Come realizzare il mix perfetto per una web radio

Sgamo, dj hip hop tra i più ballati in Italia, ha dato vita a un tour virtuale delle emittenti online, in cui porterà i suoi set da New York a Hong Kong. E ora ci racconta i segreti dei suoi show
15/04/2020 10:17
di Sgamo

Sgamo è un producer e dj attivo da 10 anni e costantemente in tour, in giro per l'Italia e non solo. Nato a Bari, vive a Milano, è una presenza fissa nelle migliori serate hip hop di tutta la penisola ed è dj resident di storiche clubnight come Uptown e RRRiot, curando anche la direzione artistica del party barese ViewsLe sue radici vengono dall'elettronica, dalla dubstep al footwork, e ha condiviso il palco con artisti come Skepta, Kode9, Heron Preston, Rvssian, Jarreau Vandal, Karl Kani e David Rodigan e la maggior parte dei rapper italiani come Sfera Ebbasta, Achille Lauro Tedua.

In questo momento di stop generale, in cui tutti gli spettacoli e gli eventi sono stati cancellati e le persone impossibilitate a viaggiare, è riuscito a trovare il modo di portare avanti il suo lavoro nel mondo del clubbing. Il dj barese, infatti, ha organizzato un world tour che porta i suoi dj-set su diverse emittenti radio internazionali sul web.

A partire dal 6 aprile, con una cadenza settimanale, la sua musica "viaggerà" da Parigi (ospite di Rinse France) a Bristol (Noods Radio), da New York (8Ball Radio) a Hong Kong (Eaton Radio), e ancora Milano (Radio Raheem), Dublino (Digital Radio), Londra (Fritto.fm), Manchester (Limbo Radio) e il Canada (Moose Knuckles).

Ora ci racconta com'è nata l'idea e come si fa a girare il mondo stando chiusi in casa. 

La nascita dell'idea di "Radio Tour 2020"

Sono arrivato a Milano a fine 2017 con un chiaro obiettivo, trasformare la mia passione nel mio lavoro. Così è stato. In poche settimane dal mio primo atterraggio la mia vita è cambiata, di nuovo. Complice una routine folle e tantissimi eventi (più di 150 solo nel 2019), mi sono ritrovato involontariamente a mettere da parte le attenzioni che avevo sempre avuto per la scena europea. Ho conosciuto Noemi Di Nunzio (oggi promotion assistant di Boiler Room) durante una data in cui ero guest a Catania. Lei ha dato vita ad Aitho Ent., una realtà nata in Italia ma con una visione internazionale, ed è stato colpo di fulmine.

Abbiamo scoperto di avere molti gusti in comune, di conseguenza ho deciso di affidarmi a lei per provare a costruire una rete anche all’estero. Abbiamo mandato subito una mail a Rinse France (Parigi) per un radio show in sede. Loro hanno accettato, poi si sono messi in mezzo il lockdown e i voli cancellati. Fatti i conti con la realtà e, compreso che non saremmo potuti uscire di casa per un po', abbiamo rintracciato una buona parte dei network di riferimento per i dj di tutto il mondo e ci siamo fatti avanti per proporre dei miei show ospitati da loro.

Da Parigi a New York, passando per Hong Kong e Londra, siamo partiti il 6 aprile con questo viaggio a supporto della musica, che ci permette di connetterci, restare vicini e sentirci più forti. L’obiettivo è costruire una rete che ci aiuti poi nel difficile ruolo di esportare il mio progetto con degli show nei club europei (e non solo) una volta che le cose torneranno alla normalità e, contemporaneamente, offrire contenuti a chi oggi mi segue a casa da tutta Italia. 

Come nasce un set online

A seconda dell'emittente cerco di dare una direzione al mix. Ad esempio, per me la cosa di fare uno show su Rinse è un vero life goal. Io mi ascoltavo i dj set dei miei beniamini sulla loro radio già quando ero adolescente. Quindi ho dato il meglio di me. Ripescando un po di pezzi di quando ero più giovane, usando Lil Wayne come connettore in molte transizioni. Noods invece ha sede a Bristol, che è un po la terra dei primi warehouse party europei, ho dedicato a loro un viaggio tra i 130 e i 140 bpm a suon di cassa dritta e bassi profondi, come quando ero resident al Kode_1. I ragazzi di Fritto.fm sono stati chiari, volevano uno show con un bel po' di rap di Atlanta, Memphis e simili.

Ho risposto all’appello e sentirete dei pezzoni. La figata è che la loro radio ha anche una chat live sulla homepage, cercherò di trasportare i miei followers lì nella speranza che nasca anche un possibile dibattito sulle origini di quel sound. Ho anche già pensato a Manchester, a Limbo Radio, voglio portare da loro uno show a 160 bpm che incontra le strumentali del rap dirty south, alcuni pezzi di Chicago Footwork arrivando ad un po' di jungle. Mi piacerebbe che chi ascolterà ognuno dei tre elementi per la prima volta, possa scoprire con questo mix quanti sono i punti in comune tra i tre generi.

Gli altri show sono ancora in divenire, ma ho pensato che per 8Ball a NYC vorrei fare una call-to-action e invitare un po di rapper emergenti italiani a mandarmi le loro tunes. La tappa di Hong Kong - ad Eaton Radio - è in piena primavera, preparerò un dj set rilassato che possa portare l’ascoltatore ad immaginarsi tra i ciliegi in fiore.

Il 23 Aprile, la tappa di Radio Raheem sarà invece un tributo ad Andrea Mi, manderemo in onda il mixtape che registrai per la sua trasmissione, Mixology, a fine 2015. Abbiamo avuto un rapporto speciale, lui mi ha raccolto che uscivo dai rave. Mi ha sgrezzato, mi ha fatto scoprire dei suoni e mi ha messo in carreggiata. Glielo devo. C’è un’altra tappa molto molto interessante, in cui mi esprimerò per pochi minuti con un blend di una delle hit dei grammy di quest’anno ma aspetto a dire di più. Posso solo dire che si tratta di una trasmissione molto seguita di una radio fm italiana. 

La differenza tra un set per la radio e un set per il club

Per un deejay l’atmosfera nei club, soprattuto negli ambienti circoscritti all’hip hop e la trap spesso è un po asfissiante. Le feste sono al massimo del divertimento, non c’è dubbio. Però il crowd vuole spesso e volentieri le stesse 30 canzoni durante la tua ora di show. Tu devi essere bravo a farle girare in modo unico, certo, però non puoi scappare dal fatto che se vuoi far lavorare il locale che ti sta ospitando devi seguire una strada piuttosto facile.

Durante un radio show invece puoi mettere a nudo i tuoi gusti musicali e la tua voglia di ricercare qualcosa che non sia una hit da classifica ma che ti lasci qualcosa dentro. Se hai raggiunto la fedeltà del tuo pubblico la puoi proporre e vedere la loro reazione. Di solito dopo uno show in cui ho azzardato parecchio, perdo un po' l’attenzione dei miei seguaci più distratti che si aspettavano un’altro set pieno di bangers.

Contemporaneamente però ricevo tanti messaggi di giovani curiosi e la cosa più bella è che alcuni sono artisti che così scoprono nuova musica. In questo medioevo musicale emerso con le playlist “consigliate” dai servizi di streaming, anche io faccio affidamento quasi solamente ai miei dj di fiducia per ascoltare qualcosa di nuovo. 

Le prossime date virtuali faranno tappa a:

18.04 / London-Milano - Fritto.fm
23.04 / Milano - Radio Raheem
28.04 / Dublin - Digital Radio
02.05 / New York - 8Ball Radio
07.05 / Hong Kong - Eaton Radio
14.05 / Manchester - Limbo Radio 

---
L'articolo Come realizzare il mix perfetto per una web radio di Sgamo è apparso su Rockit.it il 15/04/2020 10:17

Tag: Scintille

Pagine: Sgamo

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Leggi anche
    Pannello

    TOP IT

    La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

    vedi tutti

    ULTIMI ALBUM

    Gli ultimi album con ascolti caricati dagli utenti.

    vedi tutti