MI AMI ANCORA, in diretta con i mostri

01/02/2008

(Alcuni dei Mostri al Leoncavallo)

Come avete visto siamo stati costretti a spostare il nostro festival. Cause indipendenti, vi assicuriamo, dalla nostra volontà hanno messo a rischio il lavoro di mesi, mettendoci nella condizione di scegliere tra mollare e rilanciare. Noi rilanciamo e il MI AMI ANCORA lo facciamo lo stesso, qui, al Leoncavallo. Con tutto quello che significa. Non è banalmente politica, è Necessità Vitale. Segui in realtime dietro, prima, dentro e durante la prima edizione 'indoor' del MI AMI ANCORA.



SABATO

ore 3:19
Pettini & Legna per tutti... // Acty

ore 3:19
Naaa! Non finisce così. Non finisce qui! M.Wad

ore 2:27
Sì dai, fine.//Pons

ore 2:07
Ma è finita o no?//M.Wad

ore 00:21
Provato psicologicamente, passo fra la gente. Dentro questo labirinto equinequestre, rimane spazio per la sorpresa di ritrovarsi in questa babele inaspettata di generi, culture, persone. Per quanto mi riguarda, la Babele non è un valore (positivo) di per sè. Ma questa sera va bene così. Apprezziamo la disponibilità, la velocità di pensiero, la capacità di capire le priorità. Il farlo. Tra il dire e il fare, FALLO. Non è questione minoritaria. E se non capite cosa vuol dire guardatevi un concerto dei Ministri o dei Settlefish. // C-Pa

ore 00:08
Pieno sotto. Pieno sopra a destra. E sopra al centro. Banchetti affollati. Bar sovraccaricati. Leoncavallo imbottito. E arriva ancora gente. Pieno e bello. Ma soprattutto MI AMI ANCORA innamorato e pieno dentro. //M.Wad

ore 23:05
...o del tipo che sul palco 2 i Fumisterie salgono sul palco, si scordano di chiamare il fonico e fanno mezzo concerto senza di lui... poi lui arriva e loro gli fanno "ah, scusa marco... se semo dimenticati".// Acty

ore 22:57
I Ministri che non si dimettono li abbiamo noi qui, ora. //M.Wad

ore 22:09
Pancia mia fatti capanna. Ma non troppo chè esplodi. Poi hai voglia a pulire le frattaglie...

Io francamente non credevo che il MIAMI avrebbe potuto essere lui anche in inverno. Davvero, non pensavo che bastasse infilargli cappotto e sciarpa per ritrovarlo tale e quale.

Invece si, cazzo! Siamo ancora qui, non è estate, non c'è l'erba su cui sdraiarsi, ma, alla fine (anche se è solo l'inizio) le facce che vedi sono quelle, e sorridono. L'atmosfera che si respira è la stessa, anche se fuori c'è uno scenario post-atomico così brutto da risultare affascinante... Insomma, è strano, ma siamo al Leonka e nello stesso tempo al MIAMI.

Insomma, cosa volevo dire? Nulla, lasciamo perdere, va bene così. C'è della musica da ascoltare che aspetta.

Vedere Toffolo che disegna è fantastico.//Nicko

ore 22:00
Del tipo che Mr.Brace sul palco 2 canta per una decina di minuti con l'impianto spento perchè i fonici erano a cena. Cioè amici cari non c'è bisogno di amplificare artificialmente ogniccosa. Soprattutto in un'atmosfera ben riuscita e per niente liquidazionista. Il MI AMI ANCORA va. E la gente (tanta) viene. E continuerà a venire. //M.Wad

ore 21:19
...è tutto un po' strano, è tutto decisamente intenso. qualche istante è davvero surreale, ma abbiamo occupato il Leoncavallo nel modo giusto, rispettandolo e riempiendolo. sembra proprio contento. // Acty

ore 21:15
"Hei bell'eroe, ti ho visto prima mentre t'inzuppavi dolcemente nel brodo di sangue color cuore!" Ma cosa cazzo vuol dire?// M.Wad

ore 20:21
Scale pericolanti e quindi frecce. Accudiamo incudini accusiamo trecce di pane. Spade tra le scapole che senò in mezzo alla pancia. Chi s'è fatto 1800 km in due giorni e chi viene da Roccadorcia per esserci. Sentire le campane gli squittii tra i binari. Ragazze rosse oppure pugliesi. I fiocchi della neve e finalmente. Gli orari. Finalmente. Gli occhi che si rimpiccioliscono. Le guance tese in positivo. La sicurezza in cambio della timidezza. Desideriamo abbracci molti più abbracci. Anche se cola la pece ici.// Cla

ore 19:43
Festival in Sardegna? Ahahah. Fiz si era spiegato male. Daniele ha capito. Acty è in giro con una signorina mora. Claudietta sta lavorando come un grillo. Pons si è messo un paio di scarpe da giovane. Una ragazza portoghese dice: se no vedo, no pago. Facciamole fare un giro promozionale. Soddisfatti o rimborsati. Scarpe comode. Se son rose, avran le spine. // C-Pa

ore 19:43
Ma le chiavi del camerino? //Ale

ore 18:48
Fuori dal mondo. Del tipo che nessuno può contattarti virtualmente ma tutti potrebbero sintonizzarsi fisicamente. Sta per cominciare la seconda del MI AMI ANCORA. Un bel casino anche oggi. Il doppio di ieri. Soprattutto senza cellulare. Che non puoi far altro che restare nel mondo. //M.Wad

ore 14:27
Hanno appena finito le pulizie e il Leoncavallo profuma di uno strano odore di pulito. Vuoto sembra un enorme mercato per la frutta. Per ora siamo in pochi, al massimo una decina di persone. Visti dall'alto sembriamo formiche. Inizia il Sabato del MI AMI ANCORA. // Sa-g

VENERDI

ore 3:24
...ma a dormì quanno c'annamo?

// Acty

ore 3:09
YO! // ?

ore 3:01
L'amore si moltiplica non si divide! // Em.

ore 00:17
Parliamoci chiaro. Il senso del MI AMI sta nella condivisione. Nel senso metatemporale, sovrastrutturale, quidqualcosa che scende sulla città nel momento in cui questa stessa lo ospita. Forse senza nemmeno accorgersene. Mentre il MI AMI si svolge, mentre migliaia e migliaia di persone si muovono verso un luogo per assistere a molto più che una semplice sfilata di gruppi, la Città nel suo senso rappresentativo non ha percezione concreta dell'evento, e Rockit non guadagna un cazzo. Finirà il momento in cui lo si farà per la gloria. Finirà perchè non esiste la gloria, nemmeno nell'alto dei cieli. Ma in fondo, finchè esisteranno persone che hanno la capacità di essere felici almeno per una sera in una città aberrante come questa, forse avrà senso sbattersi for sbattersi sake. On and on! // C-Pa

ore 23:48
Non è l'Ice Albergo degli Amari. Ma gli Amari sul Palco 1 del MI AMI ANCORA. Che è diverso se c'è buon vinello ad 1 euro per tutti, una line up identica a come la vedete sui flyers, gente che affolla alcune zone e altri in decompressione altrove. Tutti gli angoli del Leoncavallo hanno un senso. E poi c'è lei, lei e lei. E quell'altra sta arrivando. Un bel casino. Non è finito niente. Che confusione.. //M.Wad

ore 23:13
Sul Palco Uno gli Amari fanno "30 anni che non ci vediamo". Dente ha finito poco prima sparando coriandoli. Ha parlato un po' troppo. La sala, adesso suona bene. Rimbomba parecchio - pare di essere nella pancia della balena - ma certo molto meglio di oggi pomeriggio durante le prove. E' una bella balena. / / Sa-g

ore 22:49
Dicono: Che confusione, sarà perchè...mi ami (ancora)!M.Wad

ore 21:58
C'è un tempo per ogni cosa, diceva qualcuno. Questo è il nostro tempo ed è così bello esserci che. Come faccio a spiegartelo? Vieni a vedere, vieni qui. Ho le guance rosse, per il freddo il caldo l'emozione l'adrenalina lo stupore il vino (poco) e i baci, quelli buoni. E' tempo di Noi. Ce la faremo porcaputtana se ce la faremo. Io lo so.Torno là in mezzo. Con un sorriso.//Fiz

ore 21:37
Non saprai mai tutto se non là sotto. Dove è già cominciato il caos. E di gente che ne sa ne è pieno il Leoncavallo. Anche di gente che non ne sa e capirà. E' cominciato tutto bello. Ed è solo l'inizio. Manca giusto qualcuno, che sta arrivando. E il silenzio. Di cui adesso non ce ne frega un cazzo. //M.Wad

ore 20:08
Sono appena arrivato. Direttamente dalla scatola dove lavoro. Dietro quella scatola, ogni persona, dalla prima all'ultima, mi ha espresso solidarietà, approvazione e soprattutto adesione. Per non parlare di chi invece sta dietro lo schermo. O la gente VERA. Se lo facciamo, è per farlo insieme, niente è più importante di sentire che ci siete. Nonostante tutto, saremo molti. Belli? Incazzati lo siamo ancora di più. Qui il rischio corso è stato alto, ma altrettanto alta è la bellezza di ritrovarsi ieri sera a cena mentre nel tavolo di fianco parlando di questo MI AMI ANCORA. Questo festival spostato al Leoncavallo. Questo festival che dicono che sia una figata. E' stato in pericolo. E ora, anche se qui è un casino, l'ultim'ora è solo ciò che accadrà fra un minuto. // C-Pa

ore 18:07
Cominciano ad accendersi i fari. Soundcheck alla fine. C'è gente fuori. "Il punto d'attacco non vale, conta attaccare" dice Marco Villa. E' quasi tutto pronto. Attaccare Milano. Subito. //M.Wad

ore 17:23
E' arrivato il vino. //Acty

ore 17:04
Finire è un verbo all'infinito che non appartiene al nostro presente! //M.Wad

ore 16:33
Nonostante tutto: Mostri Innamorati Attaccheranno Milano stanotte. E pure domani. A quest'ora è successo praticamente quello che non potevamo assolutamente aspettarci. Ma la focaccia è buona. E c'è da bere per tutti. Il Leoncavallo è un gran posto. Profuma di passaggi storici ed è colorato di pensieri. Tutto ottimo per cominciare bene. Con le band che stanno arrivando e iniziano a sbattere sugli strumenti, i banchetti già pronti per le vostre passeggiatine, i due palchi in fase di costruzione. Pronti a capire a cosa serve. A quanti serve. Al rumore che serve. Nonostante tutto. //M.Wad



Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati