IL PUSHER: Frammenti Rubrica

11/03/2001



Frammenti. Immagini. Fotografie. Ritagli.

E' odioso ritrovarsi in testa tante stronzate a cui pensare e non riuscire a metterne a fuoco nessuna.

Il frullato di avvenimenti mi lascia talmente indifferente da costringermi ad appiccicarli tutti senza costruire un pensiero degno di tale nome.

Eppure sono allegro e giocoso a dispetto della confusione, in fondo gli scienziati sostengono che il caos e' solo un ordine che non riusciamo a comprendere, sara' cosi...

Tra una fuga e uno smercio mi sono divertito, come tutti, a cercare di capire le immagini provenienti da mamma(?) Rai, che ha puntato i pochi riflettori rimasti su quella assurda ed inutile cittadina chiamata Santo Remo.

Gli alternativi dicono che in quel luogo si tenga un festival canoro che inneggia alla lagnosa musica italiana, incubandola in una manifestazione frivola, melensa e facilona... che cazzo dite?!

Il Festival dei Festival e' piu' di Woodstock!

Soldi, sesso, collane di fiori, droga, polemiche, giochi di potere, scandali, risse... nemmeno il mastodontico progetto di Manuel Agnelli di realizzare un concerto con tutti i rocker italiani riuscirebbe a generare un simile agglomerato di vizi e peccati.

Musicisti che inneggiano alla pace e all'ammmore che finiscono per sputare e scalciare come somari.

Finti giornalisti che accusano di crimini senza alcun timore di subire reazioni legali da una giustizia che prevede il reato di diffamazione.

Ospiti stranieri che col gesto piu' vecchio della storia della musica riescono a stupire le folle con un'effetto placebo...

Platee che, sulla fiducia, si scandalizzano per i fiumi di parole incomprensibili sbrodolate da un cazzone americano che non odia gli omosessuali ma gli fa comodo farlo credere.

E poi... quelle presenze surreali e tenebrose che aleggiano sui primi due classificati: due donnine microscopiche alle cui spalle si celano un temibile omone barbone dal nome molto "dolce" e una femmina arcigna chiamata Caterina.

Cazzo un vero inferno!

Scanso questi strani pensieri e... fanculo! scopro che ogni volta che uso in rete il Windows Media Player, questo fottuto programma invia a Bill Gheits tutti i dati sui miei gusti musicali che poi vengono custoditi in enormi archivi per essere analizzati e rivenduti.

"Perdio! Ci sara' un modo per evitarlo" mi chiedo... vado a controllare sul sito della Micros0ft e nelle Faq (che vuol dire fottetevi) si legge:

"Domanda: Come faccio a evitare che Windows Media Player invii i miei dati mentre sono collegato?"
"Risposta: Non vi collegate"

Mille bestemmie non basterebbero

Aiuto! Help! Una trasmissione in onda sulla seconda televisione del presidente della Fiorentina (ancora per poco...)
Il rosso conduttore dedica ampio spazio alle cover, con gruppi di ragazzacci che gareggiano per lo scettro di miglior copia... bella roba.

Mi sintonizzo su Italia1 e vedo raccattare donnine in tutta la penisola per farle sfidare a suon di imitazioni delle Spice Girl. Sappiamo tutti in base a quali prestazioni vengono scelte le migliori...

A questo punto mi convinco che la clonazione genetica sia la via meno dolorosa: meglio riportare in vita Rino Gaetano e Jeff Buckley racimolando cellule dalle loro tombe piuttosto che guardare mignotte e decerebrati intenti in fastidiose imitazioni.

Non c'e' dubbio che ormai gli esseri viventi sono avviati sulla strada dell'alimentazione vegetale.

L'Italia chiude le porte agli agnelli (non il cantante) ungheresi, intanto l'Irlanda fa l'embargo all'Inghilterra che per dispetto non importa piu' mucche dalla Francia, la quale teme i maiali dei tedeschi che pero' non mangiano piu' polli italiani.

A questo punto non si potrebbe fermare anche l'importazione dei dischi di Ricky Martin?...

Nel frattempo la Radio del Vaticano trasmette con una potenza cinque volte superiore a quella consentita dalle norme europee in quanto deve divulgare il cattolicesimo in tutto il globo... "sticazzi" direte voi!

Ma provate a fare un salto a Cesano, poco fuori Roma. Gli abitanti si ritrovano le abarthjour a lampeggiare in piena notte, le automobili con gli abbaglianti accesi, le radio che si attivano improvvisamente a tutto volume, televisori che vanno in corto circuito... come se non bastasse, bypass e pacemaker si bloccano, le macchine del pronto soccorso non lavorano come dovrebbero, le emicranie dilagano e i tumori si verificano in maniera doppia rispetto alle zone limitrofe.

Questo luogo delle meraviglie esiste grazie alle emissioni delle enormi antenne che si estendono lungo la via braccianese in un piccolo lembo di terra di proprieta' dello Stato Pontificio.

Ovviamente non si puo' far nulla perche il Vaticano non deve sottostare alle leggi europee... almeno non quando non gli conviene...

Intanto non esistono piu' le mezze stagioni e il caldo e' aumentato cosi' tanto che si sono sciolte pure le camere... per fortuna che ci aspettano anni di ridente governo di Bruscoloni!

E' bello sapere che uno come me e' arrivato cosi' in alto.

Tanto tempo fa qualcuno gridava a squarciagola:

"Fatti non fummo a viver come bruti, ma per seguir virtute e cAnoscenza..."

ma era solo un pover'uomo, invidioso di tutti coloro che riuscivano a viver come bruti credendo di non esserlo...



Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    Pannello