IL PUSHER: Note Stampa...bah! Rubrica

26/04/2001



Fare affari con la redazione di Rockit e' una vera inculata... sono tutti squattrinati e spesso mi ripagano con scatole di demotape che io puntualmente riciclo come cassettine da registrare... come se non bastasse mi rimangono pacchi di fogliacci contenenti le menate piu' assurde riguardanti questa o quella formazione.

... Cristo! le avete mai lette le cartelle stampa dei gruppetti italiani?

Ridicole, presuntuose, arroganti, prolisse, patetiche, fastidiose, logorroiche, inutili... ce n'e' per tutti i gusti!

Tolto il geniale Vittorio Merlo (il pazzo che dalla sua cameretta di Bruxelles e' riuscito a conquistarsi la fama spammando le mailbox mondiali con i comunicati stampa relativi alle sue produzioni "artistiche" sul tema Ferrari) sembra che il concetto di informazione e promozione non faccia assolutamente parte del DNA della maggioranza degli artisti italiani.

I baldi giovani della redazione mi hanno pregato di non fare nomi che senno' qualcuno si incazza e non hanno voglia di ricevere email dai rompipalle... pero' vi regalo alcuni brani anonimi estratti dalle note stampa delle "migliori" band emergenti italiane...

...giuro che e' tutto vero!

"Tutti vogliono fare i Beatles, ma solo pochi possono fare alcuni brani dei Beatles. La perfezione delle armonie vocali: cori impastati alla perfezione, proprio come i Beatles. Si vestono come i Beatles e sanno fare anche i brani che i Beatles non hanno ancora scritto"

Non so come suonino questi qua, ma una spocchia del genere te li rende ridicoli prima di ascoltarli.

"Quando il Rock e' forza della natura. Promuoviamo una filosofia improntata alla valorizzazione dell'identita' individuale, al rispetto delle differenze culturali ed etniche, contro il conformismo dell'imposizione, interpretando la musica come uno strumento di comunicazione globale al di la' di ogni barriera metafisica... Sperimentare e' l'imperativo che permea la nostra attivita' musicale, sempre all'avanguardia anche negli arrangiamenti."

Il vostro spacciatore vi sta truffando...

"Nonostante la giovane eta', la formazione vanta partecipazioni importanti a diversi concorsi locali e nazionali, con un 23° posto a... un 36° posto a... un 18° posto a... e un ottimo 7° posto a..."

Accidenti, avrete la bacheca piena di coppe e medaglie! Aprite una polisportiva!

"Cristo e' morto per noi, ma nessuno e' mai riuscito a cogliere la musicalita' insita nel suo sacrificio. La band raccoglie l'esperienza millenaria della chiesa di Pietro, per trasferirla all'interno di un suono dolce e raffinato. Una musica ricamata dalle chitarre acustiche di Paolo e dalle tastiere di Giulio, che dialogano con le flebili percussioni di Diego, in una musica soave ed eterea, ma anche concreta."

D'accordo che anche i chierichetti meritano(?) rispetto ... ma Cristo era un vero punkrocker non un babbione che ascoltava questa roba...

"Le nostre influenze vanno dal rock '70, hard rock '80, progressive metal '90, non escludendo musica folk, ballads e musica classica. La scelta di cantare in inglese e' data dal poco interesse che il mercato italiano al giorno d'oggi sembri dimostrare per musica che non sia altamente commerciale, in ogni caso qualora il mercato italiano si riveli interessato alla produzione e distribuzione della nostra musica, noi saremmo disponibili a tradurre o scrivere testi in italiano. Il nostro intento e' trovare una distribuzione del nostro prodotto".


Io aggiungerei che nel caso il mercato si dimostrasse interessato, potreste anche dichiararvi disponibili ad inserire cori da stadio e ricette culinarie nel vostro prodotto, non si sa mai...

"Sono ragazzi dell'eta' compresa tra 17 e 19 anni, si sono incontrati grazie al ROCK e precisamente ITALIANO, soprattutto quello dei mitici Timoria con i quali hanno il privilegio di incontrarsi ed assistere al ceck-sound. Attualmente hanno disponibile su cd-promo,soltanto 2 brani. E' stato pubblicizzato abbastanza bene questo cd-promo, infatti i loro pezzi li conoscono benissimo grazie anche alle radio locali. I progetti futuri sono di intensificare l'amicizia nel gruppo, rafforzare il rapporto con i Timoria, crescere musicalmente e partecipare a tutto quello che posso dar loro il SUCCESSO".


Siete giovani e questo e' un punto a favore, ma forse e' il caso di prestare piu' attenzione durante le lezioni di itagliano... e magari ogni tanto leggete anche il Bignami di Filosofia...

"Influenze artistiche e gruppi di riferimento: Litfiba, Negrita, Timoria, Nirvana, Pearl Jam, Dream Theatre, Queen, Yes, Toto, Tom Waits, Korn, Radiohead e altri. La band e' convinta dei propri mezzi e confida nella maturita' acquisita col tempo per imporre anche al grande pubblico una musica che non merita di restare nelle cantine".

State certi che se riuscite a buttare in un solo CD tutte le influenze artistiche che avete dichiarato, difficilmente rimarrete a suonare nelle cantine... probabilmente vi prenderanno ai laboratori della Nasa per qualche esperimento.

Mi fermo qui.

Parlate meno. Suonate meglio.



Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Com'è Brunori Sa, il nuovo programma di Dario Brunori su Rai 3