Biografia Bassi Maestro

Biografia Bassi Maestro

band
Rap, Hip-Hop 

Lombardia

Bassi Maestro, nome d'arte di Davide Bassi e noto anche come Busdeez o Cock Dini, è un rapper, disc jockey, beatmaker e produttore discografico di Milano.

Le prime esibizioni e produzioni musicali risalgono al 1987/88, quando Bassi era appena adolescente, e il primo incontro con il rap arriva nel 1988 quando realizza due brani in inglese, "Explicitin the Factse Art" e "From the Heart".
Ancora minorenne, partecipa nel '90 e nel '91, alle semifinali DMC raggiungendo due volte la terza posizione. Bassi inizia a farsi conoscere nel panorama hip hop italiano come DJ tra la fine degli anni ottanta e l'inizio degli anni novanta. Nel 1992 esordisce con un demo di otto pezzi, Furia solista, che ricorda lo stile dei Public Enemy e di Lou X in Dal basso, uscito un paio d'anni dopo.
Nel 1993 esce il suo secondo demo, dal titolo Bastian contrario. Due anni dopo fonda l'etichetta Mixmen Production assieme agli Otierre (El Presidente, Davo), fino a fondare l'anno successivo con DJ Zeta la "Sanobusiness enterprise", legata alle produzioni indipendenti, nella quale entrano a far parte Rido MC e Supa (aka Supercush) nel 1998, meglio noti come Cricca Dei Balordi.

Collabora a numerosi progetti e live shows assieme a DJ Gruff e Kaos tra cui la memorabile prima edizione torinese dell'Hip Hop Village nel '95. Contro gli estimatori, primo album uscito per Mixmen Production, contiene collaborazioni con Tormento dei Sottotono, El Presidente e di La Pina degli Otierre.
È un album dal tono risentito, che più che essere frutto di sperimentazioni mira a far crescere il genere hip hop, e lui stesso come rapper, nel mondo della musica italiana: brani come "Meglio riconoscere" e "Rappresento per il fine settimana" segnano i confini del territorio artistico-musicale che Bassi rivendica come suo. Il rapporto artistico con DJ Zeta e il duo Cricca Dei Balordi porta alla formazione di un collettivo noto come Sano Business, per cui esce nel 1997 l'EP The Micragnous.

Il secondo progetto solista prosegue con Foto di gruppo, pubblicato nel 1998 ed è intitolato: un lavoro più intimo del precedente, con testi più profondi e sensibili dove l'artista si confronta con il tema dello scorrere del tempo e del perdurare attraverso esso, dei valori fondamentali dell'amicizia e del rispetto. Tracce come "Il tempo che è trascorso", "Family and Business", nonché l'eponima "Foto di gruppo", rappresentano una riflessione allargata a diversi momenti dell'esistenza accomunati dalla musica, che tiene insieme i ricordi e permette di prendere le distanze dal reale e di analizzarlo lucidamente.
Al 1998 risale anche il secondo lavoro della Sano BusinessUnderground Troopers. Bassi apre da lì a poco il suo primo studio di registrazione a Milano, dopo alcuni anni di registrazioni casalinghe; che nel 2008 cambierà nome e sede in favore di un locale più ampio e qualitativamente superiore a pochi passi da Piazzale Loreto ("Press rewind studios").

Con Classico, Bassi Maestro sfonda il muro del seondo millennio. È il suo terzo album, e Bassi chiude la parentesi intimista del lavoro di Foto di gruppo per tornare a toni più incisivi. Nel disco spazia dall'analisi della vita quotidiana, in "È così che va", alla celebrazione del proprio stile in "Classico", senza far mancare anche brani elaborati come "La confessione", nel quale Bassi finge di confessarsi. Il brano è stato realizzato con la collaborazione di un vero prete, don Roberto Maier, ora assistente di teologia all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.
Nel 2000, dopo aver prodotto jingles, mixati e sigle per Radio Deejay e 101 Network, conduce assieme ai Sottotono il programma “Nel vortice” su Radio Italia Network.

Nel dicembre 2001 vede la luce Rapper italiano, quarto album di Bassi Maestro. Il disco sperimenta nuovi tipi di campionamenti e riscopre il valore musicale dello scratch, evidenziato nel brano "Lo capisci o no". Le atmosfere si alternano tra quelle vagamente gangsta di "Rapper italiano" (in cui Bassi esprime tutto il suo disappunto per lo stato di sottovalutazione in cui è l'hip hop in Italia, e l'incomprensione che lo circonda), all'ironia pungente di "The shit dropper" fino a "Per i miei gorilla".

Il quinto album solista BackGround, uscito l'anno seguente, viene considerato il suo miglior album, tra le tracce: "S.I.C.(Succhiatemi il C****)", "1-2-3, Passo e Chiudo", "La terra Trema" e "Everyday". Sempre nel 2002 Bassi pubblica la sua prima raccolta, Classic Gems Vol. 1, dove raccoglie alcuni brani dei suoi due album, Foto di gruppo e Classico. Nella raccolta è presente l'inedito "La gente del rap" e la versione inedita di "Dramma" (già presente in Classico), con altri remix.

Dal 2002 in poi si occupa anche di pre e post produzione, produzioni musicali pop e house, lavorando ai dischi di Syria, Tricarico Alexia, per i quali realizza vari remix.

Il successivo lavoro, Classe '73, esce nel 2003: un disco maturo, nel quale le metriche e le liriche di Bassi raggiungono il loro pieno potenziale; arricchito dalle produzioni di artisti come Mace, DJ Shocca, DJ Zeta e altri. Sempre nel 2003 Bassi Maestro partecipa al Festival di Sanremo accompagnando Syria nella canzone "L'amore è", scritta da Jovanotti.

A un anno di distanza da Classe '73 segue l'album Seven: "The Street Prequel", con un'attitudine street e convincente al tempo stesso, una sorta di sperimentazione che richiama il rap della East Coast. In questa direzione vanno letti anche i featuring contenuti nell'album, di Mondo Marcio e Jack the Smoker.

Nel 2004 esce L'ultimo testimone. Con la sua crew, la Sano Business, pubblica la loro terza produzione, Esuberanza, in cui collabora Rido MC. Nello stesso anno fa da beatmaker per il primo album di Mondo Marcio. In seguito lavora per le etichette discografiche Virgin e Warner ai primi progetti ufficiali di rap italiano (Amir, Inoki) in veste di produttore e fonico.

Nel novembre del 2005 esce il suo ottavo album da solista Hate, caratterizzato dalla riscoperta delle radici americane del genere, sonorità più scarne e old school, che ricordano gli esordi. Interamente prodotto da Bassi, Hate è anche il suo unico album che non presenta featuring con alcun artista.

Dal 2006 produce anche tutti gli album dell'artista raggamuffin Babaman.

In questi anni inoltre, Bassi ha costantemente mantenuto la sua professione di DJ, lavorando come resident in alcuni dei locali più noti di Milano (Rolling Stone, Casablanca, Hollywood, Atlantique, De Sade, Divina, etc) e di tutta la penisola. Il 9 novembre 2006 esce l'album V.E.L.M. (Vivi e lascia morire), la cui traccia omonima è chiaramente ispirata all'omonimo film della serie di James Bond. In esso sono presenti numerose collaborazioni, tra cui Jack the Smoker, OneMic, G-Max dei Flaminio Maphia e Don Joe dei Club Dogo. È del 2006 l'EP Sushi, contenente 6 tracce prodotte e interpretate da Bassi.

Sempre nel 2007 collabora con il duo hip-house dei Crookers, nel brano "Limonare" e nel brano "No dubbio" brò inserito in Crookers Mixtape.

Il 3 dicembre 2008, con il nome da alter ego Mr. Cocky, intraprende una breve parentesi electro funk-hip-house con il singolo "Old school" e altri brani. Mr. Cocky è un progetto dalle molte sfaccettature, dal rap, ai dj set e alla produzione in studio, il tutto con lo scopo di riportare in scena il suono della musica elettronica di Chicago e Detroit. Lo stesso anno, Bassi collabora con i rappers Lord Bean e Supa al progetto Dublinerz, che pubblica il primo album, Low Cost Raiders, frutto di numerosi viaggi per l'Europa del trio. Inoltre, tra il 2008 e il 2009 conduce, ogni lunedì pomeriggio in diretta per il canale Hip Hop TV, il programma Open Mic, dove commenta le novità del panorama musicale Hip Hop.

Nell'ottobre 2009 esce l'album La lettera B con il cantante reggae Babaman, 14 tracce per un misto di rap e reggae. Collabora con Matteo Pelli, conduttore televisivo della Svizzera italiana, con cui scrive il brano "900 metri", tratto dal romanzo omonimo di Pelli. Il CD viene venduto solamente con il libro.

A fine 2009 firma la versione ufficiale italiana del singolo "LaLa Song" di Bob Sinclar e realizza la sigla del programma Deejay chiama estate condotto da Linus e Nicola Savino per le stagioni 2009 e 2010.

Nel maggio del 2010 esce l'EP Vivo e vero e collabora al brano "Io no", insieme ai Two Fingerz.

Bassi inizia ad estendersi anche oltreoceano, con produzioni e dj set: suona in alcuni dei più famosi locali underground di New York e Chicago, e produce per vari artisti come Coolio, RakimBusta RhymesTalib Kweli, M.O.P., Joell Ortiz, Jim JonesLloyd Banks, Chico DeBarge e altri.

Nel corso dell'estate 2011, il tour ha toccato gran parte delle principali città europee riscuotendo ampio successo. Negli ultimi 15 anni Bassi ha ufficialmente aperto i concerti di The RootsCypress Hill, De La Soul, M.O.P., QuestloveNicki Minaj.

Il 30 novembre 2010 esce il nuovo lavoro del rapper insieme a DJ Shocca dal nome Musica che non si tocca, anticipato dal singolo "Wake Up!", con il relativo video ufficiale.

Il 28 marzo 2011 esce il video di "L'amore dov'è?" feat. Ghemon, ambientato a Palermo per la regia di Frank Siciliano.

Collabora con il rapper milanese Jack the Smoker nel brano "Otis Freestyle", contenuto nel mixtape "Game Over Mixtape Vol.1". Il 1º ottobre 2011 esce sulla pagina di Soundcloud della Press Rewind Studios la traccia "Niggas in Paris Freestyle", dove annuncia un suo nuovo lavoro previsto per dicembre 2011.

In occasione dell'Hip Hop TV B-DAY (organizzato all'Alcatraz di Milano dall'omonimo canale visibile sulla piattaforma Sky), il 13 ottobre 2011 Bassi annuncia che pubblicherà due lavori: per Tutti a casa è prevista l'uscita in free-download nel dicembre 2011; il secondo invece uscirà nel febbraio 2012 (Stanno tutti bene).

A fine ottobre del 2011 esce su SoundCloud esce "Crazy", il primo singolo estratto dall'album Tutti a casa, album venduto in edizione limitata e disponibile in tutti i digital store e scaricabile gratuitamente dal sito ufficiale del rapper. Tutti a casa contiene varie collaborazioni, tra cui GhemonMondo MarcioBaby K, Ensi, DJ Shocca e molti altri. Esce il 20 dicembre 2011.

Il 31 ottobre 2011 esce il video ufficiale de "Il suono originale", tratto dall'album Musica che non si tocca, ed esce sul sito ufficiale di Bassi il video ufficiale di "Cosa resterà aka Il tempo che è trascorso", tratto dal suo secondo album Foto di gruppo del 1998. L'ultimo giorno del 2011 esce in free-download su SoundCloud il mixtape F.U.C.K., con alcuni pezzi hip hop usciti nel 2011.

Dal 14 gennaio 2012 partecipa come DJ al programma A Diabolik piaceva l'insalata. Un mese dopo, esce il suo quattordicesimo album ufficiale, Stanno tutti bene, considerato una "ridefinizione" del suo stile. Il disco vanta le collaborazioni di Gué Pequeno, membro dei Club DogoGhemon (già presente nell'EP Musica che non si tocca), Salmo, L'Aura e Hernan Brando.

Collabora con il team Machete in Machete Mixtape, producendo la traccia "Machete State of Mind".

Il 16 febbraio esce il video ufficiale di "Pluristellato" realizzato, animato e diretto da Frank Siciliano, con l'editing grafico affidato a Corrado Grilli (aka Mecna).

Il 23 aprile 2012 esce il video di "Hai sbagliato artista".

Collabora oltremanica con Reka The Saint, MC del Queens e affiliato Screwball, producendo due tracce, "Grip" e "Livestock", tratte dell'album Apex Predator uscito ad aprile 2012 e rappando in "Goin' Away".

Collabora con Babaman nel pezzo "La gatta (Remix)", contenuto nell'album La nuova era, pubblicato il 18 giugno 2012. Nel corso dello stesso anno collabora con vari artisti come DJ Fabio B, Patto MCSha One, Sharky Mc ed Emis Killa, e produce un brano per l'album d'esordio di Rocco Hunt ed un altro del duo statunitense M.O.P..

Il 29 ottobre 2012 esce Per la mia gente - For My People in collaborazione con Ghemon e interamente prodotto dal beatmaker canadese Marco Polo.Su SoundCloud pubblica pochi mesi dopo il mixtape F.U.C.K. 2012, che raccoglie alcuni pezzi hip hop usciti nel 2012, mixati da Bassi Maestro direttamente dai concerti.

Il 1º maggio 2013 esce "One More Chance", con la partecipazione di Nitro della Machete Crew, singolo apripista dell'album Guarda in cielo. Il lavoro vanta le collaborazioni di DJ Shocca, Jack the Smoker, Gemitaiz, Mondo Marcio, Lord Bean, Emis Killa, Mad Man, Meddaman, Nitro, Anagogia.

Da settembre 2013, tutte le settimane conduce dalle 21 alle 22 "MICROPHONE CHECK", un programma di musica hip hop su Radio 3i, network ticinese ascoltabile in streaming dal sito. Pubblica il nuovo EP in collaborazione con Mondo Marcio, intitolato Vieni a prenderci, acquistabile in formato digitale e in copia fisica a edizione limitata (500 copie) presso gli instore e durante i live. Come consueto a fine anno, esce in in free-download su SoundCloud il mixtape F.U.C.K. 2013.

Il 15 febbraio, a 15 anni dalla scomparsa del rapper statunitense Big L, pubblica un mixtape-tributo, ascoltabile e scaricabile gratuitamente su Soundcloud, e nell'aprile esce un nuovo mixtape intitolato Musica Classica - Timeless Gems, inciso in cassetta e contenente pezzi di hip hop old school e classici entrati nella storia, per la durata di 90 minuti.

Nel dicembre 2014, annuncia il nuovo progetto Down With Bassi, un web-concept. Su questa piattaforma pubblicherà i mixtapes, il djing e il beatmaking, i tutorial di mixaggio e produzione in studio, le persone e i personaggi che oltre a fare rap hanno anche qualcosa da dire e da raccontare, e podcast audio e video, con appuntamento mensile assistito dal produttore Bosca. Inoltre, settimanalmente, "Tonight's the night" sarà l'appuntamento in streaming dove Bassi suonerà in diretta alla console, oltre a ospitare personaggi importanti della scena.

Il 31 dicembre 2014, come avviene da diversi anni, esce in freedownload il nuovo mixtape F.U.C.K. 2014.

Il 3 marzo 2015 pubblica la raccolta Goldstalgia Vol. 1, contenente brani rap incisi negli anni novanta, tra cui brani di La Pina e Frankie hi-nrg mc. Il 19 aprile dello stesso anno esce Guru Tribute Mixtape, un minimix live di Bassi Maestro di alcune canzoni del rapper Guru, a 5 anni dalla sua scomparsa, seguito dal freedownload per l'estate del mixtape Spring It On, una raccolta di canzoni classiche degli anni ottanta.

Nel 2017 Bassi Maestro pubblica l'album Mia maestà, anticipato dal singolo "Metà Rapper Metà Uomo". Il disco è uscito in digitale sulle varie piattaforme streaming e successivamente in copia fisica. Inoltre il 13 dicembre ha distribuito il singolo "Pokoflow". Il 24 novembre dello stesso anno, Bassi Maestro pubblica un album in collaborazione con Supa dal titolo otergeS ottegorP, con ospiti Fabri Fibra Rido MC.

Nel 2019 dichiara l'inizio del suo nuovo side-project North Of Loreto, un progetto ancora inedito che prende le distanze dal rap e sarà presentato al MI AMI Festival.

aggiungi ai tuoi preferiti