Musica Da Cucina - Tour report Live report,

09/03/2011

Dal 14 al 21 Gennaio Musica Da Cucina era in Tasmania per partecipare al Mona Foma, il festival organizzato da Brian Ritchie dei Violent Femmes in collaborazione con la Fondazione Alcorso di Hobart. Ci racconta tutto con un video esclusivo e un breve diario di bordo.



Zen Circus
Innanzitutto Musica Da Cucina è arrivata in Tasmania grazie agli Zen Circus...
Che qui sono amatissimi, tanto che qualcuno pensa che siano australiani!
E un po' ti fa sentire orgoglioso di essere italiano... strano vero? Nel senso, sentirsi orgoglioso di essere italiano grazie agli Zen...
Brian Ritchie una sera mi fa, in italiano, "Zen Circus miglior gruppo rock italiano di sempre"... oh yeah

Brian Ritchie
Un mito. punto.

La Tasmania
La parte abitata è uno strano mix di Scozia, Arizona e Svizzera.
La parte selvatica è bellissima, ricca di paesaggi giurassici e animali preistorici (tipo l'ornitorinco, che riusciamo ad avvistare!)
E la storia (recente) così drammatica che ti torce il cuore...

Il festival
La storia è più o meno questa: Brian Ritchie va a vivere in Tasmania, incontra David Walsh, un genio matematico plurimiliardario appassionato d'arte che ha fatto la sua fortuna nel gioco d'azzardo, e decidono insieme di fare un festival dove Walsh mette un budget illimitato (??!!) e Brian la sua esperienza ed estrema apertura mentale.
Il risultato: un capannone sul porto di Hobart (la capitale) dove per 10 giorni è possibile vedere di tutto e gratis, anche le cose più estreme, con bambini tra il pubblico che ascoltano placidi oppure ballano (??!!) improvvisazioni per piano preparato e batteria...
Lo staff dell'organizzazione è super: chiedo un glockenspiel giocattolo e mi trovo un metallofono da orchestra sinfonica...

La cucina tasmana
Questa era la prima volta per Musica Da Cucina in aereo, e la domanda era, cosa portare?
Alla fine gli organizzatori assicurano che gli oggetti da cucina li forniranno loro, e quando arriviamo in Tasmania abbiamo una giornata dedicata allo shopping in cui visitiamo tutti i negozi di seconda mano di Hobart. Tra questi il fantastico Tip Shop che praticamente è la discarica della città, dotata di uno spazio espositivo dove quello che è riutilizzabile viene rivenduto, ed è possibile trovare di tutto: da mattoni a tastiere anni '70, da stampelle a oggetti da cucina dalle forme più variegate.

Italiani all'estero
Conosciamo varia umanità dal "paese che sembra una scarpa": dall'emigrato di seconda generazione che si esprime solo quasi in dialetto, all'italo-australiano che non sa l'italiano perchè il nonno era fuggito da fascismo e guerre, e ha voluto tagliare i ponti con la terra natia...
Tra questi, non direttamente perchè scomparso nel 2000 quasi novantenne, "conosciamo" Claudio Alcorso, fuggito dall'Italia fascista e che in Tasmania è diventato un eroe locale... la Fondazione a lui dedicata (mitica!) si prodiga da tempo per lo scambio tra artisti italiani e tasmani, ed è grazie a loro che siamo riusciti letteralmente a raggiungere l'isola!

I concerti
10 performance in 7 giorni, tra festival, concerti casalinghi, prove-concerto nel locale di Brian Ritchie e workshops. Da ricordare soprattutto il concerto all'Agrarian Kitchen, una specie di fattoria didattica dove siamo accolti con polenta e luganeghe, e i laboratori con i ragazzi. L'ultimo in particolare, nei sobborghi di Hobart, con 4 sedicenni che suonano in una punk rock band e parteciperanno all'ultimo concerto di Musica Da Cucina al festival.
I concerti sono super, la gente partecipa tantissimo e i bambini suonano meglio che John Cage...
L'ultimissimo pezzo lo facciamo con tutti sul "palco", la "Hobart Kitchen Orkestra"...



Commenti (2)

Carica commenti più vecchi
  • Glitterball 09/03/2011 ore 21:32 @glitterball

    Molto bello il report;bella l'atmosfera con il pubblico paret attiva della cosa; l'idea mi ha fatto venire in mente il post-dark side of the moon dei Floyd quando avrebbero voluto comporre un disco di soli 'suoni casalinghi'.

    Gio Glitterball

    :)

  • Kathy Gates 12/03/2011 ore 02:48 @kathygates

    Grazie, l'ho messo sul pagina ABC Radio
    bravi ragazzi!
    (what I hope I said is - I've posted it on ABC Radio's facebook page)

    xxx:)

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


LEGGI ANCHE:

Wilma De Angelis canta "Non è per sempre" degli Afterhours