TuttoMoltoBello10: Bologna si riempie di canzoni e tacchettate

Dal 10 al 20 settembre torna la rassegna che unisce calcio e musica, per un'edizione speciale che solo pochi mesi fa sembrava impensabile organizzare e che vedrà i live di Psicologi, TARM, Vasco Brondi e molti altri. Rockit ci sarà
31/07/2020 14:25
di Gianluca Giusti

In molti non ci speravano, ma per fortuna anche quest'anno è Tutto Molto Bello. Nonostante il Covid e il distanziamento, il festival che unisce musica e calcetto si terrà. dal 10 al 20 settembre presso l'Arena Puccini di Bologna. Tantissimi gli artisti pronti a esibirsi nella rassegna, giunta alla sua decima edizione, molto speciale e allungata: da Colapesce e Dimartino a Vasco Brondi, dai Massimo VolumeLucio Corsi fino ai Calibro 35, che sonorizzeranno il film di culto dei poliziotteschi anni '70 Milano Odia. E poi c'è il pallone, quello non può mancare. Questo il racconto che ha fatto per noi Gianluca Giusti, fondatore di Tutto Molto Bello, mentre in fondo all'articolo trovate il programma completo del festival, di cui Rockit è media partner.

Pelé è il simbolo della decima edizione di Tutto Molto BelloPelé è il simbolo della decima edizione di Tutto Molto Bello

Il calendario è scandito dalle feste comandate. "Se ne parla dopo ferragosto" è un buon modo per prendere tempo e rimandare ogni tipo di decisione, secondo solo a "se ne parla dopo Natale". Tutto Molto Bello è una piccola festa comandata del mondo della musica, una festa che è diventata un piccolo rito di passaggio per musicisti. Conosco alcune persone che attendono la due giorni calcistica proprio come si attendono i doni sotto l’Albero.

Tra tutte le idee e i progetti – molti dei quali rimasti nel famoso cassetto – a cui ho dato vita nel corso degli anni, Tutto Molto Bello è il più longevo e il più cazzone e quest’anno festeggia la sua decima edizione. L’idea e l’intuizione nascono all’indomani del 24 giugno 2010, dopo la sconfitta dell’Italia al Mondiale sudafricano (il Waka-waka non ci portò bene), dalla frustrazione per la pessima prova degli Azzurri. "Se questi giocano così possiamo fare anche la squadra della Trovarobato", commentammo con Valerio Canè, bassista dei Mariposa, "e sfidiamo le altre etichette indipendenti".

La boutade iniziò a girare nella mia testa e in quella degli altri collaboratori di Trovarobato, per la maggior parte assolutamente anti-calcistici, e l’occasione per farlo davvero si presentò a Faenza. Era il settembre del 2011, durante il MEI di quell’anno. Solamente 8 etichette, squadre veramente scalcinate, campo montato in Piazza del Popolo (molto fotogenico!), Enrico Enver Veronese alla telecronaca e un trofeo rimediato all’ultimo momento chiedendo a Manuel Bongiorni, aka MusicaPerBambini, di passare dal salumaio a comprare una Coppa Piacentina prima di venire a giocare.

Il pubblico di Tutto Molto Bello - foto di Marianna FornaroIl pubblico di Tutto Molto Bello - foto di Marianna Fornaro

Dall’anno successivo traslocammo a Bologna, al Locomotiv Club e nei campi da calcetto del DLF. Da allora il progetto è cresciuto, da 8 squadre siamo passati a 16, 24, 32 squadre. Abbiamo visto partite interrotte per la pioggia, abbiamo constatato che nella musica indipendente italiana si nascondono una serie di talenti calcettari appesantiti solo da un po’ di birra, ma con i piedi buoni, è arrivato l’agonismo buono, quello cattivo, è arrivato il tiki-taka dei catalani del Primavera Sound (quasi imbattitibili), il tutto scandito dalla radiocronaca a bordo campo di Michele Orvieti e Francesco Locane, che dura sempre di più e che più dura e più è esilarante.

Ma non di solo calcio vive Tutto Molto Bello. C’è ovviamente tanta musica, tanti concerti. Negli anni questo aspetto è cresciuto e, se nelle prime edizioni erano soprattutto piccoli acustici attorno alla Fontana del DLF e party dentro al Locomotiv, negli ultimi anni i concerti hanno preso la strada del formato più grande. AfterhoursIOSONOUNCANECalcuttaMahmoodColombre, Giorgio PoiGiovanni Truppi e molti altri si sono esibiti nella cornice dell’Arena Puccini, un cinema all’aperto presente nell’area. L'Arena sarà lo stage anche di quest’anno, sul quale saliranno tra gli altri Tre Allegri Ragazzi Morti, Massimo Volume, Vasco Brondi, Lucio CorsiPsicologi e molti altri, dal momento che da festival concentrato in pochi giorni quest’anno il formato sarà quello della rassegna lunga 10 giorni.

Cristiano Ronaldo chi? - foto di Marianna FornaroCristiano Ronaldo chi? - foto di Marianna Fornaro

Questa decima edizione ha un sapore particolare. È un traguardo raggiunto nell’anno più difficile, un traguardo che a lungo abbiamo pensato di saltare o di rimandare.

Non solo un festival, una stagione di concerti all’Arena di Puccini, ma avremo l’ardire di organizzare il torneo di uno sport di contatto.

La voglia di rimettersi in gioco per tutti è molta, il pubblico ha voglia di concerti, le etichette hanno voglia di giocare.

Nell’anno in cui tutto è incerto e il mondo della musica, soprattutto dal vivo, si interroga su come si potrà lavorare e produrre concerti nella nuova stagione, noi saremo lì, a sfidarci  per un boccone di coppa, e sarà un modo per dire che siamo ancora in gioco. Il mondo della musica ha raccolto la sfida a non morire quest’estate e si è dato vita in ogni luogo possibile. Una reazione positiva, forse la notizia migliore, che non mi sarei aspettato.

Quest’anno c’è la decima, ma le feste comandate non si fermano dopo gli anniversari.

Il palco di Tutto Molto Bello - foto di Marianna FornaroIl palco di Tutto Molto Bello - foto di Marianna Fornaro

TUTTO MOLTO BELLO 2020 - Programma Completo

 

Tutti i concerti si terranno presso l’Arena Puccini, Via Sebastiano Serlio 25/2

 

Giovedì 10 settembre: TUTTO MOLTO BELLO, CINETECA DI BOLOGNA, GARRINCHA DISCHI, I WONDER PICTURES e UNIPOL BIOGRAFILM COLLECTION presentano

LA PIAZZA DELLA MIA CITTÀ - Bologna e Lo Stato Sociale

Special unplugged live showcase de Lo Stato Sociale + proiezione in anteprima del film

Venerdì 11 settembre: ColapesceDimartino presentato da OTR LIVE.

Sabato 12 settembre:  Galeffi + Bartolini

Domenica 13 settembre:  Calibro 35 sonorizzano “Milano Odia”, in collaborazione con Cineteca di Bologna.

Mercoledì 16 settembre:  Giorgio Canali e Rosso Fuoco

Giovedì 17 settembre: Colombre + Any Other

Venerdì 18 settembre: Massimo Volume 

Sabato 19 settembre: ore 18 - Lucio Corsi,  ore 22 - Psicologi 

Domenica 20 settembre: ore 18: Tre Allegri Ragazzi Morti ore 22: Vasco Brondi

---
L'articolo TuttoMoltoBello10: Bologna si riempie di canzoni e tacchettate di Gianluca Giusti è apparso su Rockit.it il 31/07/2020 14:25

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Leggi anche
    Pannello

    TOP IT

    La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

    vedi tutti

    ULTIMI ALBUM

    Gli ultimi album con ascolti caricati dagli utenti.

    vedi tutti