Carmine Torchia - Testo Lyrics La cinese e l'italiano (storia di fuga e rock 'n' roll)

Credits La cinese e l'italiano (storia di fuga e rock 'n' roll)

Carmine Torchia | voci, elettriche, basso, cori, clap
Peppe Fortugno| acustica, elettriche, cori, onofelet la isenic i, clap
Roberta Cartisano | pianoforte
Pat Legato | synth, fxs
Joe Misuraca | drums
Elisa Libera Maccioni | la cinese, cori, clap
Manuela Ferré | cori, clap
Patrizia Muratori | clap

Testo della canzone

Se sono depresso io mi sparo un disco rock ‘n’ roll, l’unico pretesto per uscire fuori. Metto piede sulla strada, colazione giù nel bar, la timida cinese impara l’italiano: ‘Ma che glande fleddo che c’è!’ Non ho nessuna risposta ad una frase simile.

La Muraglia non ti andava, l’hai buttata giù, hai deciso di partir da sola verso qualcosa di più. La famiglia si arrendeva alla tua follia, tuo padre piangeva disperato, tentando una strategia.

Se sono depresso vado sul balcone e faccio uno show, suono la chitarra come un invasato. Brucio le inserzioni ché mettono ansia e scendo al bar, che amabile cinese, mi guarda in italiano: ‘Uh, che blutta cela che hai: ti voglio dale un limedio che plepalano a Shanghai!’

La Muraglia ti annoiava, l’hai buttata giù, hai varcato la Via della seta verso qualcosa di più. La famiglia si arrendeva alla tua follia, tuo padre piangeva disperato, chiamando la polizia.

La Mulaglia non ti andava, l’hai buttata giù, hai deciso di paltil da sola velso qualcosa di più. La famiglia si allendeva alla tua follia, tuo padle piangeva dispelato...

Album che contiene La cinese e l'italiano (storia di fuga e rock 'n' roll)

album Bene. - Carmine TorchiaBene.
2013 - Pop Audioglobe
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati