Resoconto RockitEyes+MagicRockit

26/06/2004 di



E dunque è finita. La più duratura rassegna promossa da Rockit ha chiuso i battenti, proclamato i vincitori, definito le date-premio. Chi vuole vedere subito la classifica scorra pure a destra e/o in baso. Per gli altri, qualche bilancio.

È andata così. Che due locali Arci, l'Eyes Club di Busa di Vigonza, giusto attaccato Padova, e il Magic Bus di Marcon, alle porte di Mestre-Venezia, hanno chiesto a Rockit di organizzare qualcosa con loro. Occasione ghiotta, per dare visibilità alle band emergenti. Ma on facile da sfruttare. I gestori dei due locali hanno chiesto che, per garantire - giustamente, sacrosantamente - un afflusso di pubblico, si adottasse la formula del concorso con votazione del pubblico. Rockit è sempre stato allergica ai concorsi, specie con votazione del pubblico. Da qui la necessità di escogitarne uno fatto in modo tale che alla fine tutti e nessuno fossero premiati.

L'idea era che il vero premio consistesse nella pubblicazione di un'intervista su Rockit, che per molte bands locali è stata la prima apparizione 'nazionale', e nella programmazione di un brano per un'intera settimana su Radio Sherwood, la storica emittente antagonista veneta, all'interno di "Reset", il suo programma musicale di maggior successo, condotto da Zio Willy. Il più noto dj dell'emittente, Zio Willy appunto, avrebbe anche intervistato ogni settimana le band in concorso.

Il premio finale, per i primi cinque classificati sarebbe consistito nella possibilità di suonare allo Sherwood festival, forse il più importante festival estivo veneto. Una bella esperienza, ma trattandosi di un festival che si svolge a Padova e non a Londra, non un'occasione da cambiare la carriera di una band.

Lo stesso concorso è stato strutturato cercando di ridimensionare il più possibile il peso del pubblico, cercando di evitare che fossero favorite le bands con più amici. Ci si inventa un 50% dei voti alla giuria (10, il massimo), e il restante 50% al pubblico (anche qui 10, il massimo), da calcolare in percentuale sul numero di persone presenti nelle serate in ogni singolo gruppo avrebbe suonato. A ogni band poi, la scelta di suonare solo all'Eyes Club o anche al Magic Bus.

Non è andato tutto liscio e non poteva essere altrimenti, la prima volta che si imbastiva un evento del genere, che si è snodato in 23 date all'Eyes Club e 12 al Magic Bus, che ha visto circa 200 demo spediti per le preselezioni (sì, perché la giuria decideva preliminarmente chi era abbastanza "buono" da suonare), 44 gruppi sul palco. Ci sono state date da spostare, continuamente, incomprensioni con il personale dei locali (ma non con i proprietari, che sono arrivati perfino a concedere un recupero pagato a due band che si erano viste saltare la serata quando ormai erano sul posto), incomprensioni fra i gruppi, con i gruppi, leggerezze da parte anche nostra. Imperdonabili. Ma comprensibili perché per la prima volta si organizzava un evento del genere. E da esse si è cercato di trarre lezione, offrendo sempre la possibilità di recuperare a chi è stato "danneggiato".

Alla fine però, rimane la soddisfazione di aver dato ai gruppi la possibilità di suonare in locali e località altrimenti inaccessibili (c'è stato chi è venuto da Milano gratis contento perché "a Milano non ci sono più locali dove suonare"), al pubblico di scoprire realtà nascoste. C'è ancora negli occhi la compagnia che si dirige in massa dai Noa, al termine del loro concerto, e ogni suo membro gli compra un cd. E c'è la soddisfazione di non aver favorito nessuno, a costo di scazzi con gli amici di . E poi, tra il quinto e il diciottesimo ci sono due punti e rotti.

Alla fine siamo arrivati alla determinazione delle date allo Sherwood festival. Era necessario abbinare le band secondo i generi: sarebbe stato ridicolo un gruppo pop di supporto agli Anthrax. Ma alla fine, si è ottenuto che ognuno dei gruppi selezionati suonasse sul palco grande, che in due serate viene dedicato solo a Rockit. E i gruppi, da cinque, sono diventati sei. Perché è parso giusto premiare, visto che il premio consisteva in un live, una band che, pur non perfetta musicalmente, ha sfoderato un live entusiasmante, non solo a Rockiteyes (poteva essere un caso), ma anche in altre occasioni.

Le band selezionate suoneranno allo Sherwood Festival in queste date:
17 luglio Piccola Bottega Baltazar + Modena City Ramblers
23 luglio Pomata + Sud Sound System
27 luglio Diva + Food
29 luglio Travolta + Fujiko

È tutto. Ecco la classifica:

  1. Fujiko - electro - Padova/Arino (VE)
  2. Diva - pop - Padova/Vicenza
  3. Food - psychedelia - Vittorio Veneto (TV)
  4. Piccola Bottega Baltazar - Folk d'autore - Padova
  5. Travolta - rock - Mestre (VE)
  6. Ayanamy - post-grunge - Padova
  7. Libidomeccanica - electro - Due Carrare (PD)
  8. By popular demand - rock - Galliera Veneta (PD)
  9. Vestfalia - Nu metal - Piombino Dese (PD)
  10. Bra deep o missile - Nu metal - Padova
  11. Venerea - grunge - Limena (PD)
  12. Non voglio che Clara - pop d'autore - Sedico (BL)
  13. N.o.a. - electro - Milano
  14. Mastica - psychedelia - Tombolo (PD)
  15. Amanita - grunge - Padova
  16. Evergreen - brit pop - Padova
  17. Fsc - rock - Monselice (PD)
  18. Nerovivo - canzone d'autore - Vicenza
  19. Sushiside - rock - Vicenza
  20. Hinamuri - rock - Vigonza (PD)
  21. Pomata - ska - Piove di Sacco (PD) (PREMIO LIVE SHOW)
  22. Malastrana - electro - Rovigo
  23. Artemoltobuffa - post rock - Maerne (VE)
  24. Mammoths' dreams - electro - Padova
  25. Pekisch - rock - Milano
  26. Zincoberge - nu metal - Monselice (PD)
  27. Planet Brain - post-grunge - Belluno
  28. DonnaL - punk - Padova
  29. Eliiene - rock - Padova
  30. Mama.in.inca - rock - Cittadella (PD)
  31. Side-one - glam - Venezia
  32. Kama - pop - Milano
  33. Jailsound - pop-rock - Bergamo
  34. The Stoneflowers - stoner - Cadoneghe (PD)
  35. Eikasia - nu metal - Piombino Dese (PD)
  36. MU.ST - nu metal - Venezia/Treviso
  37. Metrognomi - pop - Treviso
  38. Penelopex - nu metal - Padova
  39. Lefty Lucy - pop d'autore - Udine
  40. Guignol - punk noise blues - Milano
  41. Pornopilots - brit pop - Limena (PD)
  42. Paris by night - rock - Piombino Dese (Pd)
  43. Venus in tears - gothic - Padova
  44. Descanto - Reggae&Roll - Padova



Le band selezionate suoneranno allo Sherwood Festival:
17 luglio Piccola Bottega Baltazar + Modena City Ramblers
23 luglio Pomata + Sud Sound System
27 luglio Diva + Food
29 luglio Travolta + Fujiko

CLASSIFICA FINALE:

  1. Fujiko
  2. Diva
  3. Food
  4. Piccola Bottega Baltazar
  5. Travolta
  6. Ayanamy
  7. Libidomeccanica
  8. By popular demand
  9. Vestfalia
  10. Bra deep o missile
  11. Venerea
  12. Non voglio che Clara
  13. N.o.a.
  14. Mastica
  15. Amanita
  16. Evergreen
  17. Fsc
  18. Nerovivo
  19. Sushiside
  20. Hinamuri
  21. Pomata
  22. Malastrana
  23. Artemoltobuffa
  24. Mammoths’ dreams
  25. Pekisch
  26. Zincoberge
  27. Planet Brain
  28. DonnaL
  29. Eliiene
  30. Mama.in.inca
  31. Side-one
  32. Kama
  33. Jailsound
  34. The Stoneflowers
  35. Eikasia
  36. MU.ST
  37. Metrognomi
  38. Penelopex
  39. Lefty Lucy
  40. Guignol
  41. Pornopilots
  42. Paris by night
  43. Venus in tears
  44. Descanto

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati