Folkabbestia - Rolling Stone - Milano Live report, 18/09/2003

23/09/2003 di



Bene bene: i baresi Folkabbestia! aprono questa stagione live del giovedì al ‘Rolling Stone’ di Milano, un lieto evento per tutti direi. E così infatti è stato, perché raramente ho visto tanta partecipazione tra la gente ad un live per ‘Rock Tv’ (forse giusto in occasione della performance dei Linea 77). Che siano tutti fan sfegatati venuti per l’occasione oppure i nostri fricchettoni sono davvero in gamba sul palco? Direi che entrambe le cose sono vere, soprattutto la seconda, visto e considerato che ho visto partecipare miei amici allo show pur non essendo assidui frequentatori del genere. Perché di vero spettacolo si è trattato e non di una banale ‘esecuzione’ di brani, bensì di un divertente ‘pasticcio’ in cui i membri del gruppo ballavano, correvano su e giù, facevano i cretini durante i solo degli altri (memorabile il batterista che faceva ‘head-banging’ dalle scale sulla melodia del violino) ed in genere davano prova di un genuino impegno per divertire chi assisteva, fosse o meno un fan delle loro sonorità.

E allora via, tra brani vecchi e nuovi (da “Fuga in Fa” a “Alla manifestazione”, eseguita due volte, passando per “U frikkettone”, “Castello ottagonale” con il suo imperdibile pezzo di yodel) tutti suonati con evidente maestria e padronanza. La gente, dal canto suo, ballava, improvvisava trenini e, su invito della band, sale sul palco attrezzatissima con tamburelli e altri strumenti a suonare (o a far finta… l’ importante è divertirsi con la band, no?) e a far caciara. E per chiosare sulla situazione, si mormora vi siano concrete possibilità che il tutto finisca in un futuro video.

Si gira quindi cantando tra tutto il materiale del gruppo, si balla, si beve, insomma si festeggia con un deciso buon umore. Il gruppo, di recente esibitosi per la BBC in rappresentanza dell’Italia (e, come affermano orgogliosi, in un paese che va a puttane, chi meglio di loro…), si riconferma una delle attrazioni live più gradevoli e varie in circolazione nel sottobosco folk italico.

Sicché approfittatene… no?!



Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati