”Masons”, letteralmente muratori/costruttori (dall’inglese), i costruttori della musica.

Questo omonimo ep di lunga durata (poco più di quaranta minuti) sancisce il primo vero inizio di questo quintetto veronese che nonostante la giovanissima età (hanno poco più di vent'anni) ha avuto un percorso lunghissimo e ricolmo di eventi. Nati come gruppo di amici del liceo si sono uniti per la passione del prog classico, quello anni '70, primo grande amore abbastanza insolito per la loro età e per la loro generazione.

Essendo un caso a dir poco unico nell'ambiente musicale e vantando una grande presenza live sono riusciti in breve tempo ad esibirsi con grosse band internazionali della scena, come Le Orme, Flower Kings, Biglietto per l'inferno e Patrizio Fariselli degli Area tra i tanti.

Purtroppo mentre erano al lavoro sul loro primo ep una tragedia ha coinvolto la band: in un incidente il batterista e fondatore della band Stefano ha perso la vita.
Nonostante la difficoltà del momento la band ha deciso di continuare a suonare, in onore e in ricordo del loro amico.

È iniziato così un periodo di rinascita per la band che con l’ingresso di nuovi membri li ha portati a sperimentare creando atmosfere e canzoni che prendono dagli anni '60 e '70 per arrivare ai giorni nostri, lasciandosi influenzare anche dalla scena neo psichedelica sempre più fiorente e il neo blues americano.


CONTATTI:

-> Facebiook: www.facebook.com/bandmasons
-> YouTube: http://www.youtube.com/user/MasonsOfficial
-> eMail: mailmasons@gmail.com