Il progetto “COMA BERENICES” nasce nell'estate del 2006. Perini e i fratelli Tambone suonano insieme da diversi anni, in varie formazioni, l'ultima delle quali si chiama “HUMAN CLOWN”, band cross-core con all'attivo due album autoprodotti. Conoscendo Stefano Gallina e Cristian Baldini, decidono di mettere insieme qualche brano con la finalità di realizzare una demo in studio. Le prime stesure dei pezzi prevedono parti ritmiche di drum-machine ed uso della tecnologia per la composizione, senza pensare ad una vera e propria parte personale del singolo musicista. Una sera decidono di trovarsi in sala prove per improvvisare sulla base dei nuovi brani; proprio quella sera decidono, senza ripensamenti e rimpianti, di dar vita ai “COMA BERENICES” come formazione rock, nel senso classico del termine. Provando i brani, in maniera del tutto spontanea, ne vengono creati di nuovi: i cinque decidono di abbandonare l'idea dell'EP a favore di quella ben più impegnativa dell'album. Il disco viene realizzato fra la primavera e l'estate del 2007. Sintetizzando, l'album nasce all'insegna della spontaneità creativa senza alcun preconcetto: al suo interno ci sono ballate, brani più aggressivi, qualche inframezzo raggae, qualche richiamo alla musica italiana degli anni '60, il tutto sapientemente condito dalle tastiere “progressive” di Cristian Baldini. Le liriche sono parte in Italiano e parte in Inglese. Il disco, interamente autoprodotto, viene stampato nel novembre del 2007.