La storia di questa band risale di fatto al 1988: altra formazione, altro nome. Qualche avvicendamento e il gruppo raggiunge la formazione che manterrà fino al 1994: un sound hard rock, un amalgama di stili compositivi nati dal contributo di ciascun membro della band. Il coraggio di scrivere pezzi propri. Numerosi i concorsi, altrettanto numerose le vittorie, fino all’inserimento in una compilation rock distribuita dalla Fonit Cetra. Da allora tanta musica e tante vicende sono scorse sotto i ponti. Fra le tante anche una lunga separazione. E poi, eccolo là: quell’incontro casuale, ma forse nemmeno tanto, che ha riportato quattro dei cinque elementi originari a reincontrarsi, con l’aggiunta di Luigi Peresano, il nuovo tastierista. Nuova vita e nuovo entusiasmo: nel 2016 arriva la felice vittoria di “Cantiere Miotto” organizzato da Folkest che li porta ad esibirsi live sul palco della omonima manifestazione internazionale. Da questa felice esperienza arriva nel 2017 questo Barkers and sluts (…and rockers) prodotto e distribuito dall'etichetta musicale FolkestDischi. Nello stesso anno, ancora sul palco di Folkest, introducono la performance di Ray Wilson (Genesis) .