Verdena - Studio Report n. 7 Rubrica

12/03/2001 di Roberta Accettulli



Così come gli Estra la scorsa settimana, anche i Verdena hanno concluso questa settimana le registrazioni ed il mixaggio del loro secondo album. Dalle loro penne (o meglio dalle loro dita sulla tastiera) ecco il resoconto dell'ultima settimana alle Officine Meccaniche.

Grazie a Roberta, Luca ed Alberto per i Report, a Maurice e Manuel per la pazienza ed a Nicola, Webmaster di www.verdena.com, per aver 'diviso' gli Studio Report con Rockit. Ed in bocca al lupo per l'uscita dell'album!

Giorno 38 (lunedì)

E' l'inizio della fine. Il primo giorno dell'ultima settimana. E sarà con molto rammarico che giovedì (o venerdì, ancora non ho capito) lasceremo questi luoghi, ai quali dopo 40 giorni ci sentiamo legati ed affezionati. Sicuramente rimarrà nella nostra memoria come un'esperienza bellissima e positiva.

Oggi iniziamo il mix di Centrifuga, uno dei pezzi più difficili da "centrifugare" per Maurice; non ci sono molte sovraincisioni, ma semplicemente molte dinamiche e cambiamenti dei nostri strumenti base. Verso sera Alberto registrerà le voci, ma non riusciremo a chiudere il mix.

Manuel inizia ad avvertire un fastidioso mal di denti. Domani continueremo il lavoro sul pezzo. (Roberta)

Giorno 39 (martedì)

Arriviamo in studio verso le 13 e sulla porta troviamo Manuel con un'espressione alquanto sconvolta: il suo mal di denti è peggiorato. Andiamo a mangiare una buona zuppa di cozze per alleviare il dolore di Manuel (che non riesce a masticare). Ritornati in studio continuiamo il mix di Centrifuga.Manuel intanto cerca di riposare, imbottito di Aulin e antibiotico, ma niente da fare, non migliora. Soffriamo con lui. Solo verso l'ora di cena, quando si trova di fronte un bel piatto di lasagne del supermercato, sembra migliorare.

Verso tarda serata riusciamo a concludere Centrifuga, dopo esserci impegnati per quasi 2 ore a trovare un finale che accontentasse tutti. (Roberta)

Giorno 40 (mercoledì)

Oggi avrei già dovuto presentare il testo di Starless, ma la mia nauseante pigrizia mi obbliga a finirlo un'attimo prima di cantare. Questa canzone ho sempre pensato che sarebbe dovuta rimanere in inglese, per via del suono delle parole, ma la fretta mi ha facilitato le cose!!!? Mezzoretta più tardi la canto, direi anche abbastanza velocemente. Questo mi ha liberato.

Roberta subito dopo di me entra nella magica cameretta, ma dopo un po' capiamo che la sua voce ormai è agli sgoccioli; la fermiamo e la rimandiamo a domani. Domani mixeremo. (Alberto)

Giorno 41 (giovedì)

Penultimo giorno. Maurice arriva in mattinata per continuare il mix di Starless. Appena arrivati finisco le mie voci. La tensione sfiora (e forse oltrepassa) le stelle. C'è la fretta di finire e la preoccupazione di non riuscirci.

Nel primo pomeriggio arrivano Roberta e Dario, rispettivamente violoncellista e violinista degli Afterhours, che abbiamo chiamato per suonare nella parte finale del pezzo.

Purtroppo anche loro risentono della fretta e non possiamo concedergli più di un'ora per registrare. Quello che riescono a fare in questo arco di tempo ci soddisfa pienamente, contrariamente a Roberta (la violoncellista) che avrebbe voluto più tempo per studiare una parte migliore.

Continuiamo il mix. I movimenti di mixer da fare in questo pezzo sembrano non finire mai, abbiamo messo troppi strumenti. Ceniamo qualche rimasuglio di supermercato frettolosamente.

Finalmente Maurice ci fa un cd del pezzo; andiamo subito in macchina e tiriamo un sospiro di sollievo: anche se ci sono un po' di cose da mettere a posto, siamo vicini all'arrivo. E nel giro di 2 ore infatti chiudiamo il mix: la soddisfazione forse più grande.

Esausti di questa giornata possiamo finalmente andare a riposare. (Roberta)

Giorno 42 (venerdì)

Ultimo giorno, un ultimo giorno tranquillo a parte Roberta, in preda ad un virus influenzale.

Un ultimo giorno basato su It's a buss (titolo provvisorio), canzone scritta da me e Manuel. Anche oggi stesso ragionamento di Starless, un'ora prima di esibirmi per Manuel, Maurice, Roberta e Luca, scrivo il testo e la canto subito dopo.

La parte vocale del pezzo non è del tutto facile per le mie "doti" vocali ed è così che ci metto ben 2 ore. Finiamo il mix dopo poco.

Iniziano i saluti di "arrivederci" con Guido (tecnico dello studio).

Dalla nostra regia A il primo ad andarsene è Manuel. Andiamo a cena con Maurice. Torniamo in studio per prendere un cd con tutti i pezzi registrati e mixati, e si arriva ai saluti finali: Maurice, Peppe e Mauro Pagani, che tra l'altro ringraziamo sia per lospitalità dimostrataci, sia per averci fatto usare molti dei suoi fantastici strumenti.

Andiamo in albergo a prendere le nostre valige e partiamo in direzione Bergamo. The end. (Alberto e Roberta)



Tutti gli articoli dello Studio Report:

settimana 1
settimana 2
settimana 3
settimana 4
settimana 5
settimana 6
settimana 7

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati