Serata RockTv al Rolling Stone - Milano Live report, 20/02/2003

26/02/2003 di



In una delle tante serate che RockTV continua a proporre al Rolling Stone di Milano per promuovere band italiane ed estere, abbinando chi ha un nome già solido a nuove realtà emergenti, salgono sul palco i Modarte e Madaski.

L' inizio della serata è affidato ai primi, tra i protetti di Madaski, che si dimostrano un gruppo interessante, già a suo agio nella dimensione live, e sicuramente con più di una freccia al loro arco. Uno scuro rock molto elettronico, voce a tratti melodica, a tratti distorta, esplosioni di rabbia ad alti bpm rendono la loro esibizione una piacevole sorpresa, dimostrando che hanno sicuramente la stoffa per far grandi cose.

Dopo la loro uscita fa il suo ingresso un sardonico Madaski che propone uno show che si rifà nelle sonorità alle varie realtà dell' attuale scena elettronica dark, soprattutto tedesca. Non a caso molte canzoni sarebbero suonate ancor meglio con un cantato in tedesco (e, sarà stata una mia impressione, ma anche l' inglese si fletteva in maniera teutonica, quasi come se lo sviluppo che l' EBM e la musica "dark" in genere ha avuto in Germania abbia segnato talmente profondamente il genere da rendergli connaturata la lingua). Si passa da algide e scure canzoni che ricordano a tratti gruppi come i Covenant o addirittura dei Lacrimosa non gotici, a passaggi di matrice industrial-metal alla NIN, come dei Rammstein con meno influenze metal e techno. Madaski gestisce il palco egregiamente, regalano momenti davvero particolari. Anche la musica si dimostra all' altezza, con buone tessiture elettroniche, un ottimo uso delle distorsioni e una varietà che non può che far piacere, dando il meglio di se nei passaggi più carichi, dove elettronica e rock si fondono in un unico impeto furioso.

Promossi.



Pagine: Madaski Modarte

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    Pannello