Curriculum vitae Avviso di sfratto … sito: http://www.avvisodisfratto.it Solo risposte alle domande più frequenti ma gli avviso non si leggono e non si riproducono meccanicamente, si ascoltano dal vivo. Dei componenti originali del gruppo, nato nel 1992, non c'è più nessuno; il più "vecchio" è Tommy, subentrato nel 1993, e di conseguenza amministratore unico. Il nome, che in origine era tradotto in inglese fu scelto solo per "il suono" poi si preferì l'italiano perché era molto più facile da ricordare. I puristi del genere ci hanno sempre rimproverato di non aver scelto un nome adatto ad una band di R'N'R (solitamente si chiamano tutti "tizio and the qualcosa") ma basta dire "gli avviso" e tutti ne hanno sentito parlare. Il genere e quindi la scelta dei brani rispecchia la produzione classica del R'N'R nei mitici anni '50 americani con piccoli sconfinamenti negli anni '60 con i twist o surf. In tutti questi anni abbiamo suonato in tutto il centro Italia, abbiamo visto nascere e morire moltissimi locali e, con i motoraduni, ci siamo spinti fino a Milano, Belluno, Udine, Scalea, Verona, Benevento, Battipaglia ecc. Se continuiamo ad essere richiesti c'è solo una ragione: la simpatia. Alcuni critici musicali sostengono che il "fenomeno R'N'R", nato intorno agli anni '53/'54 in America, è stato favorito dalla scoperta da parte dei giovani di una nuova fascia sociale: l'adolescenza. Fino ad allora il "perbenismo" e "la rinascita economica" imponevano di pensare al proprio futuro già in giovane età tralasciando quella fase "spensierata" che è l'adolescenza. In questo contesto sociale il R'N'R ha affondato le sue radici proponendo ribellione, divertimento e libertà di espressione utilizzando una musica molto ritmata e testi anche a sfondo sessuale. Ecco perché alcuni sostengono che uno dei "motti" del R'N'R sia quello di voler rimanere sempre adolescenti. Il nostro successo, secondo noi, è proprio nel fatto di aver fatto nostro questo motto, almeno quando si è sopra un palco e comunque lasciare uno spazio nelle nostre vite private che ci permetta di vedere la vita con gli occhi di un ragazzo. Il nostro spettacolo è spontaneo, tutto è basato sul nostro divertimento e in quello della gente. A parte i brani non c'è nessun copione da seguire e tutto risulta "vero" (questo è quello che dicono di noi). La formazione, stabile ormai da dieci anni, ha avuto solo nel ruolo del bassista problematiche di sostituzione ma mai per liti o scelte tecniche, l'amicizia tra noi regna sovrana. Nel 2008 abbiamo finalmente registrato un disco che nel giro di poco tempo ha venduto 1.200 copie. Non sembrano molte ma considerando il fatto che al giorno d'oggi la pirateria e il peer to peer la fanno da padrona è già un successo dato che molti cantanti anche figli d'arte non riescono più a superare la barriera dei 1.000 dischi. Questo disco è in grande rotazione sull'emittente radiofonica del Nord Italia "Radio Zeta" e sta ottenendo un grandissimo successo anche per il fatto che la nostra musica è divertente e che il nostro video, compreso nel disco, rende l'idea di come siamo fatti e di come riusciamo a coinvolgere la gente quando suoniamo. E il fatto che non abbiamo fatto come tanti artisti italiani del nostro stesso genere e anche più blasonati che si sono fatti il disco da soli ma abbiamo alle spalle una casa discografica che spinge il nostro disco perché credono in noi è un vanto che non tutti possono dire di avere. Questo disco è anche in vendita nei migliori punti vendita del Nord Italia oppure si può comprare direttamente chiamando Radio Zeta.