SENZA CUORE: Posta del cuore: Mi vuoi solo per il mio cervello Rubrica

27/03/2008 di Violetta Bellocchio

(Una scrittrice attraente - Foto da internet)

Un nuovo episodio della "Posta del cuore" la rubrica del nostro Rockit'MAG. Un nuovo racconto di Violetta Bellocchio ispirato alle scrittrici e ai tanti modi per sopravvivere nel mondo dell'editoria.



La ragazza che ha nome Valera si è presentata in società, tredici mesi fa, con un romanzo breve a tema blandamente erotico. Per i successivi tredici mesi, dunque, Valera è stata tampinata, molestata, sollecitata, importunata, spintonata, strattonata, braccheggiata e infestata da chiunque sia chiunque nell'industria culturale. Chiameremo tutto ciò la trappola del fuorigioco dell'Arsenal. Vediamo se riesci a unire i puntini.

"Lei ha scritto cose sessuali" --> "Lei ha fatto cose sessuali (cioè, tipo, le stesse identiche)" --> "Lei la da e darà via finché le mucche guarderanno i treni" --> "Lei esperisce sugose porcate che trema dalla voglia di riproporre al peggiore offerente, figuriamoci a un tipetto influente come moi."
Il cortocircuito fiction/nonfiction, l'ultimo rifugio della canaglia.

Considera che Valera – oltre a possedere lunghi capelli rossi e un grazioso nome di battesimo fonte di mille refusi – è piccina, minuta, molto fine, elegante nell'accessoriarsi, di voce trillante. Una mela candita. Una prestigiosa tacca nel muro, ancora più desiderabile per quel distacco che corre tra la realtà percepita e la correttrice di bozze dei sogni altrui.

È inciampata in parecchi episodi imbarazzanti, ma ha deciso di prenderla sul ridere, senza ramazzare punti-pietà dipingendosi come una derelitta allo sbando nel paese dei lupi. Cosa che me la fa amare ancora di più.

Prima che tu lo chieda – non sono libera di divulgare i dettagli.

Uno, non sto parlando di me.

Due, sto cercando di convincere Valera a raccontare l'esperienza in un memoriale dal titolo Neanche se tu fossi l'ultimo editore sulla faccia del pianeta, neanche tra un milione di anni rappresenteresti un'alternativa al marcio che dilaga nella scena oggidì, e scommetto che tua moglie non sa quali galassie di frustrazione hai riversato sul tavolo delle giovani autrici a Mantova, né quali promesse snoccioli alla nuca delle allieve sulle anguste scalinate delle scuole di scrittura, esatto, dico a te, ributtante quadro medio indegno della roba che pubblichi, ah, ma adesso faccio i nomi di tutti, i VIVI e i MORTI. E non vogliamo certo bruciarci l'anticipazione. Il titolo è provvisorio.

Non c'è bisogno di precisarlo, un simile stato di cose non si è interrotto quando Valera ha intrapreso un fidanzamento con un bravo figliolo tendente all'asmatico che le ha regalato una boccia di pesci combattenti.

La presenza di un uomo in casa non ha scardinato la trappola del fuorigioco dell'Arsenal. Anzi, se possibile l'ha inchiodata più salda ai quattro tragici angoli del campo da gioco. Ma dai, sei impegnata? Sul serio? Nessun problema. Tu porti il baby doll, lui l'olio di colza. Vi aspetto in cortile.

Se solo i capelli potessero parlare.

Personalmente ho sposato la filosofia guns and ammo, una filosofia che si condensa nella frase "allontanati dalla mia proprietà, straniero" e nell'immagine di una falce molto grossa a forma di lettera C. E da quando ho riscritto la mia autobiografia utilizzando quello scheletro le cose girano piuttosto bene.

Però ha ragione, Valera.

Ha ragione a reagire così.

Perché se solo ti azzardi a offenderti, in questi e in altri frangenti, significa che sei brutta e sei frigida e che per caso ti sei mangiata una suora a colazione e che se sei così ideologizzata un lavoro di mano è fuori discussione, immagino.

Quindi, facciamoci sopra del ridere.

Un sacco di ridere.

Sì.



Violetta Bellocchio ha partecipato alla raccolta "I confini della realtà" - pubblicato in questi giorni da Mondadori Strade Blu - per cui non le è stata chiesta nessuna tangente sessuale.

Commenti (1)

  • enver 28/03/2008 ore 15:36 @enver

    una gioia per gli occhi. classe pura. affiderei a Violetta tutto il mag. "dovresti pubblicare!" "uhm, già pubblico..." :):):)

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati