Riccardo "Blade" Di Benedetto è un mc e producer catanese, presente da diversi anni sulla scena: ha all’attivo diversi lavori autoprodotti ed un disco

Nato e cresciuto a Catania, scopre il rap durante la seconda metà degli anni ’90, influenzato da mostri sacri del rap italiano come Kaos, Colle der Fomento e Sangue Misto, fondando poi, nel ’98 “Corte dei Miracoli”, crew poco fortunata che ne vede i primi testi scritti e i primi beat prodotti.
Dopo alcuni anni di silenzio, nel 2005, dà alla luce il suo primo lavoro da solista, “Si vis Pacem”, Partecipa a numerose battle di freestyle, tra cui il Tecniche Perfette, vincendo alcuni contest e comincia a collaborare con JaPain e Nemo.
Decide con loro di ricreare “Corte dei Miracoli”, con l’aggiunta di Ale Skivo.
Per diversi anni la crew vanta numerose performance live in Sicilia e in Italia, condividendo il palco con molti importanti esponenti della scena italiana.
Il gruppo pubblica nel 2006 “Punto Primo”, che contiene anche una traccia, in featuring con Six, intitolata “Etna Riot”: è la nascita dell’omonima crew che, dopo l’abbandono di Ale Skivo, con cui Blade pubblica, nel 2009, l’EP “Dieci”, pubblica nel 2012 “Elementi”.
Prodotto in collaborazione con Roccascina e distribuito da Halidon, il disco contiene diverse collaborazioni con artisti della scena nazionale quali Mirko Miro, Noema, Diskarex, Raige, Rayden, Easy One, Dj Manueli.
Gli anni successivi lo vedono impegnato sia come producer, ad esempio per l’EP di Midaikita “Trasfusuoni” o per quello di Six, “Gameplay”, che come mc, partecipando a “Hot Headz vol. II” di Noema e, successivamente, con un brano pubblicato su “Sand & Snow” di Sick Budd, su beat dello stesso producer milanese.
Collabora con l’etichetta indipendente Almostrue, partecipando, tra le altre cose, alla pubblicazione del disco di Mirko Miro e Squarta “Locksmith” ed al successivo tour live.