MI MANCHI giorno 1: anime ardenti nella notte buia

Dopo un inizio ritardato a causa di un ripetuto blackout, prende il via la prima giornata della rassegna figlia del MI AMI: Colla Zio, Tersø, VV, Vanarin, Maggio e cmqmartina incendiano il palco anche col distanziamento

cmqmartina sul palco del MI MANCHI - foto di Nicola Braga
cmqmartina sul palco del MI MANCHI - foto di Nicola Braga

Come nella migliore delle storie, non poteva filare tutto liscio fin da subito. Anzi, c’è stato un momento in cui pensavamo di vederci strappare via questo piccolo tesoro da sottomano, quando la corrente è saltata per la terza o quarta volta nel giro di mezz’ora. Il tutto poco prima dell’inizio del primo giorno di MI MANCHI, la tre giorni di musica piccola e preziosa per colmare il vuoto lasciato dalla pandemia e dal rinvio a settembre del MI AMI. Qua sotto trovate la gallery con le foto di Nicola Braga e Starfooker.

Colla Zio live @MI MANCHI

Colla Zio live @MI MANCHI - Foto Starfooker

Colla Zio live @MI MANCHI

Colla Zio live @MI MANCHI - Foto Starfooker

Colla Zio live @MI MANCHI

Colla Zio live @MI MANCHI - Foto Starfooker

Tersø live @MI MANCHI

Tersø live @MI MANCHI - Foto Starfooker

Tersø live @MI MANCHI

Tersø live @MI MANCHI - Foto Starfooker

VV live @MI MANCHI

VV live @MI MANCHI - Foto Nicola Braga

VV live @MI MANCHI

VV live @MI MANCHI - Foto Starfooker

VV + Memento live @MI MANCHI

VV + Memento live @MI MANCHI - Foto Nicola Braga

Vanarin live @MI MANCHI

Vanarin live @MI MANCHI - Foto Nicola Braga

Vanarin live @MI MANCHI

Vanarin live @MI MANCHI - Foto Nicola Braga

Vanarin live @MI MANCHI

Vanarin live @MI MANCHI - Foto Nicola Braga

Vanarin live @MI MANCHI

Vanarin live @MI MANCHI - Foto Starfooker

Vanarin live @MI MANCHI

Vanarin live @MI MANCHI - Foto Nicola Braga

Maggio live @MI MANCHI

Maggio live @MI MANCHI - Foto Nicola Braga

Maggio + Tanca live @MI MANCHI

Maggio + Tanca live @MI MANCHI - Foto Nicola Braga

Maggio + Tanca live @MI MANCHI

Maggio + Tanca live @MI MANCHI - Foto Nicola Braga

Maggio live @MI MANCHI

Maggio live @MI MANCHI - Foto Starfooker

Cmqmartina live @MI MANCHI

Cmqmartina live @MI MANCHI - Foto Nicola Braga

Cmqmartina live @MI MANCHI

Cmqmartina live @MI MANCHI - Foto Nicola Braga

Gente da MI MANCHI

Gente da MI MANCHI - Foto Starfooker

Cmqmartina live @MI MANCHI

Cmqmartina live @MI MANCHI - Foto Starfooker

Cmqmartina live @MI MANCHI

Cmqmartina live @MI MANCHI - Foto Starfooker

Verso le 18 finalmente il problema viene risolto e si può partire. I primi a salire sono primi per davvero: è l’esordio assoluto dei Colla Zio, cinque ragazzi di Milano che meglio rappresentano la fotta inespressa di suonare dal vivo dopo mesi di chiusura. “Non potete capire che figata sia stare sul palco con un microfono in mano”, ci dirà poi Mala, uno dei membri della band. Ce lo ricorderà ancora a fine serata, quando torneranno a fare una scorribanda nella nostra diretta Twitch per cantare Mi fido di te assieme a Gaia. Surreale.

Dopo i Colla ecco l’electropop urbano dei Tersø, glaciale e ipnotizzante come gli occhi della cantante, Marta Moretti. Subito dopo arriva VV, carichissima, caschetto rosa e felpone addosso nonostante il caldo della prima estate che non lascia tregua. A sorpresa sale sul palco anche Memento, per cantare Paranoie. Tra il pubblico spicca Brividee, gasato al massimo nel vedere l’amico sul palco.

I Vanarin, unica band classica della line up del primo giorno, tra psichedelia anni ’60 e l’alt pop di Manchester – città di provenienza di David Paysden, voce del gruppo –, senza farsi mancare qualche spruzzata elettronica alla MGMT. Si scorge in giro il compagno di etichetta Jesse the Faccio, anche lui qua a prendersi un po’ di questa magia insperata. Quando il sole sta ormai scomparendo tocca a Maggio, fresco di primo album. Con lui c’è Tanca, mentre tra il pubblico c’è qualche altro membro della Klen Sheet. Maggio infiamma con il suo flusso emo rap intimo, lucido e diretto, dove la fragilità diventa una luce inestinguibile.

L’ultima a esibirsi è cmqmartina, pronta a prendersi una notte mozzata dal coprifuoco ma incendiata dai cuori ardenti di chi non si è voluto arrendere ed è in platea. L’assurda situazione di non potersi alzare in piedi mentre sul palco la cassa in quattro batte senza sosta non riesce a togliere un briciolo di incanto al set di Martina: tra gli inediti del nuovo album DISCO 2, uscito proprio ieri, e brani già noti, il pubblico – tra cui si scorge anche l’amica Svegliaginevra – è in totale delirio.

Appena prima delle 23 si inizia a chiudere tutto, mentre gli spettatori – a cui va fatto un plauso per il rispetto delle regole che siamo purtroppo costretti a rispettare dato il momento – si avviano verso casa. Ci vediamo domani (che poi è già oggi).

---
L'articolo MI MANCHI giorno 1: anime ardenti nella notte buia di Redazione è apparso su Rockit.it il 2021-06-05 12:28:00

COMMENTI (1)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • nikcrown 4 g Rispondi

    Ma chi sono sti nomi sconosciuti? Ma chi sta ad ascoltare sta musica italiana del nulla? Come il 99,99% della misera musica italiana di sempre (a parte un breve momento con PFM e Area, o più avanti Skiantos, GazNevada e Confusional quartet..) Poi BUIO sempre, con i patetici CCCP, o Liftiba di decenni fa. Ma ora con le classifiche false in streaming piene di trapper insignificanti. O miscugli di nomi tra Sanremo e XFactor, che vogliono imporre/proporre un Italian Style che non esiste. Se non nella mente di 100 esagitati adolescenti cresciuti dai loro padri fanatici del Blasco e Liga, macchiette 'rock' del nulla italico! Che pena, che vuoto pneumatico. Un tempo, se il nome non era GIGANTESCO, manco ci andavi allo stadio o al palazzetto, da 2 decenni i 'giovini' di prima e ora si stappano le vesti per Fedez o J'Ax e fanno il pieno a San Siro. Assurdo! Quando solo 40 anni fa i Roxy Music, in Italianon riuscivano a riempire un palazzetto dello Sport, e neppure Lou Reed. Tutto ciò non ha senso. È la sempre pavida italietta, che coccola i suoi sconosciuti nomi nostrani. Che il mondo non se li 'fila', ma che 'noi' (non io di certo..) : ma guarda quanto son bravi..... PIM....... Patetica Italietta Musicale !!!!