The Zen Circus e Wild Turkey, quando il tempo migliora le cose

Nella seconda puntata di Wild Stories Unplugged, la band toscana ci regala una versione inedita “acustica e sottovoce” di “Appesi Alla Luna”, singolo dell’ultimo album. Per celebrare 20 anni di musica insieme e ricordarci che gli anni passano, ma certe passioni restano

The Zen Circus - Wild Stories Unplugged
The Zen Circus - Wild Stories Unplugged

"Il valore del tempo che passa si assapora nel gusto del presente": è questo il carattere di Wild Turkey, il bourbon made in Kentucky nato dall’incontro tra tradizione e autenticità.

Il tempo che passa è l’ingrediente che aggiunge valore alle cose. Lo sa bene chi produce un mito attraverso l'invecchiamento in botti di rovere americano affumicato, così come chi fa musica da anni. Come The Zen Circus, protagonisti di questa seconda puntata di Wild Stories Unplugged.

Il volume di racconti dove musica e bourbon si incontrano: quattro nuove puntate per raccontare l’essenza di Wild Turkey, i suoi valori e la sua filosofia, attraverso le parole e le canzoni di quattro artisti che racchiudono indipendenza e talento.

Qui, The Zen Circus propongono Appesi Alla Luna, singolo del loro recente e bellissimo lavoro L’Ultima Casa Accogliente. In una versione inedita "acustica e sottovoce", proprio com’era la canzone alle origini. "Così, come è nata", dice Appino.

video frame placeholder

"Noi Zen stiamo insieme da 20 anni e ogni giorno è dentro la nostra musica. Il sound che abbiamo oggi è fatto di tutto il tempo che ci siamo presi per trovare le parole giuste", continua il frontman del gruppo, riprendendo le parole che anticipano la performance della band toscana, nel video per Wild Stories Unplugged.

Ma com’erano gli Zen 20 anni fa? "C’è un libro che lo racconta meglio di come potrei mai farlo io qui", risponde Appino: "Ci inventavamo, vivevamo alla giornata, scappavamo da tutto e tutti, compresi noi stessi. Anni fa, Ufo rispondeva a questa domanda sempre con: 'Degli scappati di casa che si erano montati la testa'".

E come sono oggi? "'Degli scappati di casa che si sono montati la testa'. La verità è che non lo sappiamo nemmeno noi, e forse va bene così", dice il cantautore. D’altronde, il tempo passa e cambia le cose, ma alcune rimangono le stesse. Alcuni legami si sciolgono, ma rimangono indelebili o svaniscono via. Altri restano, si mantengono vivi e si rafforzano, crescono e migliorano.

Come quello con la musica, un legame con una passione che non si spegnerà mai: "La musica non se ne è mai andata. Continua a salvarci la vita, qualsiasi vestito si metta su", afferma Appino degli Zen Circus. "Il mondo intorno a noi cambia, e noi con lui (e contro di lui). È cambiato tutto, ma poi mi guardo intorno e trovo la solita stanza piena di strumenti musicali e le stesse due persone accanto", conclude.

The Zen Circus - Wild Stories Unplugged
The Zen Circus - Wild Stories Unplugged

"Aged longer, for more character" è uno degli slogan più celebri di Wild Turkey. La prova che il tempo è in grado di esaltare, arricchire e migliorare qualsiasi cosa, purché sia autentica.

---
L'articolo The Zen Circus e Wild Turkey, quando il tempo migliora le cose di Redazione è apparso su Rockit.it il 2021-04-21 10:15:00

Tag: video

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia