Come Shazam è diventato il mio album dei ricordi

Con l'acquisizione di Shazam da parte di Apple la playlist su Spotify potrebbe sparire: vi conviene salvarlo, perché forse non lo sapete ma contiene tantissimi ricordi

28/09/2018 - 14:15 Scritto da Chiara Longo

In questi giorni nel mondo del business musicale si è parlato molto di un'acquisizione milionaria che riguarda Apple e Shazam. L'azienda fondata da Steve Jobs ha acquistato l'app che permette di scoprire quale canzone stai ascoltando, il che avrà degli effetti non da poco. Alcuni miglioramenti riguarderanno la tecnologia: Apple ha "acquistato" anche tutto il team tecnico di Shazam, formato da ingegneri in grado di pensare in maniera rivoluzionaria e che negli anni hanno sviluppato uno degli algoritmi più complessi ed efficaci in questo ambito. Questa mossa servirà ad Apple per integrare Shazam con Apple Music, fornendo al servizio di streaming una serie di dati preziosissimi circa i gusti e le abitudini di ascolto degli user di Shazam, anche quelli che non sapevano di avere, oltre a dati molto precisi riguardo la geolocalizzazione degli utenti: dove si cerca più spesso la musica con Shazam? Nei bar? Nelle discoteche? Tutti dati preziosissimi per offrire un servizio di streaming sempre più personalizzato.
Inoltre, non è difficile immaginare come Shazam possa interagire con Siri, diventando di fatto le sue "orecchie", e via andare per tutte le innovazioni tecnologiche messe sul piatto dall'azienda di Cupertino. 

Un altro effetto immediato, sarà probabilmente la fine della comunicazione tra Shazam e altri servizi streaming, primo tra tutti Spotify. Avrete notato che quando cercate qualcosa su Shazam, sul vostro profilo Spotify si aggiorna automaticamente la playlist "I miei brani di Shazam". Apprendendo la notizia che la playlist possa andare persa, o alla peggio non aggiornarsi più, oggi l'ho riascoltata, ed è stata come aprire un album dei ricordi.

Tra canzoni belle e canzoni di cui mi vergogno profondamente adesso, ho rivissuto con piacere questa immensa lista di momenti che inizia nel 2014 e arriva giusto a ieri, quando ho cercato un brano mentre guardavo una puntata di "This is us". Di alcuni brani non ricordo assolutamente il motivo per cui li abbia cercati, né dove e in che occasione: riascoltandoli, neanche mi piacciono. Altri invece segnano dei piccoli momenti preziosi che mi è sembrato di rivivere uno per uno: quella volta che tornando a casa in macchina dopo una serata indimenticabile, alla radio passava "Fire and Rain" di James Taylor e ho pensato di shazammarla per ricordarmi quel momento in cui tutto mi sembrava perfetto. Quella volta che stavo prendendo da bere con una persona molto importante e per non fare una figuraccia ho shazammato di nascosto la canzone che passava nel bar e che lei aveva iniziato a canticchiare.
Quella volta che in auto con il mio fidanzato ho shazammato un brano di Annalisa per dimostrargli non so cosa riguardo il fatto che la confonda sempre con Francesca Michielin. Una volta che alla radio hanno passato la canzone di un mio amico e ho dovuto shazammarla per crederci (e poi abbiamo festeggiato). Quella notte che tornando dal concerto di Eddie Vedder tutti dormivano e per noia ho cominciato a shazammare tutto ciò che passava nella playlist del mio amico, e la sua playlist è diventata un po' anche la mia. Riascoltarla tutta d'un fiato è psichedelico: si passa dalla musica dance al grunge, alle cover dei Coldplay fatte da un quartetto d'archi (?), tantissimi brani vengono da puntate di varie serie tv. Naturalmente non ci sono tutti i miei gruppi preferiti di cui so tutto il repertorio a memoria. Per non parlare di quante volte ho shazammato brani arcinoti di cui in quel momento proprio non mi veniva in mente il titolo, per poi pensare "Ma certo! Che stupida!".
Mi converrà salvarla, prima di perdere questo bagaglio di ricordi sonori, e capire come crearne di nuovi. Provateci anche voi.

Bel colpo Apple Music.   

---
L'articolo Come Shazam è diventato il mio album dei ricordi di Chiara Longo è apparso su Rockit.it il 2018-09-28 14:15:00

COMMENTI (1)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • faustiko 4 anni Rispondi

    E poi, magari, riusciranno a dare un senso ad Apple Music

IL TUO CARRELLO