Estra - Reading Estremo - Pontremoli Live report, 09/10/2000

20/01/2001 di Zà



9 dicembre 2000, muore il "THE GRAPES" il primo e forse l'unico locale "alternativo" in quel paesaggio di frontiera che è la provincia di Massa...la Lunigiana...terra in passato di veri "alternativi"...briganti e assassini...mai abituati a piegare il capo...ma i tempi cambiano e il progresso-regresso smussa anche le lame più taglienti...e ci lascia solo il gusto di festeggiare la sconfitta come meglio vogliamo...alla nostra maniera...birra...quella buona delle cantine più fresche...grida...quelle più sfrenate delle ragazze accaldate...e canti...come di antiche gesta...quelli di Giulio Estremo Casale...gran sacerdote di questo allegro funerale...è a lui che spetta l'ingrato compito di "cantastorie" dell'ultima sera...e noi ci siamo...ancora una volta venuti da lontano...attraversando la notte...impazienti di arrivare...

Le luci soffuse hanno il colore del grano e risaltano la chioma bionda di Giulio che ricade morbida sulla giacca di velluto marrone...seduto sullo sgabello...la chitarra imbracciata...un boccale di birra scura...il suo libro "sullo Zero"...il miglior vangelo per questa omelia...le sue parole interpretate alla perfezione si alternano alle canzoni in versione acustica che lasciano il tempo alla sua voce...mai così profonda e penetrante...di essere assorbita e gustata senza frenesie elettriche e distorsioni di basso...tutti vorremo saltare sui tavolini e battere le mani ma l'incantesimo è stato lanciato...e restiamo appesi alle sue labbra...immobili ai nostri posti...storditi dalla magia che solo Giulio può dissipare...

Diverse le canzoni proposte (alternate a letture tratte da “Sullo zero”, libro in presentazione)…si comincia con “Vieni”, traccia che chiudeva l’ultimo cd, e poi via con tutte le perle che rendono così unico il mondo degli Estra, “L’uomo coi tagli”, “Intimo” (davvero toccante), Giulia (con aggiunta della famosa terza strofa, mai incisa…), “Preghiera”, Fiesta” (chiedere a H. Hemingway…), “Signor Jones”, “ Nordest Cowboy”, “Madeleine”, “Vorrei vedere voi” e “Will you be my love?”…
Poi è venuto il momento degli omaggi…al Cigno Nero...all'eterno J.Lennon...ai Pearl Jam (Wishlist), al grande Bob Marley (Redemption song)...ed ecco che la "fine" ci desta...lasciandoci il gusto amaro di chi ha incontrato la perfezione dello Zero e l'ha dovuta abbandonare...un grazie a Piero...che ha realizzato il suo sogno finché ha potuto...

di Zà e Oscar



Scaletta:
1. Vieni
2. L’uomo coi tagli
3. Intimo
4. Giulia
5. Preghiera
6. Fiesta
7. Signor Jones
8. Nordest cowboy
9. Madeleine
10. Vorrei vedere voi
11. Will you be my love?

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Com'è "Ossigeno", il nuovo programma di Manuel Agnelli