Voce registrata, voce falsata?

20/11/1997 di

 



C'e` sempre una differenza notevole tra come percepiamo la nostra voce mentre parliamo e come la percepisce chi ci ascolta, una semplice prova puo` essere fatta con un qualunque registratore: ci sbattete dentro una cassettina, fate "rec" e iniziate a parlare, poi fermate, mandate in dietro e fate "play"... be' quello che sentite non e` proprio il vostro timbro vocale, o meglio, non e` quello che sentite voi, ma e` quello che percepiscono gli altri. E' anche vero che la vostra voce puo` venire piu` o meno male a seconda del microfono che state usando, pero`, a meno che non fate come me che uso il microfono del registratore a bobine di mio nonno, quella che sentirete uscire dalle casse sara` la vostra voce come la sentono gli altri. Ma perche` succede cio`?

Questo e` il problema che molti "nuovi" cantanti incontrano: credono di avere una voce piu` calda e poi, ascoltando le proprie registrazioni, restano delusi.

E` un vecchio problema e la spiegazione sta nel nostro kranio. Quando parliamo (e intanto ci ascoltiamo) percepiamo gran parte dello spettro energetico del suono per via ossea, specialmente la parte a bassa frequenza, mentre cio` non accade nella voce registrata. Questi suoni a bassa frequenza sono quindi dovuti alle nostre ossa del cranio e sono prodotti dalla trasmissione delle vibrazioni delle corde vocali all'interno della testa, sono suoni inesistenti per l'ascoltatore e quindi anche per il registratore.

Se volete fare una prova tappatevi le orecchie con le dita e provate a parlare: quello che sentite e' tutto quello che manca alla vostra voce registrata! Tappandovi le orecchie, infatti, sentirete (a meno che non vi mettiate ad urlare!) solo la parte dello spettro vocale che percepite per via ossea.

Purtroppo Dio ha deciso che i suoni a bassa frequenza siano quelli piu` caldi e quindi ci percepiamo tutti piu` caldi di quanto ci sentono gli altri (mi vengono in mente possibili risvolti psicologici, ma lasciamo perdere...). Ok, ho capito? e la soluzione?

Be', l'unica soluzione che conosco io e` quella di equalizzare un po' il segnale alzando i toni bassi e magari aggiungendo un po' di riverbero, provate poi a cercare con l'equalizzatore del vostro stereo il settagio migliore, anche se non otterete la stessa voce che sentite nella vostra testa sara` il risultato migliore a minor prezzo... altrimenti credo che esista qualche software di elaborazione numerica dei segnali che vi possa aiutare... ma ne vale davvero la pena? fate cantare le vostre canzoni a qualcun altro.



 

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati


    Pannello