Chappaqua duo di Electronic-Prog composto da Giorgio Carofiglio e Giuseppe Modugno.

Chappaqua è un progetto musicale che comincia la sua avventura alla fine del 2013 e si basa sull’esigenza di fondere sonorità elettriche ed elettroniche senza porsi limiti di genere. Ha già all’attivo alcune esibizioni live tra cui la partecipazione alla settima edizione di Perse visioni, evento organizzato nel mese di agosto dall’associazione culturale Bachi da setola a Polignano a mare (Ba), l’apertura del concerto di Mery Fiore nella rassegna Il Mangianastri svoltosi presso i laboratori urbani di Alberobello (Ba), Musical Texters di Castellana. Inoltre hanno musicato anche il corto metraggio di Gianluca Marinelli vincitore di diversi premi ed esposto al museo di arte contemporanea Pino Pascali (Ba).
Il nome della band prende spunto dal titolo di un film di Conrad Rooks del 1966 con colonna sonora di Ravi Shankar e Philip Glass. Questo film rappresenta visivamente ciò che i Chappaqua si propongono di fare attraverso la musica, ovvero trasportare l’ascoltatore volta per volta in un ambiente sonoro diverso e trasversale, creare suoni come fossero la scenografia e la sceneggiatura di un viaggio, dipingere panorami musicali.
I pezzi suonati dai Chappaqua spaziano attraverso i poliedrici gusti musicali dei due componenti del gruppo, ispirandosi in particolare a Jaga Jazzist, Tortoise, Pink Floyd, King Crimson, Mouse On Mars, Miles Davis, Charles Mingus, Massive Attack, Nguyen Le, etc. Ciò nonostante il sound dei Chappaqua mantiene un sua unità di fondo e una sua riconoscibilità.
I Chappaqua sono Giorgio Carofiglio, nato a Bari nel 1986 e laureatosi in chitarra classica nel 2011, e Giuseppe Modugno, nato a Putignano nel 1984 e laureatosi in filosofia nel maggio 2012.