I Clearly Quite Absurd si formano per caso all’inizio del 2007. Sebbene ogni componente suonasse già in diversi gruppi con esperienze e gusti musicali differenti, decidono di dar vita a questo progetto nato dal chitarrista Denny ed il batterista Stefano ai quali si sono aggiunti subito il bassista e cantante Luca e poi alla voce principale e seconda chitarra Claudio. Vista l’intesa e il piacere di suonare insieme il gruppo inizia a tenere concerti nella zona di Como, suonando cover dal rock anni '60 a quello più moderno, esibendosi a seconda dell'occasione e del tipo di locale, sia in concerti elettrici che completamente acustici. Nell’estate 2008 decidono di partecipare ad un concorso musicale organizzato nella splendida piazza di Cernobbio, in riva al lago di Como, proponendo canzoni originali composti da Claudio per la sua ormai ex band Dusk. Grazie alla vittoria ottenuta e sull’onda dell’entusiasmo recepito ai concerti si decide di fare sul serio, basando il nucleo della band su Claudio e i fratelli Mazzoni e iniziando ad arrangiare al meglio le proprie composizioni, registrando, grazie al batterista ed arrangiatore Giordano Colombo, un promo di 3 canzoni, pronto nel 2010. "Speechless", "Velocity", e "28" hanno ricevuto molti commenti positive e support anche da nazioni al di fuori dell’Italia. Nel settembre 2010 la band arriva ad esibirsi sino nella rock city per eccellenza, Tampere, in Finlandia, dove viene proposto uno show di 2 ore contenente anche famose cover riarrangiate in chiave acustica. Il 2011 ci vede alla ricerca di date ovunque, un manager e una casa discografica per poter far arrivare la nostra musica il più lontano possibile. Per questo motivo sono state create le pagine su Facebook e MySpace (www.myspace.com/clearlycomo). CONTATTI: Cell. Daniele: +39/392/5043711 E-mail: clearly@live.it COMPONENTI: DANIELE MAZZONI (Chitarra) A 16 anni decide di dedicarsi completamente alla musica e inizia a prepararsi con la chitarra classica per l’ammissione al conservatorio Giuseppe Verdi di Como. Nel frattempo forma vari gruppi e suona in pub e locali della zona comasca. Attualmente studia chitarra classica con il Maestro Massimo Laura (chitarrista del teatro "La Scala di Milano") presso il conservatorio di Como. Ormai da sei anni suona in locali e manifestazioni della zona di Como, Varese e Milano. Nel 2005 ha partecipato con la sua Jazz band, i DIXIE QUINTET, alla notte bianca a Como suonando per l’inaugurazione della serata a Palazzo Natta. Nel 2006 ha partecipato al concorso nazionale di chitarra classica di Castel Fidardo (AN) classificandosi 4° su 11 chitarre e nell’estate 2007 ha avuto il piacere di conoscere l’ambiente e di visitare i laboratori musicali del Music Institute di Los Angeles. Grazie alla sua poliedricità sullo strumento e alle sue conoscenze musicali sia teoriche che pratiche, ha avuto il piacere di lavorare sia in studio che come turnista live per artisti emergenti (Pop, Rock) del panorama italiano. Ha anche iniziato un’attività concertistica classica sia solistica sia in ensemble con il quintetto KREARTIVE ENSEMBLE. Svolge attività didattica di chitarra classica e moderna. LUCA MAZZONI (Basso) Inizia lo studio del basso in tenera età, appena 13 anni e da vari anni suona in diversi gruppi rock del comasco, sempre di spalla al fratello Daniele. Tuttora si sta specializzando in jazz presso la scuola di musica di Balerna (Svizzera) sotto la guida del maestro Massimo Scoca e a breve darà l’ammissione al conservatorio Giuseppe Verdi di Como entrando nella classe di Jazz. Luca è anche un cantante e compone le proprie canzoni. Svolge in privato attività didattica di chitarra classica e basso. CLAUDIO TAGLIABUE (Voce/Chitarra) Impara a suonare la chitarra come autodidatta nel 1991, a soli 11 anni, ma è dopo aver iniziato a scrivere musica e testi delle prime canzoni che decide di cominciare a cantare e di dar vita alla sua prima band, i “DUSK”, con cui ha suonato dal 1999 al 2007, pubblicando nel 2000 il demo “Fadin’” e nel 2002 l’album “Fragil*mente” (1000 copie autoprodotte), calcando i palchi dei locali più importanti della Lombardia e del canton Ticino con più di 100 concerti, tutti basati principalmente sul repertorio originale della band, improntato su tutte le varie sfaccettature del rock. Nel 2003 pubblica su internet l’album acustico “Le mie elegie”, da lui interamente composto, suonato e registrato. I DUSK nella loro carriera, basata sull’amicizia e divertimento provato nel suonare, sono riusciti ad avere un grande seguito nella zona di Como e ad apparire frequentemente sulla stampa locale e in qualche occasione come ospiti in alcuni show dell’emittente televisiva Espansione Tv. Purtroppo, dopo il cambio di batterista avuto nel 2004, gli impegni lavorativi dei vari componenti mettono definitivamente fine alla band nel 2007, anno in cui Claudio si unisce ai Clearly Quite Absurd, con cui potrà finalmente elaborare le sue composizioni rimaste inedite.

Ultimi articoli su Clearly Quite Absurd