Progetto semi-acustico del cantante maremmano Giorgio Marri

Bon Cure è il progetto musicale solista di un cantante maremmano di nome Giorgio Marri. Frontman in questi anni di band locali di stile diverso, Enox (punk rock), UBB (alternative pop rock) e Still Again (rock) si è sviluppata in lui, l'intezione di creare qualcosa di più intimistico e personale.

L’idea nasce principalmente verso la fine del 2014 come progetto acustico e cantautorale ma si sviluppa successivamente diventando una sorta di triat d'union con i musicisti della zona. A fine settembre 2015 esce il primo ep di 8 tracce cantate sia in italiano che in inglese.Tutte le canzoni sono state scritte, registrate e mixate da Giorgio Marri. Gli amici musicisti hanno contribuito con i loro strumenti (violino, piano, batteria chitarre elettriche) alla stesura degli arrangiamenti.

Le tracce spaziano da canzoni prettamente acustiche con la presenza di solo chitarra o piano, a brani più pop e pop rock con l'entrata in scena di batteria e chitarre elettriche. I testi sono molto personali, trattano le paure e le incertezze di un futuro non troppo chiaro ("Quando il tempo vola via", "Take me home", "Solo ormai"), affrontano temi delicati come la malattia, il cancro, l'elaborazione di un lutto ("Portami via", "A part of me", "Chiudi gli occhi") ma lasciano spazio anche all'ironia e alla spensieratezza ("Introduction", "Sospirerò").

"Questo progetto è un vero e proprio bisogno. Una necessità che dovevo portare a termine per incidere indelebilmente i miei sentimenti le mie emozioni, le mie paure.
Bon Cure è la mia più personale opera. L’aiuto che ho trovato nella musica è diventata la mia miglior cura. Il rimedio più semplice che ha alleviato un periodo difficile, una perdita, l’occasione per mantenere una promessa."