Palco due - Milano Live report, 01/02/2008

10/03/2008

500 battute a band per raccontare cosa è successo sui palchi della prima edizione del MI AMI ANCORA. Una carrellata di live raccontata da: Michele 'Wad' Caporosso (Wad), Nicola Bonardi (NB), Francesco 'Radio' Cremonese (Radio), Elisabetta De Ruvo (EDR), Sandro Giorello (SG), Manfredi Lamartina (ML), Federico Linossi (FL), Mario Panzeri (MP), Carlo Pastore (C-Pa), Stefano 'Acty' Rocco (Acty), Marco Verdi (MV)



LE LUCI DELLA CENTRALE ELETTRICA

(Foto di Maria Guzzon)

Vasco stringe il manico della chitarra. Chiude gli occhi, le labbra al microfono. E lo urla così forte da farti vibrare dentro: "E cosa racconteremo ai figli che non avremo di questi cazzo di anni zero?!". Qualcuno applaude, io a stento trattengo le lacrime. Non è un profeta, lui non ha le risposte: ma ha tutta la fragilità del punk, la dolcezza nuda e infinita di un romantico sognatore. Un diamante grezzo che presto irradierà di Bellezza questo triste pianeta deturpato. Semplicemente Stupefacente. // MP

THE NIRO

(Foto di Paolo Proserpio)

Era il giorno che usciva il suo primo disco ufficiale, l'Ep. Di buon auspicio al MI AMI ANCORA. Salgono sul palco in tre, manca la seconda chitarra, la cassa vibra, i jack s'attaccano si apre l'intro di "The Ship", e ancora l'intro e ancora l'intro... problemi alla spia della voce, si stabilizzano solo al quarto pezzo. Salta anche una corda del basso, ma tutto suona benissimo lo stesso, tre corde sono sufficienti fino alla fine del set. Intenso. Il pubblico eccitato e preso. I musicisti soddisfatti. // EDR

BOB CORN & OUTSIDERS

(Foto di Ivan Rachieli)

Sotto dal palco due non è ancora un labirinto di corpi eppure lì è già tutto saturo. Fumo, eccitazione, umidità, amore. Io invece vorrei la barba come quella di Bob Corn. Lui riesce a perforarti, non so perché e come. Ma dalla scaletta di legno allo stanzone amplificato di emozioni, dietro a loro e di fianco a lei, è meraviglioso fermarsi un attimo e accorgersi di come la sua voce penetri e avvolga più del fumo in ogni poro. Un prestigiatore di canzoni che racconta vite d’altri tempi come ninnananne. Tremo per niente. // MV

MUSICA DA CUCINA

(Foto di Ivan Rachieli)

Il palco due del MIAMI ANCORA, esattamente come la collinetta dell’idroscalo, restituisce un’atmosfera raccolta e partecipe in cui trova perfetta collocazione il concerto/performance di questo giovane valtellinese di cui so poco o nulla. So solo che vederlo armeggiare con stoviglie di ogni tipo e ascoltare ciò che riesce a ricavarne è un’esperienza al limite della magia. Un archetto di violino che fa cantare mestoli e pentole mandate in loop per permettere alla chitarra e alla voce flebile di fare la loro parte. Incredibile e intensissimo. // NB

HOMESPUN

(Foto di Sandro Giorello)

Doveva esserci pure il visual show durante lo spettacolo di Homespun, ma non si è riusciti a farcela, per cui niente immagini, solo musica, solo suoni, fatti in casa. Anzi, nel sottoscala, del Leoncavallo. Che per l’occasione si è trasformato in un club di Berlino Est: piccolo, accogliente, scuro ed elettronico; glitchato e liquido; ammaestrato dalle macchine di Homespun, che con la calma del primo uomo sulla luna, ha piantato la sua bandiera sul palco due e ha concluso la prima serata del MI AMI ANCORA. Poi, di nuovo sulla terra. // Radio

Torna alla pagina dei concerti
Torna alla pagina iniziale



Pagine: Homespun The Niro Musica Da Cucina Le luci della centrale elettrica Bob Corn

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati