Criminal Polka è sperimentazione nella sua spontanea manifestazione.

Chiare influenze alternative rock sono arricchite da sfumature progressive, cenni di psichedelia e post rock.
Brani fortemente strumentali sono accompagnati da testi essenziali ed evocativi in italiano, in ragione di una maggiore capacità espressiva.

I Criminal Polka nascono a Brescia da un’idea di Niccolò Zucchelli, Maurizio Biasioli, Fabio Becilli, Samuele Zucchelli e Andrea Cotelli.

Nell'ottobre 2015 esce il primo EP totalmente autoprodotto, “Racconto di un ronin”, una mesta narrazione sullo scorrere del tempo.