Rock music della metropoli deindustrializzata. Canzoni scorrette di rivolta e di libertà

Musicisti per diletto, nostro ovviamente, non degli altri. Nel 2012 abbiamo ci siamo messi a suonare assieme per sfuggire all'idea di diventare vecchi. Suoniamo le nostre canzoni perché non siamo bravi a suonare quelle degli
altri. Le nostre radici sono nel cemento della periferia est di Milano e giù lungo la via Emilia. Crediamo nel punk e nella droga. Non sappiamo cosa sia la vergogna.