Vincenzo Bagnoli: “33 giri stereo lp”

30/08/2004 di



Con “33 giri stereo LP”, titolo mutuato dalla etichette che venivano apposte sui dischi, Vincenzo Bagnoli (già fondatore della rivista “Versodove” ed autore di saggi di critica letteraria e di versi apparsi in varie antologie), supportato dal fratello musicista Nicola, autore del cd in allegato, propone un’opera di avantpop che racconta il XX secolo attraverso la lente dei suoi trentasette anni di vita.

Gli scritti di Vicenzo sono un’affascinante fusione tra stralci di cultura popolare ed elementi presi dalla tradizione letteraria, pensati come la mappa di un ipotetica città che si articola tra piazze, denominate Dune fossili, e vie di raccordo, le Ripple marks.

Le Dune fossili, attingendo ad opere di Baudelaire, Conrad, Eliot e ad icone pop come Goldrake, i manga e la discomusic, disegnano una realtà pungente e passionale che alterna emotività ed efferatezze, dolcezza e tensione.

Le Ripple marks, invece, sono dedicate ad esploratori e viaggiatori, e i loro titoli sono gli anni e i protagoniste degli eventi cui sono intestate, come ad esempio “1, Bowman” dall’astronauta di “2001 Odissea nello spazio” di Kubrik o “616, Hartogszoon” in riferimento alla scoperta dell’Australia (erroneamente identificata come la Terra Australis Incognita di Tolomeo).

Il cd che completa l’opera, che riprende gli argomenti delle Dune fossili, è realizzato da Nicola, (compositore di musiche per la poesia, per il teatro e per le arti visive) che con la sua musica investe l’ascoltatore di suoni vibranti e pungenti nel quale si odono echi di Lou Reed, i Cure, Battiato e la disco music, il tutto confezionato in un bolo fatto di campionamenti ed inserti elettronici (doverosa la citazione alla coinvolgente “Carta vetrata/carta stagnola”).

Un lavoro interessante, ma molto articolato e profondo, una vera opera “monstre” che richiede uno sforzo non indifferente per essere capita ed apprezzata al meglio. E non è certo di aiuto la “Guida all’ascolto” firmata de Guido Caserza: troppo ampollosa, carica di barocchismi e di termini tecnici.



Tipo del supporto:
libro+cd

Casa editrice:
Gallo & Calzati

Anno di uscita:
2004

Tracklist cd:
- Vocoded language (storia prima)
- Pop rock opera (one hundred years)
- Sweet home stars (canzone degli atomi d’idrogeno)
- Metalli stonati (an ideal for living)
- La forma della città
- Carta vetrata/carta stagnola (amoreux solitaires)
- Parallel lines (elogio del tempo perso)
- Radio creatures (by night)
- 33 giri stereo lp

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    Pannello