Carmen Consoli - Uva acerba testo lyric

TESTO

L’inconveniente sopraggiunto,
la delusione,
l’insospettabile
fulmine a ciel sereno.
Le lunghe attese,
l’incombente trepidazione,
ma è vero che
grandi aspettative ingannano
e chi troppo abbraccia, nulla stringe.
L’inconveniente sopraggiunto
fu irreparabile,
ma è vero che
un forte sentire stordisce
e l’istinto soccombe alla ragione.
Non ci aspetteranno più
né Parigi, né Vienna,
le allegre passeggiate
in quella baia del Sud…
…troverai qualcun’altra a cui chiedere:
portami vicino al mare…
portami vicino al mare…
portami vicino al mare…
L’inconveniente sopraggiunto,
la delusione,
ma è vero che
per alcune volpi l’uva è acerba…
Non ci aspetteranno più
né Parigi, né Vienna,
le allegre passeggiate
in quella baia del Sud…
…e già sulla via del ritorno,
solerte, sussurravi:
portami vicino al mare…
ortami vicino al mare…
portami vicino al mare…
portami vicino al mare…
portami vicino al mare…
vicino al mare…
vicino al mare…

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Uva acerba si trova nell'album Carmen Consoli uscito nel 2002 per Universal.

Copertina dell'album Carmen Consoli, di Carmen Consoli
Copertina dell'album Carmen Consoli, di Carmen Consoli

---
L'articolo Carmen Consoli - Uva acerba testo lyric di Carmen Consoli è apparso su Rockit.it il 2020-05-23 15:41:44

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia