Skam 5 e quella canzone cercata da tutti

"Anni", la canzone di La musica di Forte è stata inserita nel finale di una stagione fortemente emozionale, che tratta un problema da sempre tabù nel migliore dei modi. Merito degli attori Francesco Centorame e Lea Gavino, della regia e anche della colonna sonora, sempre sul pezzo

I protagonisti di Skam Italia 5: Francesco
I protagonisti di Skam Italia 5: Francesco

Skam Italia è il dramma adolescenziale di Netflix più seguito tra i teenager (e non solo) del nostro Paese. Una serie creata da Ludovico Bessegato nel 2018 giunta alla quinta stagione, che tratta la vita giornaliera degli studenti del liceo J.F. Kennedy di Roma. Un gruppo solido di amiche e amici, incontri e rotture in amore, il coming out, disturbi della personalità, rapporti tormentati, revenge porn, cultura islamica e cattolica a confronto, questi a grandi linee i temi trattati nelle prime quattro stagioni.

L'uscita della quinta stagione la vede distaccarsi dal plot di Skam Norvegia, la serie originale che ha dato vita a tutte le varie versioni nel mondo, per affrontare un tema ostico e decisamente intimo: la lunghezza del pene. Il protagonista Elia, interpretato perfettamente da Francesco Centorame, è affetto da micropenia e lotta contro la vergogna, il bullismo, l'ansia da prestazione nei rapporti con le ragazze e con tutti quei sentimenti di inadeguatezza legati alla problematica. Nella stagione c'è spazio anche per le storie d'amore e d'amicizia, fil rouge di Skam.

 

Oltre al plot suggestivo e alla messa in scena non convenzionale degli episodi, Skam si contraddistingue da sempre per colonne sonore che mischiano artisti italiani e internazionali di nicchia con altri più conosciuti. Solo in questa stagione troviamo Harry Styles, James Blake, The National insieme a Bluem, Fettuccine, Populous e un paio di canzoni durante momenti topici della serie che in parecchi si sono trovati a shazammare, usando l'apposita app per capire di chi fossero, dato l'alto carico emotivo e la combinazione speciale di musica e immagini.

Se siete dei nostri, saprete che parliamo di Be.Bo. e Anni di La musica di FORTE. Specie quest'ultima ci è piaciuta un sacco e abbiamo contattato l'artista salentino, già nel 2020 autore dell'album Amore doni, amore vuoi, per farci spiegare com'è andata questa collaborazione.

 

"Il regista di questa stagione, Tiziano Russo, è un mio amico", ci dice Lorenzo. "Fortunatamente ha sempre stimato e apprezzato tantissimo il mio modo di fare musica. È solo merito suo se sono stato proposto ed esaminato dalla produzione". Un artista indipendente con una scrittura molto personale, delicata e insieme incisiva, per un cantautorato malinconico, dolce e aspro nei momenti giusti. Una possibilità più unica che rara per incontrare un pubblico molto più vasto di quello che di solito segue la scena italiana non mainstream.

"Un po' di attenzione me l'aspettavo, conosco Skam e so che è una serie molto seguita, specie tra i più giovani. Non mi aspettavo però un riscontro al cento per cento positivo, ero pronto anche a qualche critica. Tutti i messaggi del post Skam che mi sono arrivati, invece, sono stati estremamente positivi. Per me questa è la stagione più bella, la mia preferita a livello registico e di recitazione. Francesco Centorame (Elia) è un attore di alto livello e sono stati in grado di trattare un argomento così delicato, che avrebbe potuto essere un'arma a doppio taglio, nel migliore dei modi".

 

Lorenzo Forte parla delle sue canzoni contenute negli episodi: "Be.Bo. è l'intro dell'episodio otto, mi piace il fatto che il pezzo dice ‘Torneremo a casa ma non guiderò’ nella scena in cui lui esce dall’ospedale, molto didascalica. Per Anni è inutile nasconderti che l’emozione è stata fortissima, è stata inserita nel finale, negli ultimi minuti dell’ultima puntata. La scena è la mia preferita insieme a quella in cui si buttano in piscina, è l’ultima in cui ci sono tutti i protagonisti di Skam insieme. Un simbolo di forte amicizia, di legame molto forte, è stranissimo che si accosti così bene al mio brano più intimo e personale. Questa cosa mi ha sorpreso tantissimo”.

Merito della regia mai così a fuoco, dei protagonisti Francesco Centorame e Lea Gavino (Viola) che danno vita a una delle storie d'amore più travagliate e romantiche della serie, merito del coraggio nel trattare un tema da sempre al centro del body shaming, da sempre tabù, finalmente protagonista di una messa in scena interessante così come la musica proposta nella serie. Chissà che il connubio tra suoni e immagini non sia d'ispirazione per smetterla una volta per tutte di giudicare le persone per disturbi, problematiche fisiche e per iniziare a crescere davvero.

---
L'articolo Skam 5 e quella canzone cercata da tutti di Simone Stefanini è apparso su Rockit.it il 2022-09-07 10:03:00

Tag: serie tv

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia