Tre coppie di rapper italiani che dovrebbero fare un disco insieme

Tutti hanno alle spalle dei featuring assieme, ma mai album completi: ecco i dischi dei rapper italiani che ci piacerebbe vedere assieme
02/11/2015 15:00

In Italia: tutti sempre più esperti di tutto. Anche e ovviamente di rap, figuriamoci. Siamo nell'epoca in cui l'industria del rap ha la sensazione di fare soldi come fossero gli anni '80 a Milano. Come fossero tutti dei grandi industriali, Jerry Calà, architetti, Berlusconi, impresari, Umberto Smaila. O tipo Pablo Escobar.

Ma come persino Narcos insegna: quando c'è un filo logico, la gente inciampa. E se non c'hai le palle, non hai nemmeno la gloria e non riesci ad arrivare in cima.

E da quassù si vede un orizzonte pazzesco, che se zoommi all'interno dello scenario del rap italiano vedi delle collaborazioni importanti che potrebbero esplodere nel 2016. Diciamo subito che storicamente le super combo nel rap hanno lasciato segni indelebili, da Eric B. & Rakim a Big Daddy Kane e Marley Marl, da KRS-One e Scott LaRock ai Madvillain, Method Man e Redman, Prodigy e Alchemist, Pete Rock & CL Smooth, i Blackalicious, dagli eterni Gang Starr fino ai recenti Macklemore e Ryan Lewis. In Italia il panorama è ancora timido: ci son stati Fabri Fibra e Clementino, Gemitaiz e Madman, i Two Fingerz, Primo e Tormento, Siamesi Brothers e qualcun altro fino ai nuovissimi Low Low e Mostro.

Ma le grandi bombe sulla Siria non le abbiamo ancora lanciate, laddove per Siria s'intende la povertà culturale dentro la quale ci sentiamo tutti molto influenti. Per esempio questi sono 3 super “duo” che potrebbero farci sognare nel 2016:

 

Guè Pequeno + Marracash

Tutte le volte che hanno realizzato una traccia assieme sono entrati nella storia delle “tracce assieme”. Da “Brivido” fino a “Senicar”. Ad un disco insieme ci hanno ovviamente pensato e non si esclude una imminente pubblicazione, magari dopo il tour di Guè di fine inverno.

 

Salmo + Nitro



Basterebbe un album di 13 tracce dove la traccia è sempre “Space Invaders”. Monumentale sintonia tra i due che in un disco assieme potrebbe regalare tanto, anche a loro stessi.

 

Clementino + Rocco Hunt 

(foto via)

Sono i capocannieri del rap partenopeo. Il successo di tracce come “Giungla” e “O mar o sol” hanno dato anche ai loro dischi un forte segnale di quanto un album assieme potrebbe essere memorabile, e infatti ci stanno pensando. È che vanno entrambi ad una velocità esagerata e chissà se riusciranno mai a prendersi davvero. 


La lista ovviamente potrebbe essere più lunga e arrivare fino a Fred De Palma con Shade, e in generale il tema della “combo” nel rap italiano sta per esplodere sul serio; se pensate che non sia vero allora provate a chiedere ai vostri amici tuttologi. 

Tag: opinioni - rap italiano

Commenti (6)
Carica commenti più vecchi
Aggiungi un commento:

ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati