La Mela di Newton - Padova Live report, 11/12/2009

21/12/2009 di

Bella occasione il "TripTych Tour" per vedere due tra le più interessanti indie band italiane, Non voglio che Clara e Comaneci, con un bel po' di nuove canzoni. Che formano il quinto disco dei secondi (contando i demos) e forse entreranno nel terzo dei primi.



Apre la serata il duo barbuto bellunese dei Suspectra, chitarra e voce più pc, dalle idee originali, ma che per ora non funzionano per nulla. Da migliorare intonazione e tecnica chitarristica. Rimandati, anche se si prendono i loro bravi applausi da un pubblico attento e silenzioso. Che invece comincia a chiacchierare pesantemente quando Fabio De Min, leader dei Non voglio che Clara, si siede al piano e attacca "L'oriundo" dal secondo disco dei feltrini. Il comunicato stampa annunciava la presenza di un altro membro della band, che non c'è. Ma De Min, intenso come al solito, impone il silenzio con le sole forze della sua musica e della sua interpretazione. Nel breve set (una mezz'oretta in tutto) compaiono altri due brani dalla prova del 2005 ("Questo lasciatelo dire" e "Sottile"), più una cover, "Love" di John Lennon, dall'album della terapia, come me lo definirà poi De Min, "John Lennon/Plastic Ono Band", del 1970, che segna l'avvicinamento della scrittura dei NVCC alla matura semplicità delle grandi ballad pianistiche rock (e De Min mi dirà poi che la serata successiva del tour suonerà "Well Well Well", dallo stesso disco, e "Insieme a te sto bene" di Mogol-Battisti, che mi definisce "un pezzo che ha un testo assurdo, ma funziona"). Arriviamo a quello per cui sbaviamo: i tre inediti. Splendidi. E che appunto mostrano quasi tutti parole e musiche più semplici, più classiche, ma di quella semplicità conquistata che ha tutto lo spessore delle cose meditate. "Il primo temporale", dolente canzone d'amore ("E se rimani almeno quanto basta per rifarci per i giorni spesi per averti con me, tutto il tempo per riavere tutto quanto il tempo prima di te") mi fa pensare a una voce femminile vocalmente di spessore, "importante": i brani di NVCC emanano appunto i nomi di Patty Pravo e di Mia Martini. De Min più tardi mi dirà che gli era stata chiesta per Noemi, quella di X-Factor e di "Briciole", e che quindi l'ha scritta pensando a quel tipo di voce. Ok, poi gliel'hanno scandalosamente rifiutata, ma rimane impressionante che si senta che è per quel tipo di voce. Questo è saper scrivere. Incrocia accenni di colta ottocentesca ad aperture di terza minore. I NVCC per il momento non la prevedono nel nuovo disco. Errore. Con l'arrangiamento adatto potrebbe essere molto radiofonica. Stesso discorso per "La mareggiata di Nervi", che è però – mi dice De Min – "uno spunto che non finirà nel disco". Il terzo inedito, "Gli anni dell'università", già eseguita dal vivo, ha invece tutte le caratteristiche del disco del 2005, subito dopo il quale è stata scritta. Gran pezzo anch'esso.

Tocca quindi ai Comaneci, nella nuova formazione a due. Aprono con "Not". Si ascolta quasi tutto il nuovo album "You A Lie", che mostra muoversi sempre più sulle coordinate Elliott Smith, Laura Veirs, Cat Power, in un'ideale incrocio tra il folklore italiano delle Case del Popolo di inizio Novecento e l'indie folk Usa. Attento silenzio e applausi fragorosi per loro, con bis fuori dai limiti consentiti dall'orario. Francesca Amati fa un piccolo show nello show come quando a chi urla "Sono di Cesenatico!" risponde "C'è il fan club allora!"; o quando insiste più volte su questo tour "tra le montagne del Nord" (le altre date va bene, ma Padova non è esattamente in montagna). In generale, i soliti delicati, ipnotici, sognanti Comaneci, caldi come una giornata di sole invernale osservata al riparo delle vetrate di un solarium. Belli.



Pagine: Non Voglio che Clara Comaneci

Commenti (3)

Carica commenti più vecchi
  • ANGELO CAMBA 22/12/2009 ore 01:42 @tailslide

    ERA ORA!!!

  • La mela di Newton 26/12/2009 ore 15:38 @meladinewton

    Grazie Renzo e a rockit per il bellissimo pezzo. Alla prossima.
    La Mela

  • rivoluzio 12/03/2010 ore 02:50 @rivoluzio

    ma...notizie dell'album nuovo?

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati