The Banshee - Studio Report Rubrica

06/05/2008

(Jago e Luke - Foto di Monica Melissano)

A settembre uscirà il nuovo disco dei The Banshee. Il gruppo genovese ha scelto come produttore Luke Smith - già al lavoro con To My Boy, Shit Disco e Theoretical Girl - e si è chiuso per otto giorni nel Red House Studio di Senigallia. In occasione dell'uscita digitale di "Kicks Up", il primo singolo dell'album, vi proponiamo uno Studio Report scritto dalla band.



Arriviamo in studio martedì sera, il 19 febbraio 2008.

Il viaggio è già stato parte integrante del lavoro di produzione di questo disco, come ancora di più lo sono stati i 5 giorni passati a Genova con Luke a parlare, suonare, mangiare e cazzeggiare.

Le idee quindi sono già chiare, dal momento in cui ci siamo conosciuti a Londra dopo il concerto al Marquee, Luke Smith era già un membro del gruppo o almeno del progetto a tutti gli effetti. Abbiamo davanti a noi otto giorni per le registrazioni di questo album.

Il bello dei Red House studios è che si vive si mangia si dorme e si suona nello stesso edificio: una cascina rossa nella campagna di Senigallia avvolta nel verde e nel silenzio. David, il proprietario, ci fa accomodare e ci illustra le meraviglie dello studio e della casa, ci mostra anche solennemente il letto dove ha dormito Steve Albini, che da quel momento diventerà un tormentone tra di noi, convinti che la sua presenza spirituale abiti i muri della casa rossa suonando l'organo nelle notti di luna piena.

Si inizia il mattino seguente delineando precisamente i ruoli: Patrick e Fish nelle sale di ripresa per batteria e basso, Luke e David in regia davanti a mixer, computer e bobine, Jago e Nico in cucina ai fornelli e al mocho vileda, in attesa del loro turno e soprattutto dell'arrivo di Monica di Suiteside che si occuperà delle faccende domestiche al posto loro.

Tutto procede secondo i programmi, Luke incita Patrick a suonare come una lesbica saltando sul seggiolino della batteria e Fish a immaginare di stare registrando un disco dei Metallica. La nostra idea era quella di trascorrere i momenti liberi all'aperto nella campagna circostante, purtroppo però su otto giorni di permanenza ne abbiamo avuti sette di nebbia fitta tanto da impedirci di uscire di casa tranne che per fare la spesa.

Finalmente è arrivato il momento di registrare per Jago e Nico, Patrick e Fish si alternano tra il divano e il letto quando non stanno improvvisando rave parties in camera con computer e casse stereo. Monica nel frattempo è arrivata e gestisce militarmente la cucina e la spesa, per la "gioia" di tutti.

In quei giorni c'è anche il festival di Sanremo, e così Luke ha l'occasione di rendersi conto della situazione in cui si trova la musica in Italia e capire perchè le sue sporadiche lamentele a proposito dei problemi del mercato musicale UK ci fanno tanto sorridere.

Meravigliosi i momenti di sperimentazione in cui Luke armeggia synths analogici e noi suoniamo strumenti che non abbiamo neanche mai visto prima d'ora.

E' la parte più interessante del lavoro in studio, alla fine, nella quale Luke ci racconta a parole e a rumori quella che è la sua idea di fare musica e noi rispondiamo con entusiasmo lasciandoci affascinare e stimolati a tirare fuori un'identità nostra che in parte non conosciamo ancora. Un'esperienza mistica interrotta soltanto dalla necessità fisiologica di mangiare dormire e guardare in tv Uomini e Donne.

Conclusa la parte delle registrazioni, Luke parte alla volta di Londra per procedere al lavoro di mixaggio del disco nel suo home studio, noi recuperiamo armi e bagagli e torniamo verso Genova, provati ma molto soddisfatti e ansiosi di ascoltare il lavoro finito.



Commenti (2)

Carica commenti più vecchi
  • Faustiko Murizzi 18/05/2008 ore 00:05 @faustiko

    Ci aspettiamo grandi cose da voi! In bocca al lupo!!! :)

  • uomoqualunque 19/05/2008 ore 12:10 @uomoqualunque

    Tipo frequentare le scuole superiori, a vedere da come (e cosa) scrivete!
    E dire che avevate un buon modello! :=

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati