C+C=Maxigross - Mixtape Furgone Rubrica

Riccardo Ruspi - C+C=MaxigrossRiccardo Ruspi - C+C=Maxigross
21/11/2014

Ci siamo fatti una domanda molto semplice: perché non dare spazio alle cassettine, ai cd fatti in casa, alle pennette piene di mp3 che ascoltano i musicisti in furgone, durante gli spostamenti del tour? Tutte le playlist di questa nuova rubrica sono curate personalmente dagli artisti in questione. Ventottesima puntata del nostro viaggio nella musica ascoltata dalle band in tour. È il turno dei C+C=Maxigross

 

JOHNNIE TAYLOR - "HEY MR. MELODY MAKER" 

Iniziamo proprio da un pezzone funky-disco scovato dentro una cassettina di una serata del Cosmic, storica discoteca dei primi anni ottanta del Lago di Garda!

 

AFRIC SIMONE - "HAFANANA" 

Altra chicca disco trash, uno dei testi più belli di sempre. Un talento mai apprezzato abbastanza quello di Afric Simone.

 

DUMBO GETS MAD - "MARMELADE KIDS"

Dumbo ci fa viaggiare, c'è poco da fare. In trepidante attesa di sue cose nuove.

 

MOTORPSYCHO - "B.S."

La banda che più ci ha influenzato in attitudine, suoni, spirito, libertà… immancabile ascolto in ogni tour come in casa, in studio, in cucina, dalla notte dei tempi 4 ever and ever.

 

NEIL YOUNG - "OUT ON THE WEEKEND"

Due colpi di cassa e un rullante profondi come il Grand Canyon che danno inizio ad un pezzo e un album di un Artista da cui c'è sempre e solo da imparare, in silenzio, emozionatissimi, come ad ascoltare un nonno amato e preziosissimo.

 

BOB DYLAN - "THE MAN IN ME"

Il periodo più giocoso, sincero e sereno di Bob che finalmente cantava solo per se stesso, altro che canzoni di protesta! Tra l'altro pezzone nella colonna sonora di un film abbastanza importante per tutti i cazzoni loser di questo mondo: "The Big Lebowski".

 

SUPERTRAMP - "GOODBYE STRANGER"

Sì ok sono tamarri, sì ok fanno dei falsetti ridicoli, sì ok sono dei cazzoni, sì effettivamente anche noi siamo tutto ciò, e non dev'essere un caso. E ogni volta che alla fine arriva l'assolo di wha wha facciamo air guitar come quando avevamo 15 anni.

 

BLACK SABBATH - "SWEET LEAF"

C'è qualcosa di meglio di un gruppo che è praticamente un power trio con un cantante gracchiante come una vecchia zia in cui tutti suonano all'unisono i migliori riffoni stoner di sempre vent'anni prima che questo genere venisse concepito? Apprezzabile anche il tema naturalistico ecologista affrontato nel suddetto brano.

 

GEORGE HARRISON - "AWAITING ON YOU ALL"

Un Beatles per tutti, per non scontentare nessuno, produce Phil Spector con i suoi reverberoni, Ringo, Clapton, pezzoni, pace amore etc.

 

UNKNOWN MORTAL ORCHESTRA - "FROM THE SUN"

Non si vive solo di classiconi, ogni tanto anche noi cediamo alla modernità, alle mode, Pitchfork, hipstersss, Foxygen, indie… chissenefrega, questo è un album fichissimo e super ascoltabile.

 

OPSSSS manca musica italiana… ITALO BONUS:
LUCIO BATTISTI - "ABBRACCIALA, ABBRACCIALI ABBRACCIATI"

Discone senza tempo, genere e nazionalità: PURA MUSICA.

Tag: mixtape furgone

Commenti (2)

Carica commenti più vecchi

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


LEGGI ANCHE:

Max Casacci ha invitato la RAI a inaugurare un canale dedicato alla musica indipendente