Casa - Testo Lyrics Tacet

Credits Tacet

Filippo Bordignon: voce
Filippo Gianello: basso elettrico
Matteo Scalchi: chitarra elettrica
Ivo Tescaro: batteria e percussioni
Red Eyed Panda: elettronica e trattamenti

Testo della canzone

Ricordi quel giardino
coi massi, con la sabbia
due arbusti e poco altro?

Non riesci a calpestarlo né a girarci attorno;
ti scopri a testa bassa, le distrazioni in fondo

ti riesce di placarle,
(e) questo è un buon inizio.

Stai
per

cedere!

Stai

perdendo l’umana abitudine di agire nel passato.

(assolo)

Al centro del giardino,
piedi nella sabbia,

occhi bene aperti che sfidano il vento.
Sai
che
non

durerà.

L’opaco alternarsi di amore e accettazione ti sfibrerà.

Perciò speri in un nuovo inizio.

Dai!

(assolo)

Ehi

circondandoti di frequentazioni di circostanza disseccherai la natura

ch’è già in te

ma
che
sboccia
vivendo
i giorni
come
detonazioni.

(Assolo)

Album che contiene Tacet

album My magma - CasaMy magma
2015 - Sperimentale, Psichedelico, Jazz
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati