dei Dogo assieme a Guè Pequeno e Don Joe, la sua carriera solista annovera due dischi: "Musica Commerciale" e il più recente "Fuori da qui".

Space One
Space One fa il suo esordio giovanissimo con il brano "African Business-In Zaire". Contattato da Albertino, scrive e registra "4 Peace 4 Unity" che in Inghilterra si rivela essere un vero e proprio tormentone. Da sempre amico e collaboratore strettissimo di J-Ax.

Fedez
Forse più artista pop che rapper, Fedez è stato uno dei quattro giudici dell'ottava e nona edizione italiana del talent show X Factor. Ha da poco pubblicato un disco insieme a J-Ax, "Comunisti col rolex".

Mondo Marcio
Raggiunge la notorietà per aver vinto il Tecniche Perfette all'età di soli 16 anni, battendosi contro Ensi. Viene notato dal rapper e produttore Bassi Maestro, il quale si interessa a lui, intravedendo potenzialità sia come autore di rime, che come freestyler. Ha fondato l'etichetta Mondo Records e da poco pubblicato "La freschezza del marcio".

Ted Bundy
Pseudonimo di Marco Villa, inizia a cantare a 16 anni nella Dogo Gang. Lo scorso aprile è uscito il suo ep "Grunge" insieme a Virus e ha fatto il suo esordio nella Nazionale Hip Hop.

Kevin Hustle
Già conosciuto come G. Nano, membro della crew Voodoo Smokers. Famoso per lo street anthem "Accalappianani" che vede anche la collaborazione di Vacca.

Don Joe
Considerato uno dei migliori produttori del genere in Italia, pochi sanno che ha collaborato per alcuni anni nel team di produzione della cantante soul Irene Lamedica, partecipando ai suoi tour come MC.

Nasty G
Classe '87, tra gli underground dog della scena rap milanese ha negli anni collaborato con nomi noti come Jack The Smoker, Asher Kuno e Bassi Maestro.

Dirtykappa
Tra i membri più capaci della Bonola Family, gruppo al cui interno ha militato anche Ernia. Nel 2011 ha vinto il FullContact 2.0 by Honiro.it, vedendomi così assegnata la possibilità di registrare un disco al Best Sound Studio di Milano, supervisionato da Dj 2P.

Lazza
Freestyler di primissimo livello, è stato membro dei collettivi Zero2 e Blocco Recordz. Attualmente fa parte della 333 Mob con cui ha pubblicato "Zzala". Ha anche partecipato a Real Talk.

Remmy
Ha pubblicato il 21 giugno 2016 "Come il Mare d'Inverno", primo disco ufficiale.

Pepito Rella
Vanta collaborazioni importati come quelle di Egreen, Salmo, Dj 2P. Ha recentemente pubblicato il singolo "Zanza".

Mosè COV
Il suo vero nome è Mussie, che in italiano significa “Mosè”. L’Italia è il paese dove è nato, l’Eritrea quello dove ha le origini. Mosè è cresciuto in una famiglia di musicisti e in casa ha sempre respirato musica sia italiana che eritrea: ha due fratelli, un fonico e l’altro cantante e musicista, sua madre scrive poesie da quando è piccola.

Mr. Baba
Babaman, pseudonimo di Massimo Corrado, conosciuto anche come Irieman o Mr. Baba, è un cantante e rapper italiano, proveniente dall'hinterland milanese. Tra i suoi brani più famosi ricordiamo "Dedicato a rolla", vero anthem underground.

Paskaman
Classe '92, ha recentemente annunciato il suo nuovo disco. Nel corso della sua carriera ha collaborato con alcuni artisti tra cui: Vegas Jones, Giaime, Oro Grezzo, Vacca.

Jack the smoker 
Membro storico del gruppo La Crème insieme a Mace, dal dicembre 2012 è parte dell'etichetta indipendente Machete Empire Records, con cui pubblica “Smoking Room Mixtape vol. 1” e partecipa ai lavori collettivi “Machete Mixtape II” ed al “Machete Mixtape III”, premiato con un disco d'oro. Nel 2016 pubblica il suo secondo disco ufficiale solista, dal titolo “Jack Uccide”*.
A tutto ciò vanno ad aggiungersi le numerose collaborazioni con artisti di spicco della scena rap italiana quali Bassi Maestro, Gué Pequeno, Egreen, Amir.

Nerone
Conosciuto per le sue doti di freestyle, prova la vittoria a MTV Spit, ha recentemente pubblicato "Hyper" e "Max", un ep e il primo disco ufficiale.

Medda
Metà del gruppo Microspasmi, nel 2016 sono tornati sulla scena dopo anni di silenzio. Il gruppo firma per l'etichetta indipendente Unlimited Struggle con la quale pubblica l'album "Come 11 secondi".

Lord Bean
Luca Barcellona (1979) a.k.a. Lord Bean o Bugs Kubrick o Bean o Bean One è un rapper, writer, calligrafo e grafico italiano. Tra i più rispettati nell'underground italiano grazie al flow limpido, le rime serrate e l'attitudine hardcore.

Asher Kuno 
Rapper italiano, membro del collettivi Spregiudicati. Nel 2004 realizza il suo primo album solista, intitolato "The Fottamaker", che vanta un parco di collaboratori di prim'ordine, quali Jack the Smoker, Ape, Rido MC, Zampa, Mistaman, Vacca, Gomez, Mondo Marcio, DJ Ronin, Bassi Maestro. Mace e Rubo si dividono le produzioni dell'album.
Ha da poco pubblicato "Gemelli" assieme al rapper Ape.

Emis Killa
Ben noto sia nelle classifiche che nelle gare di freestyle. Ha venduto oltre 265.000 copie con cinque dischi di platino e un disco d'oro. 

Vegas Jones
Originario di Garbagnate Milanese ma residente a Cinisello Balsamo, partecipa a tanti contest fino a vincere il One Shot Game targato Honiro Label e che gli varrà la firma con l'etichetta romana.
Nel 2014 ha fatto uscire “Cordiali Saluti”, nel 2015 “Oro Nero”, nel 2016 fa uscire “Gratta & Vinci” e il 30 Novembre conclude il suo anno con l'uscita di “Chic Nisello”.

Sfera Ebbasta 
Raggiunge il successo nel 2015 grazie allo street album "XDVR", frutto della collaborazione con il produttore Charlie Charles e pubblicato in free download.
Dopo l'entrata insieme a Charlie Charles in Roccia Music, nel 2016 esce il suo primo album ufficiale, dal titolo "Sfera Ebbasta", pubblicato per Def Jam.

Zanko
Pioniere in Italia del rap multilingue, il suo "MetroCosmoPoliTown", disco del 2009, è stato il primo album di un artista di origine straniera cantato sia in italiano che nella propria lingua d’origine. Il disco vede la partecipazione di 9 artisti sparsi in 4 continenti diversi, 6 dei quali di seconda generazione.

Hegokid
Attivo sin dal 1998, la sua ultima fatica è di due anni fa: "La croce dei bravi ragazzi", album preceduto da "Parole povere", un secret album disponibile solo a chi è possessore della copia fisica del primo.

Truman Simbio
Attivo nella scena hip hop dagli anni 2000, viene citato nel libro di Emis Killa come un "genio del freestyle". Lo scorso maggio ha pubblicato "Spiritualità Delinquenziale", disco interamente prodotto da Stoma.

Dusted 
Nel 2015 pubblica "Di Cuore", primo album prodotto in collaborazione con Drimer, MC trentino, recentemente apparso su Real Talk. È da poco fuori "Solita Classica Storia" ultimo disco nato dalla collaborazione con il beatmaker e DJ della Bullz Records Sick Budd.

Bat One 
Membro della crew Spregiudicati insieme ad Asher Kuno, Gomez, Jack The Smoker e Mace. Ultimo disco ufficiale è "Tale e Quale" del 2013, disco che conferma a piena la sua attitudine. 

Jangy Leeon
Fondatore della crew milanese Mad Soul Legacy. Da poco fuori con "L'era della bestia", realizzato in crowdfunding.

Ape
MC storico della scena meneghina, ha pubblicato "Surplus", suo ultimo disco, nel 2009. È tornato recentemente in attività, prova di questo la sua collaborazione con Asher Kuno in "Gemelli"

Blo/B 
Underground dog della scena milanese, fa il suo esordio nel 1999. L'ultima fatica solita è "Età dell'oro", disco che ha visto la supervisione del rapper napoletano Francesco Paura. Ha recentemente avviato il format "EMME-I CYPHER" in cui rapper della scena meneghina sputano le proprie barre al microfono.

KBC 
Federico Elia alias KBC, Kool Boy Classic, nasce nell'87, incide le prime rime nel 2002-2003 sotto lo pseudonimo di Amun. L'incontro con FatFatCorFunk è stato fondamentale per la sua svolta stilistica.

Gomez
Membro dei Spregiudicati, nonostante abbia smesso praticamente subito c'era molta attenzione attorno a lui. Famosissima rimane la sua strofa su "Can't Take This" contenuta in "Parole", disco di Mistaman & Dj Shocca.

Markio
Membro del collettivo Crimson Spit insieme a WZA, Dægon, Rois e Store. Una delle sue caratteristiche principali come Mc è il non scrivere i testi, peculiarità che lo ha reso riconoscibile nella scena milanese. È  anche producer e audio engigneer di tutti i lavori del collettivo.

Naghe
Membro dei gruppo Emarcinati con il quale pubblica "Presa visione". La successiva conoscenza di Mendosa ha condotto alla realizzazione di “Senso di Presagio” nel 2009.

Tag: rap italiano rap milano

Commenti (4)

Carica commenti più vecchi
  • Marco Bricchi 18/07/2017 ore 15:19 @embik

    Molto bello e completo come articolo, ma consiglierei di aggiungere Caneda

  • Mattia Lain Vantrung 18/07/2017 ore 20:28 @macifralain

    Mettete MACIFRA rapper cantante altro

  • Mirko Stoma 19/07/2017 ore 12:23 @mirko.stoma

    Stoma Emsi (MC e Beatmaker) Via Padova (Loreto) RapPirata O!B

  • Fede Lepi 20/07/2017 ore 10:31 @fedelepi2008

    avete citato J.ax, ma anche l'altra metà degli articolo nasce nell'hinterland milanese, JAD è di bollate e sarebbe giusto citarlo dato che promuove ancora questa scena,
    in parallelo a MICROSPASMI, a Rho, c'erano anche ENMICASA che tra collaborazioni italiane, vantano anche quella con B REAL.

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati