Rockit A Casa: grazie a tutti, è stata una figata

Mentre Giuseppe Conte chiudeva l'Italia, noi chiedevamo ad alcuni artisti di suonarci un pezzo dalla loro cameretta. Ne è uscito qualcosa di enorme (che ha ucciso il patriarcato in Italia)
04/05/2020 10:39

Tra tutte le – poche – frasi iconiche pronunciate da Mr. Wolf nel capolavoro tarantiniano Pulp Fiction, ce n'è una che torna utile quasi tutti i giorni, anche se non si ha un cadavere nel bagagliaio di cui sbarazzarsi: "Non è ancora il momento di cominciare a farci i pompini a vicenda". Pur con questo monito in testa, che ci convince una volta di più che indulgere nell'auto-congratulazione non è mai è una buona idea, vogliamo qui celebrare qualcosa che finisce, e che, dal nostro punto di vista, è stato parecchio bello.

Stiamo parlando di "Rockit A Casa", l'iniziativa social che ha invaso le nostre pagine Instagram e Facebook nelle scorse settimane. 138 video, di altrettanti artisti e band che vi e ci hanno donato delle performance "from cameretta", per provare ad alleviare i due mesi più assurdi ed emotivamente schiaccianti (almeno a livello collettivo) delle nostre esistenze.

L'idea di chiedere a un po' di amici di suonarci qualcosa era arrivata la sera stessa – vabbè, la notte – in cui il presidente del Consiglio Giuseppe Conte aveva comunicato che l'Italia tirava giù "la clèr". Non sapevamo ancora che da lì in poi lo avrebbero fatto tutti. Intendiamoci: nessuno qua si è messo in testa di aver inventato qualcosa o di essere stato emulato come la Settimana Enigmistica, era semplicemente l'unica cosa che si potesse fare e l'abbiamo fatta. Al resto hanno pensato gli artisti: prima ne abbiamo invitati alcuni a darci una mano e condividere la loro musica con la nostra comunità, poi, con il passare dei giorni, siamo stati noi a essere inondati di proposte di fare questo o quel pezzo. 

Dalle cover degli Skiantos a Battisti, da pezzi inediti a versioni assolutamente folli di brani già noti: abbiamo sentito di tutto. Dal classico chitarra e voce sul divano alle rime sopra ai beat, dalle spinette in giardino alle tante band che hanno suonato a distanza tramite Zoom o altri programmi che ormai abbiamo imparato a conoscere. Decine di migliaia di visualizzazioni, commenti quasi sempre entusiasti. Man mano che pensavamo "ok, ora fermiamoci", un nuovo video splendidamente curato e la risposta delle persone ci imponeva di andare avanti. "Fino alla Fase 2", ci siamo detti. Senza riuscire a trattenere una risata. 

Andate sulla nostra Instagram Tv e recuperatevi tutti i video, un po' alla volta. Qua sotto trovate quelli più visti. Non che i clic siano mai stati la nostra stella polare, ma ci fa un sacco piacere vedere il netto predominio femminile. Pandemia (and chitarrine) kills Patriarcato (speriamo). Grazie ancora di tutto.

Panico - La rappresentante di lista

 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da rockit.it (@rockit.it) in data:

Pincio - Margherita Vicario

 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da rockit.it (@rockit.it) in data:

I wanna be your dancing queen - Cmqmartina

 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da rockit.it (@rockit.it) in data:

Saliva - Maria Antonietta

 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da rockit.it (@rockit.it) in data:

Verdura - Pinguini Tattici Nucleari

 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da rockit.it (@rockit.it) in data:

Metropoli - Ginevra

 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da rockit.it (@rockit.it) in data:

Puta - Joan Thiele

 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da rockit.it (@rockit.it) in data:

Per un secondo - Colombre

 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da rockit.it (@rockit.it) in data:

Bologna merda - Gobbi

 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da rockit.it (@rockit.it) in data:

2 occhi - Brividee

 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da rockit.it (@rockit.it) in data:

---
L'articolo Rockit A Casa: grazie a tutti, è stata una figata di Dario Falcini è apparso su Rockit.it il 04/05/2020 10:39

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Leggi anche
    Pannello

    TOP IT

    La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

    vedi tutti

    ULTIMI ALBUM

    Gli ultimi album con ascolti caricati dagli utenti.

    vedi tutti