“Io troverò sempre dei compagni che si uniranno a me senza prestare giuramento alla mia bandiera” Max Stirner

Contratto Sociale GNU_Folk è un gruppo di 7 elementi che nasce a Lucca nell'estate del 2000, formato da: Federico Camici Roncioni (Kiko) alla voce e fisarmonica, Giovanni Pietro Vitali (Giovi o GPV) ai cori e chitarra acustica, Carlo Andrea Berti (Cobra) al violino, Francesco Del Chiaro (Fonello) alla batteria e percussioni, Adriano Chicca (il Chicca) al Basso, Diego di Vita (Diego) alla Chitarra elettrica - acustica - banjo - bouzouki - cori, Stefano Piamonti (Steppia) mixer e suoni.
Da quel momento l'intreccio delle esperienze dei componenti, stimola la reinterpretazione di brani dei Pogues, canzoni e musiche tradizionali europee e la scrittura di brani nuovi, nasce così un lungo percorso fatto di spettacoli live fra musica, teatro e ricerca, alcuni di questi brani, le cui tematiche sono perlopiù legate a temi attuali, entrano in rotazione su alcune web radio e vengono pubblicati in varie compilation.
A inizio 2010 i Contratto Sociale GNU_Folk partecipano al concorso internazionale "Emergenza Rock Festival" risultando terzi nella finale regionale, mentre nel Luglio dello stesso anno vincono il "Summer Giovani", concorso legato al rinomato festival musicale "Lucca Summer Festival".
Fra il 2009 e il 2010 escono i primi due EP: "CsGf Rosso" e "CsGf Nero", completamente autoprodotti, dal 14 novembre dello stesso anno intraprendono un tour nei teatri italiani, in collaborazione con la compagnia "Teatro e non Solo", con lo spettacolo intitolato "Alt, la Primavera del '78", incentrato sulle figure di Peppino Impastato e Aldo Moro.
Il primo album ufficiale della band è "R_Evoluzione" (Latlantide - 2013), un risultato importante grazie alla produzione artistica di Andrea Mei, ex fisarmonicista dei Gang ed autore di alcuni fra i più bei brani dei Nomadi.
L'intento generale dei Contratto Sociale GNU_Folk è costruire, attraverso canzoni nuove e vecchi brani popolari, una nuova musica popolare, che sia specchio del mondo globalizzato ed elettrico, affiancando sonorità e strumenti della tradizione internazionale alle così dette "nuove musiche popolari" quali reggae, rock, punk-rock, etc...