Vinicio Capossela - Rumori mediterranei - Festival jazz - Roccella Ionica (RC) Live report, 24/08/2002

13/09/2002 di Carolina Capria



C'è un anfiteatro ai piedi di un castello, c'è una folla che forse non ci si aspettava, ci sono dei grandi musicisti e, mi si prenda pure per una sentimentale, c'è l'amore nelle sue infinite espressioni. Tutto conduce al sommo sentimento: la devozione di un musicante verso il suo pubblico, la passione dello stesso per ciò che fa, l'affetto avvolgente di cui solo una folla adorante è dispensatrice e l'estatica sensazione di compiacimento impressa sul volto di chi ascolta, solitamente simbiotica all'innamoramento.

Diffidente nei riguardi dei paragoni (specialmente di questo, essendo coinvolta una delle mie certezze musicali!) devo ammettere che, a patto che non se ne abusi, aiutano. Il nome che più frequentemente si è visto accanto al suddetto è quello di <>Paolo Conte e, solo dopo averli ascoltati entrambi dal vivo, vedo che il filo che li lega poco c'entra con il genere di musica. Li unisce la delicatezza con cui toccano le note, come se per ottenere i favori delle sette damigelle dovessero impegnarsi in un manieristico corteggiamento; li avvicina la discrezione con cui sussurrano la propria verità; li posiziona dalla stessa parte l'abilità che usano per mescolare un freddo distacco a un evidente coinvolgimento. Nello spettacolo si dosano atmosfere malinconiche, sonorità balcaniche e tradizione mediterranea, il tutto legato da piccoli interventi che confermano la capacita (rara!!) di essere protagonisti con eleganza.

Tutto si conclude e si ritorna con i piedi per terra, esperienze del genere hanno meriti che vanno al di là del trascorrere due ore piacevoli, costringono a riflettere sul fatto che la musica (il sostantivo da solo comporta una restrizione notevole del campo!) migliora ciò su cui si posa.



Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Perché "Brunori a teatro" non è solo un altro concerto di Brunori Sas