Neffa, il rapper dall'animo soul, da "Aspettando il sole" a "Cambierà"

Neffa ha attraversato 30 anni di musica italiana tra rap e pop, soul e funkyNeffa ha attraversato 30 anni di musica italiana tra rap e pop, soul e funky
18/02/2013

Neffa ha da poco pubblicato il suo nuovo singolo “Molto calmo”, che sta già girando sulle radio italiane in heavy rotation proprio come è stato negli anni passati per brani come “Cambierà”, “Lontano dal tuo sole”, "Un mondo nuovo" o “Passione”.

Un estratto dal testo di “Molto calmo” di Neffa: “Devi stare molto calmo / Devi stare molto calmo / Quando il treno se ne va / Quando il tempo se ne va / Quando tutto se ne va / Quando corri incontro a chi / Con le braccia chiuse / Non ha occhi più per te / Ci sono i segni che si vedono / E gli altri che si sentono / Devi stare molto calma”



[VAI ALLA DISCOGRAFIA DI NEFFA]

La carriera di Neffa attraversa quasi un trentennio di musica italiana e moltissimi generi, dall'hardcore al rap, dal funk al pop: infatti Giovanni Pellino, in arte Neffa, inizia la sua carriera a Bologna come batterista di alcuni gruppi hardcore, tra cui i Negazione, sotto lo pseudonimo di Jeff Pellino. Quando scopre il mondo del rap, cambia il nome in Neffa, entra a far parte degli Isola Posse All Stars, per poi confluire con Dj Gruff e Deda nei Sangue Misto, con cui pubblica nel 1994 il disco “SxM”, che diventa un apripista per tutto l'hip hop italiano successivo.
Nel 1996 pubblica il suo primo disco da solista, a cui partecipano molte voci note del rap italiano, per l'occasione raccolti sotto il nome de I messaggeri della Dopa, oltre a Giuliano Palma, e inizia l'attività di producer per il primo disco di Kaos One.

Dal testo di “Aspettando il sole” di Neffa & I Messaggeri della dopa: “Oggi non c'è il sole intorno a me / Salvami, risplendi e scaldaci / Voglio il sole / Cerco nuova luce nella confusione di un guaglione”



Nel 1998 esce “107 elementi”, nuovo disco rap di Neffa, anche questo ricco di ospiti della scena hip hop italiana ed europea, tra cui Deda e Al Castellana: il disco rappresenta un'altra pietra miliare per tutta la scena italiana, e vengono tratti diversi singoli tutti con ottimo riscontro non solo tra gli appassionati del genere. L'ultimo disco rap di Neffa è un EP, “Chicopsico”, che introduce elementi funk e soul, quasi ad anticipare la strada che la musica di Neffa prenderà negli anni successivi.
Infatti nel 2001 Neffa da una svolta decisiva alla sua carriera, decidendo di abbandonare l'hip hop in favore di un pop con declinazioni soul e R&B. Il primo singolo simbolo di questo cambiamento è “La mia signorina”, tormentone di quell'estate, che anticipa l'album “Arrivi e partenze”, ma Neffa non abbandona completamente il mondo del rap, continuando la sua attività di producer per Fabri Fibra.
Del 2003 è “I molteplici mondi di Giovanni, il cantante Neffa”, anticipato dal singolo “Prima di andare via”, e l'anno successivo partecipa al Festival di Sanremo con il brano swing “Le ore piccole”, arrivando nono, ma bisognerà aspettare altri due anni per il nuovo album, “Alla fine della notte”, da cui vengono tratti una serie di singoli di successo tra cui “Cambierà”, accompagnato da un videoclip animato.

Dal testo di “Cambierà” di Neffa: “Per ogni vita che nasce / Cambierà / Per ogni albero che fiorirà / Cambierà / Per ogni cosa del mondo / Cambierà / Finché il mondo girerà / Cambierà / Già si vedono / Lampi all'orizzonte però / Nei tuoi occhi io mi salverò”



Nel 2006 Neffa riscuote un grandissimo successo con il singolo “Passione”, scritto per la colonna sonora del film “Saturno contro” di Ferzan Ozpetek, per cui compone anche il resto delle musiche originali. “Passione” riceve il Nastro d'Argento per la migliore canzone originale e una nomination ai David di Donatello. Sempre nello stesso anno esce il primo best of di Neffa “Aspettando il sole”, in doppia versione cd e cd+dvd che raccoglie tutti i videoclip finora realizzati.
Per il nuovo album in studio bisognerà attendere il 2009, ma intanto Neffa collabora con Adriano Celentano al brano “Fiori” e con i Sud Sound System per “Chiedersi come mai.
Anticipato da “Lontano dal tuo sole”, l'album “Sognando contromano” è ancora una volta un buon successo.

Dal testo di “Lontano dal tuo sole” di Neffa: “Nessuno mi vede / Nessuno mi sente / Ma non per questo io non vivo più / Io sono qui in un mondo che ormai / Gira intorno al vuoto / Lontano dal tuo sole / E piove ma io qualche cosa farò / Per sentire ancora tutto il calore che ora non ho / E avere un po'di pace che ora non ho / E luce dei miei occhi che non ho / Una direzione giusta che ora non ho / Che ora non ho”



Nel 2010, insieme a J-Ax, che negli anni '90 era considerato il suo diretto concorrente nel mondo rap, crea il duo Due di picche, e pubblica il disco dall'ironico titolo “C'eravamo tanti odiati”, mentre continuano le collaborazioni con Mama Marjas ed Emma, per cui scrive in brano “L'amore che ho” e di nuovo con Fabri Fibra per il brano “Panico”.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati