X Factor 2021 e il melodramma della doppia eliminazione

Puntata altamente emotiva per i concorrenti di X Factor, lasciano lo show Vale LP e Karakaz. Ma chi l'avrebbe mai detto che la canzone più riuscita sarebbe stata una versione col testo riscritto di "Io sto bene" dei CCCP data da Emma a gIANMARIA?

gIANMARIA canta i CCCP a X Factor
gIANMARIA canta i CCCP a X Factor

Quando abbiamo saputo che a causa di alcune inserzioni sponsorizzate, durante questa settimana non sarebbe stato in pericolo il meno ascoltato su Spotify ma il destino dei concorrenti sarebbe piombato tutto sulle spalle del televoto, abbiamo subito realizzato che sarebbe stata una puntata tipo Squid Game. In più, stavolta c'è la doppia eliminazione, quindi non è per niente facile a tutti i livelli, né per i giudici né per i concorrenti. Per me invece è facilissimo: ho già il sacco da 10 kg di popcorn pronti per scoprire chi farà la fine dei Westfalia durante la scorsa settimana e tornerà mesto a casa.

Inizia l'ospite Dardust, che a occhio mi sembra sia andato ospite a ogni evento televisivo da almeno due anni, ma lui è sempre bravo e sarà piaciuto a chi ha odiato Chiello la settimana scorsa. Una performance sulla salute del pianeta che coinvolge giudici e artisti e che fa da lancio al nuovo singolo del producer. Tutto bello, anche l'iniziativa di Sky per l'ambiente, ma i popcorn chiedono battaglia e sangue, metaforicamente parlando.

L'aria in studio è un po' plumbea, forse per la performance di prima, forse per le due eliminazioni, forse salcazzo perché, in ogni caso inizia Fellow con Nemesis di Benjamin Clementine e neanche stavolta mi si dà retta e lo fa cantare in italiano. Mika ci dice della prima volta in cui gli hanno spezzato il cuore e ha vomitato, facendo una intro di un'ora piena. La canzone sembra un cabaret durante la seconda guerra mondiale ed è cantata bene, quanto basta per farmela piacere. Voto 7, ora però basta Benjamin Clementine e facciamo anche altro.

Vale LP è piena di hater e non capisco il motivo, forse perché ha una bella faccia di bronzo, ma stavolta mostra il suo lato più  dolce con Stavo pensando a te di Fabri Fibra in una versione più drammatica e senza ritmo. Ci sta, non ha mai urlato, è stata delicata e solo per questo si merita un applauso. Voto 6+ per lei e voto 4 e 1/2 per il dibattito Manuel/Manuelito sul rap, solo per il fatto che sarebbe stato molto interessante proseguirlo. Il rap nel 2021 rappresenta le minoranze? Risp in pvt.

 

video frame placeholder

Tocca al "profeta dei mash-up" come lo ha chiamato Ludovico Tersigni, cioè Versailles. La clip parte con con un discorso motivazionale di Hell Raton per svegliarlo, perché la settimana scorsa è andato al ballottaggio e c'è andato sotto. Il suo è un crossover tra Nirvana e Billie Eilish con l'aggiunta di strofe sue, tanto per completare l'orgia. Anche lui come Vale LP parte recitato e mi sale la voglia di Al Bano, la canzone funziona solo a metà. Voto 6, niente brividi ma nemmeno il cazziatone che gli fa Agnelli. La penso come Mika: era di sicuro troppo in paranoia. 

I Bengala Fire, ormai british de noartri fanno il classicone art rock Making Plans for Nigel degli XTC e quando Manuel Agnelli dice "forse non li conoscete" mi viene in mente di dirgli quelle parole che Max Collini rivolge al bottegaio in Tono metallico standard degli Offlaga Disco PaxVoto 6+ solo perché suonano molto bene ma il teatrino in stile Devo non mi è piaciuto granché, perché i ragazzi non sono matti veri e penso si veda.

Emma è la sola che in questa puntata ha assegnato canzoni in italiano, brava lei. Per Le Endrigo ha scelto Francesco Bianconi con Certi uomini, scelta molto più alternativa degli XTC coi balletti. Purtroppo la versione rock è buona solo per far conoscere il testo al pubblico generalista, ma tutta la forza della canzone se n'è andata un po' a ramengo. Infatti a Mika son piaciuti tanto. Voto boh, come si fa a fare Bianconi con la vocetta così? E proprio difficile per me, lascio boh, mi piace troppo l'originale.

Chiude la prima manche Baltimora che canta Adele con una versione di Turning Tables. Hell Raton nel presentarlo cita Il Piccolo Principe e io perdo un battito del cuore che mai più mi verrà restituito. Il ragazzo mi sembra che non abbia un percorso suo, nonostante canti bene e s'impegni molto. Voto 6-, ma di sicuro sono io che non lo capisco, ai giudici è piaciuto un sacco. Non so, è bravo ma non capisco sul serio cosa voglia fare con la musica. 

Arriva pure Gazzelle a fare l'ospitata con Io no di Vasco Rossi mischiata con Destri. Performance ad alto potenziale lacrimale per il vasto pubblico itpop, che poi si risolve rock con Fottuta canzone, il nuovo singolo. Ci vuole coraggio per portare una cover famosa a X Factor, c'ha pensato lui, bravo. Ovvia shitstorm nei commenti boomer su Facebook, noi andiamo avanti con la competizione. 

Prima manche finita, passano Baltimora, Fellow, Bengala Fire e Versailles. Vanno al ballottaggio Le Endrigo e Vale LP, entrambi della squadra di Emma. Ero sicuro sarebbe finito al ballottaggio Versailles, non mi fate mai giocare la schedina, butterei via i soldi. 

Ecco i Mutonia che dicono "saranno felici gli amanti del cantautorato italiano", non vorrei l'avessero tirata anche a me. Fanno i Viagra Boys e la dedicano al chitarrista recentemente scomparso. Stavolta mi sono piaciuti, più cazzoni, più vicini al genere che mi piace di più per una band del genere, quello dei Butthole Surfers: voto 7. Mika non li ha capiti, non mi pare strano.

È il momento di Nika Paris che per la prima volta si commuove e dimostra di essere umana durante le prove. Canta Lonely di non so chi ed è credibile, anche perché non conosco l'originale. Lei è brava, la messa in scena la valorizza. Si commuove anche nel finale, Ludovico non se ne accorge e ringrazia i coreografi. Voto 7 -, mi ha fatto un sacco di tenerezza, mi ha smosso qualcosa.

gIANMARIA è stato citato anche in una storia di Vasco Rossi per Jenny è pazza la settimana scorsa, ma stavolta fa i CCCP di Io sto bene. Emma dev'essere impazzita per dare Bianconi e Lindo Ferretti ai suoi quest'anno e per un ragazzino come lui non può che essere un salto nel vuoto, soprattutto se gli fai riscrivere le strofe. La canzone purtroppo per me funziona e ne soffro, perché vorrei tanto dirne male da vero boomer. Aveva tutto da perdere e ha vinto: fuori dalla comfort zone ha rivitalizzato una roba che per quelli della mie età è sacra, ma che può anche interessare a vari livelli ai nati dopo il 2000. Voto 7 e 1/2, il migliore finora. 

video frame placeholder

Riecco i Karakaz, la macchina da guerra, lo schiacciasassi. Suonano Feel Good Inc. dei Gorillaz e inseriscono nuov suoni nella loro musica, rendendola minimamente più pop. Poi non ce n'è, quando fanno il finale industrial mi fanno impazzire e allora voto 7+, torno a dire che per me sono il miglior gruppo rock dello show. Questi portano i macigni da 10 tonnellate sul palco ogni santa volta, li stimo.

Erio per il momento è il vincitore designato dell'edizione e Manuel lo stuzzica con The Greatest, pezzone meraviglioso di Lana Del Rey, per umanizzarlo un po', per togliergli la patina di alieno. Col tempo che cambia "Quello che era brutto diventa bello" dice Manuel mentre lo presenta e lo capisco al 100% anche se a volte non la penso come lui. È pur sempre Manuel Agnelli, magari ce ne fossero 10 di lui. La canzone quasi lennoniana di Lana Del Rey in bocca a Erio diventa altro, come se a cantarla fosse Antony Hegarty ma incredibilmente la penso come Mika: nel vibrato sembrava fuori tono anche se non lo era. Voto 7+, è comunque una spanna sopra tutti, anche se stasera mi ha convinto sensibilmente meno.

Seconda manche finita, passano gIANMARIA, Erio, Mutonia. Vanno al ballottaggio Nika Paris e Karakaz, non sono d'accordo. I concorrenti eseguono i cavalli di battaglia: Vale LP con Chéri che diventa più interessante a ogni ascolto, Le Endrigo con Cose più grandi di te che è sempre un gran singolo di pop rock, che gli vuoi dire? Sono tutti commossi, Nika Paris con Tranquille e i Karakaz sono ancora più incazzati con la loro Useless. io spero che restino, che sassate ogni volta. Il televoto fa uscire Vale LP, la più presa di mira dall'inizio, inspiegabilmente per quanto mi riguarda. I giudici decidono di non decidere e addirittura, Emma elimina Le Endrigo e Hell Raton i Karakaz, in onore dell'amicizia che lega le band. La palla passa di nuovo al pubblico che fa uscire i Karakaz, sono ovviamente assai contrariato. 

X Factor ha perso una delle due ragazze in gara e la band che mi piaceva di più ascoltare. Di certo ne perde lo show, ora tocca ai concorrenti rimasti fare qualcosa di più emozionante per scuoterci dal torpore, magari con assegnazioni che tolgano i ragazzi dalle proprie zone di conforto e li facciano mettere davvero alla prova. Attendo un bel po' di cover in italiano, il vero banco di prova per fare un percorso discografico oggi nel nostro Paese. Alla prossima.

---
L'articolo X Factor 2021 e il melodramma della doppia eliminazione di Simone Stefanini è apparso su Rockit.it il 2021-11-11 21:05:00

COMMENTI (2)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • ska.ba 20 g Rispondi

    @dharmanauta
    Bibier, not Timberlake 😉

  • Dharmanauta 24 g Rispondi

    Ciao Simone, il pezzo di Nika era di Justin Timberlake se non erro.
    Ottima recensione, as usual! 😘