Estra - studio report n°5 Rubrica

13/02/2001 di



Rubiera, 13 febbraio 2001

Ok, ci siamo. Fase finale, riassunto, analisi, interpretazione, psiche, compressori, distorsori, calcolatori, detrattori e sostenitori, ogni nota, ogni suono tra occhi ed orecchie, cioè tra anima e cervello (quella scatola nera nera che ordina tutto su prevedibili ascisse ed ordinate) tifando anima, anima, fa' che vinca l'anima anche stavolta, e che il cervello se ne faccia una ragione, tanto non può fare di meglio...

Siamo alla fase missaggi, per chi sa cosa voglia dire: stiamo cercando di rendere ascoltabile ciò che abbiamo registrato, e tutto è una scelta, una dichiarazione d'amore o d'indipendenza (w l'indipendenza). Poi importa sapere quanto e cosa chiedere alla tecnologia, che è figlia dell'uomo eppure sempre un poco inquieta, ecco, se volete lo scoop sappiate che stiamo chiedendo a un bel numero di macchine di assomigliarci, di aiutarci ad esprimere di più e meglio quanto abbiamo da dire, cioè siamo impazziti, parliamo con scatole metalliche tenute a temperatura costante, discutiamo di parametri di decadimento, di polvere di stelle, mondi lontanissimi...

E' il futuro, baby, o meglio il presente, qui ed ora, pianura padana, Italia, Europa, pianeta Terra. E' ciò che dobbiamo fare. Ciò che presto ascolterete. Buona continuazione, a voi e a noi, Estremo Sei pratica di pratiche? Non mi puoi più scavalcare O pericolo O divieto O obbligo Mostrami il paese reale Non previsto dal budget.



Tutti gli articoli precedenti dello Studio Report:

> studio report 1

> studio report 2

> studio report 3

> studio report 4

> studio report 5

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati