Cappello A Cilindro - Testo Lyrics Dal Vetro

Testo della canzone

Scroscia pioggia
e le facce sono sempre un pò più strane
se le guardi attraversare un pò di fretta
la vetrata ormai bagnata di un caffè.

Vento e pioggia a lavare i semafori e la strada
e l'abitudine che hanno certe vecchie auto
di girare anche quando non si può.

E le luci che sembrano sfumature tutte uguali
che potresti anche perderti
fra gli incroci e i suoi fanali
e di cani che abbaiano
per sentirsi meno soli
mentre piove nei vicoli
dove si confondono
le voci dei passanti.

Scroscia pioggia
e le donne sono sempre un pò più donne
se le guardi in una notte di settembre
dietro al vetro del bicchiere in un caffè.

Sera e pioggia
di quella che tintinna sull'imposta
e che lascia a casa i matti senza ombrello
ad ubriacarsi dietro a un angolo bar
e le luci che sembrano
sfumature tutte uguali
che potresti anche perderti
tra le case ed i portoni
e di cani che abbaiano
per sentirsi meno soli
mentre piove nei vicoli
dove si confondono
le voci dei passanti
dove si nascondono
le fughe degli amanti.

Album che contiene Dal Vetro

album Per Non Rallentare - Cappello A CilindroPer Non Rallentare
2006 - Cantautore, Acustico CinicoDisincanto, Edel
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati