Wow - Mixtape Furgone Rubrica

Silvia Cerri - WOWSilvia Cerri - WOW
08/01/2015 di Alice Tiezzi e Simone Stefanini

Ci siamo fatti una domanda molto semplice: perché non dare spazio alle cassettine, ai cd fatti in casa, alle pennette piene di mp3 che ascoltano i musicisti in furgone, durante gli spostamenti del tour? Tutte le playlist di questa nuova rubrica sono curate personalmente dagli artisti in questione. È il turno degli WOW.

 

 

SIDA - "QU'EST-CE QUE T'A PRIS"

Parecchi cd che ci ascoltiamo in furgone vengono dai banchetti improvvisati dei locali in cui ci è capitato di suonare. Gli scambi sono (quasi) sempre un buon affare, e un ottimo sistema per ascoltare roba nuova. Luca e Quentin avevano organizzato una serata a Lione, al Grrrnd Zero, e suonano in questo gruppo che ci è capitato di incrociare parecchie volte, i SIDA, ottimi per la Salerno-Reggio Calabria.

 

EVA WON - "WATER"

CALCUTTA - "VIENI SOLA"

Con Eva Won e Calcutta ci siamo andati in tour, e ci capita spesso di ascoltare i loro dischi, tutti e due usciti per la Geograph Records, fucina di cantautori storti. Ottimi per cantare quando nevica in pianura padana.

 

THE DREAMS - "ALOHA MIAMI"

Questa canzone è un tormentone, al Fanfulla capita spesso che la mettano, e alla fine, quando parte il tappeto di tastierone, tocca ballare. Anche in furgone ci tocca ballare. Armelle canta in una lingua tutta sua, come si dice: fa lo yogurt. È un enorme peccato che il gruppo si sia sciolto. Ottima per la statale (infinita, ma che ti fa risparmiare il pedaggio) che va da Parigi a Strasburgo.

 

DENIS COULDRY & THE NEXT COLLECTION - "I AM NEARLY THERE"

Questo pezzo era in una bellissima compilation freakbeat che aveva portato China. Purtroppo il cd è rimasto incastrato dentro la macchina che abbiamo riconsegnato al noleggiatore. Ci piace pensare che la ascolteranno i turisti tedeschi che la riaffitteranno per visitare la via Appia.

 

MARIA VIOLENZA - "ARABIAN PUNK"

Maria Violenza è famigghia: abitiamo la stessa zona, frequentiamo gli stessi locali, siamo accorsi al suo primo concerto (da cui il video qui sopra, che infatti l’ha girato China) e a tutti quelli successivi. Quando partiamo quindi ci portiamo dietro il suo cd, per ricordarci da dove siamo partiti.

 

AKTION - "I’M WAITING FOR YOUR PHONE CALL"

Anche gli Aktion vengono dalle nostre parti. Il loro bellissimo disco d’esordio l’ha pubblicato la Hate Records, che è una delle mejo etichette di Roma. Ce li ascoltiamo orgogliosi in furgone, tutti contenti per la naturalezza con cui ci viene da supportare la nostra scena locale. Anche voi supportate la vostra scena locale cazzo. Sono ottimi per l’autobahn (il pezzo in questione mi ricorda di chiamare mamma, ogni tanto).

 

FEELING OF LOVE - "I COULD BE BETTER THAN YOU BUT I DON'T WANNA CHANGE"

DELACAVE - "FUNERAL PARTY" 

Il primo disco ce l’ha dato Seb Normal (che dei Feeling of Love è il batterista) dopo una data a Crest, dove abita con Lily. La loro ospitalità è sempre la migliore. Il giorno dopo il concerto ci hanno portato a fare una gita campagnola in riva alla Drôme, dove Leo è caduto nel fiume. Lily e Seb hanno anche un gruppo in due, i Delacave, e quando in furgone parte il pezzo qui sotto cantiamo in coro la melodia della tastiera (pirulì pirulì, pirulirulirulì), come i pazzi... Ottimi, quindi, per le date in campagna.

 

SHAKING HAND - "JESUS"

Sono amici di Genova, parte di Disorder Drama che oltre a organizzare concerti mettono su il Rural Indie Camp, un festival settembrino molto bello e ruspante. Se ne sono usciti con questo disco e China sta in fissa, lo mette sempre. Ecco quindi Jesus, che si sta in fissa anche con Gesù stesso, è come avere un santino in macchina.

 

THE INTELLECTUALS - "FISH’N’CHIPS"

CORPUS CHRISTI - "KING KONG KITCHEE KITCHEE KIE ME-O"

È tardi, si sta arrivando al locale per il sound check tutti stanchi e mollicci? Metti su questo gruppo ed ecco ritornare una carica ruock. Leggendari. Con una stupenda Elena Catarci alla batteria. Purtroppo si sono sciolti, ma sappiamo di un nuovo bel progetto, Rio Negro, per Francesco e Elena, mentre Tina suona in Corpus Christi, di cui metto l'ultimo brano, per quando si vuole tornare a una dimensione giocosa e ai suoni antichi del country folk, con le due voci femminili che ti toccano il cuore.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    WOW
    Video
    0
    Concerti
    0