Cisco Il Paese Delle Mummie Testo Lyrics

Cisco Il Paese Delle Mummie Testo Lyrics

band
Cantautore, Folk 

Emilia Romagna

Testo della canzone

Quante teste pelate là sopra
Teste lucide, attente che nessuno le scopra
Che tramano, comandano, decidono, complottano e festeggiano
E intrecciano fili come tante ragnatele che ti ingannano

Tutto è polvere e puzza qui intorno
Sa di aria viziata, odore di chiuso
Di Papisti centristi, perenni democristi e mille isti... troppi isti...
E polvere e polvere e polvere che ancora resisti

Sto pensando di andarmene scappare lontano
Dove il vento è più fresco altra aria non guasta
Sto pensando di andarmene in un posto qualunque
Ma abbastanza distante dal paese delle mummie

Qua in basso le porte sono chiuse
In troppi curvi e chini da tempo sempre stretti
Tra furbetti, complici e amici dei soliti sospetti
Tra corrotti e prepotenti tragattini da anni sempre quelli... sempre gli stessi!

Niente cambia nel paese delle mummie
E' un museo delle cere con ciprie e parrucche
Le solite facce da anni le solite truffe
Vecchie cariatidi gobbe e ammuffite e vetuste

Sto pensando di andarmene scappare lontano
Dove il vento è più fresco altra aria non guasta
Sto pensando di andarmene in un posto qualunque
Ma abbastanza distante dal paese delle mummie

Sto pensando di andarmene scappare lontano
Dove il vento è più fresco altra aria non guasta
Sto pensando di andarmene in un posto qualunque
Ma abbastanza distante dal paese delle mummie



Album che contiene Il Paese Delle Mummie

album Il Mulo - Cisco
Il Mulo 2008 - Folk Uprfolkrock

Vai all'album Vai alla recensione

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    aggiungi ai tuoi preferiti