Julie's Haircut - Studio report n. 6 del nuovo album Rubrica

01/11/2000 di



Martedì 31 Ottobre

Buon Halloween a tutti.

Giornata particolarmente produttiva, quella di oggi. In mattinata Luca ha ultimato le sue chitarre in “Sumopower” e in “Sufi kiss”. In questa canzone volevamo inserire anche il Mouth Tube che ci ha prestato Carlo degli Ateche; è un particolare effetto per chitarra che abbiamo usato anche in alcune nostre vecchie registrazioni (lo potete sentire in “Safe as” e “Pop rock star” - quella cosa che sembra un wha-wha ma non lo è. A onor del vero questo effetto è stato reso tristemente celebre da Bon Jovi. Lo potete sentire in “It’s my life” e in altri vecchi cavalli di battaglia del prestante rocker). Purtroppo la magica scatolina tubata si è fritta proprio mentre eravamo in procinto di registrare la parte. Amen, vedremo di aggiustarla, altrimenti fa lo stesso…

Nel pomeriggio abbiamo registrato le tracce base di un'altra canzone, “When I get back to her”. Eravamo un po’ preoccupati per questo pezzo perché rischiava di suonare un po’ troppo “hard-core melodico” e volevamo evitarlo. Ci pare che sia venuta fuori invece una onesta scheggia di sano punk vecchia maniera, bello sgangherone e selvaggio.

Prima di staccare abbiamo avuto il tempo di abbozzare anche la lunga ballata che chiuderà il disco, “When did it start going wrong?”. Le registrazioni di questa canzone saranno piuttosto particolari. Infatti siamo partiti da una base di chitarra acustica suonata da Nicola e su questa Robbi ha iniziato a sovraincidere le sue parti di batteria, che saranno piuttosto insolite: la batteria viene infatti registrata in tre “take” diverse, prima con le mazzette di spugna sui timpani, poi con le spazzole rigide, e infine con le bacchette vere e proprie… L’arrangiamento finale sarà probabilmente costituito da pochissime chitarre, pianoforte, fiati e chissà che altro. Vorremmo fare qualcosa di davvero particolare, chissà se ne siamo capaci. Il bello è provarci.

Stasera abbiamo staccato presto, verso le otto. Nicola è andato a preparare i dischi per il mega party di stasera al Fahrenheit 451. Stasera baracca (come si dice dalle nostre parti), domani si torna al lavoro.

Buona vita.

Julie’s haircut



Tutti gli articoli dello Studio Report:

> studio report #1
> studio report #2
> studio report #3
> studio report #4
> studio report #5

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    LEGGI ANCHE:

    Il nuovo singolo dei Måneskin è l'ultimo dei loro problemi